11/01/11

Il Museo delle curiosità.




Fu durante una battuta di caccia che l'amministratore delegato delle Birrerie Guinnes, Sir Hugh Beaver, ebbe l'idea.
Alcuni pivieri dorati erano fuggiti grazie alla loro velocità e tra gli astanti nacque un interessante discussione su quale fosse l'uccello più veloce d'Europa.
Era il 1951 e pochi anni dopo uscì la prima edizione del Guinnes dei primati.

Fu un successo strabiliante; milioni di copie vendute che lo hanno trasformato con il  tempo nel terzo libro più comprato al mondo.
Dall'uomo più alto all'artista più pagato, il volume, che esce ogni anno con una nuova edizione,  raccoglie tutti i record del mondo, da quelli naturali a quelli umani fino a quelli più originali.
Ma cosa lo rende così speciale?
E' il mistero, lo stupore il fascino, il divertimento che provoca leggerlo e che soddisfa quella naturale curiosità che è propria dell'essere umano.

Ed è proprio con lo stesso intento, quello di divertire e perchè no, anche insegnare che lo straordinario esiste, che nasce il Museo delle curiosità a San Marino .
Una collezione fatta di oggetti, personaggi, notizie strane, rarissime, fuori dal comune. insomma,da guinnes... 

Lo abbiamo scoperto salendo l'affascinante salita alla Rocca e siamo  entrati pieni di curiosità.
Tra  un Oh e un non ci credo abbiamo guardato riso, letto, osservato, provato ad indovinare a turno cosa fossero gli oggetti più strani.

Come la tazzina da baffi creata in Inghilterra in epoca vittoriana per non rovinare i baffi incerati o l'orologio a naso, diffuso nel XIX secolo e contenente una serie di bastoncini da incenso che permettevano di conoscere l'ora semplicemente annusando l'aria.
Le minicesoie o gli antenati dei nostri Moon Boot.

minicesoieDSC_1990

moon bootDSC_2000
  
Siamo rimasti increduli davanti ad un gigante di 2.72 metri e ad un uomo di 639 chili. Alla barba e i capelli più lunghi e alle scarpe più strane mai viste... a molla.
scarpeDSC_1978


E lo sapevate che in Cina a fine ottocento esistevano dei veri e propri copriunghie?

Siamo usciti dopo aver imparato qualcosa in più e con il sorriso sulle labbra. D'altra parte è vero che la curiosità è madre della scienza ma anche  il principio di divertimento.
E voi? Conoscte qualche primato da guinness?

Informazioni pratiche:
Museo delle curiosità Salita alla Rocca, 26 Repubblica di San Marino
Salendo lungo l'affascinante salita alla Rocca di San Marino ve lo trovate sulla sinistra, poco prima del Campo Bruno Reffi.
Se siete in auto il Parcheggio più vicino è il P6.
In estate trasporto gratuito dai parcheggi con un insolita corriera del 1913.
Prezzi:
7 euro intero
4 euro ridotto
La collezione è composta da circa un centinaia di oggetti disposti su tre piccoli piani.
I cani sono ammessi.
Un consiglio:
I bambini si divertiranno un mondo ad osservare oggetti insoliti  fuori dal comune. Fate solo attenzione a quelli che sanno già leggere e sono molto curiosi. Ci sono tre o quattro cose, diciamo così, un po' più da adulti che forse sarebbe meglio evitare ;-)

8 commenti:

  1. complimenti per la scelta! Sono naturalmente affascinata!

    RispondiElimina
  2. Mi sembra un museo particolarmente interessante! Se passo da quelle parti, me lo ricorderó... ;)

    RispondiElimina
  3. Bene a sapersi! Ogni estate durante la settimana di mare in romagna facciamo sempre un giretto a San Marino, potrebbe essere l'occasione giusta per visitare anche questo insolito museo.

    RispondiElimina
  4. A me fa un po'impressione ti diro'..il tipo di museo in cui non vuoi restare chiusa dentro quando cala il sole...:-)

    RispondiElimina
  5. Davvero carino, l'ho visitato tantissimi anni fa :-)

    RispondiElimina
  6. @Tuttomusei:Grazie!
    @Sybille:Interessante e... fuori dal comune! un abbraccio grande cara!
    @Serenamanonotroppo:Occasione perfetta! Un abbraccio
    @Lunablu:Beh in effetti magari di notte al buio da soli... però a pensarci bene mi farebbe più impressione rimanere chiusa ad Esapolis!;-)
    @Polllon: davvero? Bacione

    RispondiElimina
  7. Io sinceramente non lo conoscevo!
    Grazie per l'articolo davvero molto interessante!
    A presto!

    RispondiElimina
  8. Alla fine ci sono andata anche io :) veramente bello e originale!!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin