05/02/09

Perchè si formano le code in autostrada?

Non mi riferisco ovviamente alla classica coda dovuta a incidente, ma piuttosto alle code fantasma ovvero quell'improvvisi blocchi che durano anche diverse decine di minuti e che poi allo stesso modo in cui si sono nati se ne vanno, quasi inspiegabilmente.

Ebbene viaggiando spesso in autostrada è per noi una cosa abbastanza comune. e tante volte ce lo siamo chiesti. Cosa è successo?

Ebbene sembrerà strano ma Eè proprio questo l’argomento della Teoria delle code, che studia le linee di attesa, una teoria di grande importanza, basti pensare alle gravi implicazioni economiche che possono derivare da code e rallentamenti.

Ora, seguitemi in questo ragionamento:

Siamo in autostrada, in un momento di gran traffico, con una fila di auto che sta viaggiando ai 100 km/h.

Bene, la prima auto della fila incontra un veicolo che procede più lentamente, per un qualunque motivo che poi vedremo, ovvero mettiamo a 90 km/h ed è così costretta a rallentare per mantenere la distanza di sicurezza.

L’auto che la segue, a sua volta rallenta, ma non più rispetto all’auto che viaggiava ai 90 km/h, ma rispetto all’auto che la precede e quindi a una velocità ancora più bassa. E il rallentamento si propaga progressivamente di auto in auto, fino a fermare il traffico, che riparte poi, superato il rallentamento (ovvero risolta la causa del rallentamento), con una nuova accelerazione progressiva, finché tutte le auto viaggiano alla fine ai 100 km/h.

Al di là di questi semplici ragionamenti quello che veramente mi affascina è il motivo, il motivo del rallentamento dell' auto che procede a 90 Km/h.

Ovviamente la ragione più banale è quella dell'incidente nella corsia opposta. le auto rallentano progressivamente spinte dalla curiosità di vedere cosa è successo ed ecco già formata la coda.

Ma ci possono essere altri motivi, mooolto più affascinanti.

Adesso ve ne posto uno di questi motivi. Uno che mi è capitato proprio il mese scorso durante un Viaggio verso Nord e che ci ha tenuto fermi per più di 20 minuti.

innsbruck, monaco e castello neuschwanstein 004

Che dite, fossero tutte così le cause delle code non li perdereste volentieri 20 minuti in più?

Per chi vuole saperne di più:

Rob Eastaway e JeremyWyndham - Probabilità, numeri e code. La matematica nascosta nella vita quotidiana, Edizioni Dedalo, 2003.

TeoriaCode.pdf

3 commenti:

  1. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  2. Scusa ma non mi torna: "L’auto che la segue, a sua volta rallenta, ma non più rispetto all’auto che viaggiava ai 90 km/h, ma rispetto all’auto che la precede e quindi a una velocità ancora più bassa"

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin