12/03/09

Un arcobaleno in una ciotola - A rainbow in a bowl

Pare sia stato un astronomo persiano, un certo Qutb al-Din al-Shirazi, o forse un suo studente, a dare attorno al 1300 una prima spiegazione ragionevole del fenomeno dell'arcobaleno. Ma fu solo Isaac Newton, alcuni secoli dopo, a dimostrare che la luce bianca era composta da quella dei colori dell'iride che potevano essere separati in uno spettro completo con un prisma di vetro.

Secoli più tardi, nonostante la precisa descrizione scientifica continuiamo a rimanere affascinati di fronte all'incanto di una arcobaleno, quando lo vediamo apparire improvvisamente nel cielo dopo un temporale o emergere brillante da una cascata quando la luce attraversa le gocce d'acqua sospese nell'aria.
Aj alla cascata delle Marmore
E allora, più che la fredda descrizione di Newton ci piace pensare ai miti greci o ancora alle leggende irlandesi che proprio alla fine dell'arcobaleno vedono il nascondiglio segreto del Leprechaun che protegge il suo pentolone pieno d'oro.
E così, tutti presi dai festeggiamenti per il St. Patrick's Day, ieri sera dopo cena abbiamo voluto "intrappolare" per un attimo un arcobaleno tutto per noi... dentro ad una ciotola, un po' come Bertoldino con la luna.
Abbiamo usato:
-1 tazza di latte
-Coloranti alimentari rosso, blu e giallo
-Una ciotola ma anche una scodella
-Qualche goccia di sapone per i piatti
-La ruota dei colori di Kidzone (facoltativa). La potete trovare sullo splendido sito anche in bianco e nero, insieme a tante utilissime informazioni.
SDC12221
Versato il latte in una scodella abbiamo messo 3 gocce di colorante per ciascun tubetto alle estremità del piatto, esattamente così:
Collage di Picnik9
A questo punto abbiamo versato qualche goccia di sapone per i piatti nel centro della scodella. (mi raccomando non mescolate i colori)
Che cosa succede?
Il sapone per i piatti non si mescola al latte ma rimane in superfice, si sposta e va ad "acchiappare" i colori che incontrandosi vanno a formarne di nuovi fino a creare una sorta di arcobaleno, appunto, in una ciotola!!!!
Collage di Picnik10
L'esperimento è stato un successo su più fronti. Ha mostrato a Aj come dai colori primari si formano i secondari .
Ci siamo divertiti Tutti moltissimo tanto che l'abbiamo ripetuto due volte e infine perchè Aj che da diversi mesi non beveva più latte ne ha finito una tazza (-:!!!
DSCF5164 - Copia
Poi, prima di dormire abbiamo letto "L'ultima fetta di arcobaleno" di Joan Aiken.
Buonanotte tesoro mio e che questo piccolo arcobaleno possa colorare tutti i tuoi sogni!!

4 commenti:

  1. Yes, love the color wheel! Thanks for sharing... I printed one out for us.

    RispondiElimina
  2. Bellissima idea, grazie! La proporrò al mio piccolo scienziato e si divertirà sicuramente un sacco. Per la sua 1^ Confessione ha ricevuto dalla nonna il kit (piccolo di focus) con gli esperimenti: i vulcani... sono giorni che eruttiamo!!!! Buona giornata, Beta.

    RispondiElimina
  3. Amber, i love the color wheel too, It' s fun learning having fun!!

    Beta anche noi ci siamo divertiti tanto con il vulcano. fammi sapere se il piccolo scienziato apprezza l'arcobaleno. un bacione

    RispondiElimina
  4. Che bella idea!!! Ci proviamo senz'altro...
    Grazie della drtitta
    Baci
    Paola HMM e Piccolo Furfante

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin