25/09/08

Curiosità su Barcellona: la leggenda delle oche guardiane!

Lo scorso Ottobre per il mio compleanno, trovo dentro al regalo una bella sorpresa: un Viaggio a Barcellona!!! Guida alla mano eccoci a girare per il Barri Gotic, il quartiere che attraversa in lungo e in largo il cuore gotico di Barcellona! Camminando lungo la miriade di stradine entriamo nella Cattedrale la cui l'imponente facciata gotica ci si mostra quasi all'improvviso (anche se purtroppo parte in fase di restauro). Le navate, il Battistero, le magnifiche cappelle e poi...il Chiostro!!! "Che c'è di strano?" Mi chiederete. Ebbene anzichè superficie pavimentale, nel centro del chiostro c'è un laghetto con delle palme altissime in cui vengono allevate 13 oche!!! . Io e Aj "Anatre?" Direte voi, e l'ho detto anche io!! Eh Si, secondo la leggenda locale le 13 oche rappresentano gli anni del martirio di Santa Eulalia e fungono come la versione starnazzante di un cane da guardia di notte!!!! Per chi non lo sapesse la povera Eulaliala è la patrona di Barcellona , la quale subì il martirio a soli 13 anni in epoca Romana; la leggenda dice che fu esposta nuda fino a quando, a metà primavera, cadde la neve e coprì il corpo; le autorità di allora la misero in una botte chiodata e la rotolarono per una stradina che adesso si chiama Baixada de Santa Eulàlia. P.S Che ne pensate dell'idea dell'Oca da guardia?

5 commenti:

  1. Sono oche, non anatre!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Sono OCHE!
    Informati, prima di scrivere sciocchezze.

    RispondiElimina
  3. Caro Anonimo, può darsi che non sappia distinguere un oca da un anatra e come me probabilmente anche la guida di Barcellona del National Geographic a pagina 60; Una cosa però la conosco bene e si chiama "educazione"; tu la conosci?

    RispondiElimina
  4. Grazie Claudia, in effetti quando ho scritto il post avevo messo oca perchè per quanto non sia una "esperta" di animali, oche mi erano sembrate. Quando però sono andata a rileggermi la leggenda sulla guida della national geogrhpic e ho letto anatre, ho pensato erroneamente di essermi sbagliata e ho corretto. Avrei dovuto fidarmi più di me stessa!!
    Procederò subito alla correzione, prima che qualcun'altro possa sbagliare. Grazie, le critiche costruttive sono sempre ben accette.

    RispondiElimina
  5. Assodato il fatto che si tratta di oche e non di anatre, non riesco a capire di cosa parla la leggenda...Grazie per eventuali risposte.

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin