25/08/08

Mercimek Corbasi. Zuppa di lenticchie

I turchi a colazione vanno pazzi per le lenticchie rosse cucinano, dopo aver fatto un bel trito di cipolle ,in un litro di brodo di carne reso ben saporito da sale e salsa di pomodoro. Mezz’ora o giù di lì sul fuoco e poi si versa nei piatti nei quali in precedenza si avrà avuto la accortezza di mettere alcuni dadini di pane tostato o fritto nel burro. Dulcis in fundo, un pizzico di menta secca per dare l’aroma giusto.
Molti avviano la mattina con un börek,una sorta di sigari fritti o una poça, che le pasticcerie riempono con formaggio, patate o carne che sono vendute anche in un piccolo büfe (bar, café ecc.) o a carrelli per strada.Altri fanno colazione con un semplice simit; sono ottime ciambelline con il buco tempestate di semi di sesamo che si vendono ad ogni angolo di strada (sono buonissime, ne ho mangiate in quantità industriali!!!). Nei banchetti ambulanti si possono assaggiare il pide, barchette di pastafrolla farcite di uova, formaggio, verdura cotta. Comunque se state programmando un viaggio in questa terra meravigliosa non preoccupatevi,come prima colazione alla mattina quasi tutti gli alberghi presentano ormai un self-service: pomodori (domates) freschi tagliati in spicchi, cetrioli (salatalik), pane (ekmek) freschissimo bianco, focaccette salate e dolci, yogurt, fette di formaggio (penir) magro di un paio di tipi, spesso ottenuto da latte di capra, la marmellata (recel), il miele (bal), burro (tereyagi), uova (yumurta), olive (zeytin) verdi e nere, frutta, fette d'anguria, tè (çay) e caffè (kahve), latte (sut), salsiccia (sucuk), salame piccante (pastirma).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin