Ispirazioni: Umbria e dintorni



L'Umbria mi emoziona.
Tutti quei vicoli e vicolini che si aprono inaspettatamente in piazze grandiose e poi  gli straordinari ricami di verde che vestono colli e colline punteggiate da città e borghi senza tempo. Paiono quasi aggrapparsi tenacemente alle cime dei monti, per non scivolare giù, nei laghi, fiumi, cascate che raccontano storie e leggende fatate.
Una sapiente mistura di arte, natura, relax e divertimento che fanno di questa regione la meta ideale per un weekend o una vacanza per tutta la famiglia.
Ecco dunque un piccolo elenco di mete imperdibili che non pretende in alcun modo di essere esaustivo ma che riassume quanto di bello abbiamo visto in questi ultimi anni. Chiaramente, sentitivi liberi di aggiungere anche  le vostre esperienze.




Cascata delle Marmore
Marmore (Tr)
Orribilmente bella. Così la definì Byron durante una sosta davanti allo straordinario spettacolo delle sue acque che si gettano disperatamente nel fiume sottostante.
Cantata da poeti e scrittori la Cascata delle Marmore è un'opera d'ingegno dell'uomo che ai tempi dei romani lavorò per far defluire le acque del Velino nel fiume Nera così da liberare la piana sovrastante le paludi che la rendevano malsana.
A me piace più  romanticamente  immaginare l'amore di un pastore per una Ninfa trasformata in fiume. Giove ne rimase a tal punto colpito da decidere di trasformare il giovane in una cascata, per salvarlo dalla morte e farlo così riunire alla sua amata.
La cascata si può ammirare nei suoi stupefacenti tre salti attraverso una serie di sentieri di varia difficoltà.
Se avete bambini dai 3 agli 8 anni non perdetevi la speciale Fantapasseggiata con lo gnefro che attraverso un facile percorso rivela i segreti della leggenda intrattenendo i piccoli visitatori con storie e magie.
Links e consigli utili:
Il video della nostra Fantapasseggiata e tutte le informazioni pratiche
Per fare la Fantapasseggiata con lo gnefro parcheggiate l'auto presso il Belvedere inferiore. Una volta acquistati i biglietti seguite le indicazioni per la cascata, passate il ponte di ferro e vi trovate sulla destra l'area picnic da cui parte il percorso.
Per gli altri sentieri potete scegliere ugualmente il Belvedere superiore o inferiore. Considerate solo che nel primo caso i sentieri saranno in discesa!
Entrambe le zone sono fornite di Parcheggio e punti di ristoro.
Presso la biglietteria sono in vendita souvenir, gadget e naturalmente il libro illustrato con la storia la Leggenda del pastore Velino e la Ninfa Nera.
E' inoltre (ma non sempre) disponibile anche una navetta tra i due punti.
Sconsigliato il passeggino.
Cani ammessi a guinzaglio.
Civita di Bagnoregio (Vt)
A pochi passi dal confine umbro ma già nel Lazio


Ho letto da qualche parte che il Viaggio è invecchiato all'improvviso.
Tutto il mondo arriva ormai in diretta dagli schermi della tv, se non si conosce un posto basta consultare google earth  o leggere i centinaia di siti e blog che mostrano fotografie di ogni angolo immaginabile del luogo che vorremmo visitare. Perchè si dovrebbe andare a vedere altrove, se questo altrove e già qui tra noi?
Eppure non è così e Bagnoregio è una prova inconfutabile.
Prima di andarci ho visto decine di foto, letto odi e poesie, cercato ogni più piccolo segreto.
Poi me lo sono trovato davanti e, credetemi è stato come se non avessi visto niente. Uno spettacolo che ti rapisce, ti strega, ti cattura l'anima e il cuore per renderteli solo a metà. Perchè l'altra rimane lì, di là dal ponte e dentro ai suoi vicoli stretti adagiati su creste e pinnacoli che muiono lentamente.
Link e consigli utili:
Il nostro viaggio a Civita
Civita dista da Bagnoregio 1 chilometro circa.
Il Parcheggio più vicino è a 300 metri da percorrere in salita.
Portate pure il passeggino ma considerate le salite e i ciottoli che costeranno un po' di fatica.
Nel borgo non ci sono auto. Trovate alloggi, trattorie bar e ristoranti.
Da non perdere una sosta in una delle bruschetterie cantine che offrono una vista straordinaria sul paesaggio circostante.
Lago Trasimeno
Si racconta che quando il vento sfiora le sue acque si possa ancora sentire il pianto della Ninfa Augilla che piange perchè non trova più il suo amato.
Ma questa è soltanto una delle tante leggende che svelano racconti e segreti del Trasimeno e dei suoi otto borghi adagiati tra acqua e terra.
Fate il giro turistico del lago o raggiungete una delle isole a bordo del traghetto (piacerà senza dubbio ai bambini). Fermatevi a gustare uno dei deliziosi taglieri traboccanti di formaggi e salumi dal sapore unico.
Visitate i borghi aggrappati alle colline e quelli affacciati sulle acque del lago come Castiglione che con il suo camminamento che unisce la  Rocca al Palazzo offre una vista straordinaria sul lago.
E poi naturalmente c'è il fantasma. Ogni 3 Dicembre compare davanti al portone e si aggira all'interno del Palazzo...
Links:
L'utilissimo sito ufficiale del Trasimeno ricco di tantissime informazioni utili.
Gli orari dei traghetti
Un evento da non perdere:
27 Aprile-1° Maggio Coloriamo i cieli
Un laboratorio da non perdere

Perugia

Già soltanto arrivarci è una elettrizzante emozione per tutti i bambini. Prima il minimetrò che ha poco da invidiare a ottovolanti e montagne russe e poi la lunga salita a bordo delle scale mobili.
Una volta lassù il panorama è magnifico con il Monte Subasio su cui sembra aggrappata l'incantevole Assisi e la Valle Tiberina. Più a est quello che viene chiamato il Borgo Bello, dove svettano i campanili e poi il centro che è fatto da un intrico di strade e Piazze tutte da scoprire. Palazzi gentilizi, archi, vicoli pieni di mistero che rivelano scorci unici e inaspettati.
E ancora il profumo della cioccolata, che in estate si mescola a quello dei tigli, i capolavori della Galleria Nazionale umbra e ovviamente il torcolo, dolce tipico da gustare rigorosamente in Corso Vannucci.
Se cercate marito è la specialità che fa per voi. Nelle case dei perugini si gusta il 29 gennaio, festa di San Costanzo. In passato tutte le ragazze si recavano alla chiesa dedicata al santo per vedere se la statua faceva l'occhiolino perchè in quel caso voleva dire che avrebbero trovato fidanzato...
"San Costanzo dall'occhio rotondo famme l'occhietto sinnò n'ciartorno"
Links e informazioni utili:
Se viaggiate con i bambini salite in centro con il minimetrò. Parcheggiate l'auto in zona stazione (il Sabato tra l'altro i parcheggi davanti al mac Donald sono gratuiti) e domandate della fermata. Le navette passano continuamente e i biglietti potete farli lì o davanti alla stazione ferroviaria.
La fermata per il centro è l'ultima, da lì trovate le indicazioni che vi conducano alla scala mobile.
A Perugia c'è un Museo per bambini che mi ispira moltissimo (prossimamente andremo, vi farò sapere) che è il Post, il Museo della scienza.
Rocca Paolina
Galleria Nazionale Umbra
La città della Domenica
Il Museo delle acque
Eventi da non perdere:
19.28 ottobre 2012 Eurochocolate (qui la nostra vecchissima esperienza)
19-21 Aprile 2013 Fantacity Quest'anno ci siamo capitati per caso. Assolutamente da non perdere per giocare, divertirsi e imparare. Qui qualche foto di alcuni laboratori di quest'anno


Orvieto
Si erge scintillante di mosaici sulla rupe, quasi un miraggio se c'è nebbia nella palude.
Il Duomo di Orvieto lascia senza fiato con la sua facciata gotica che svetta verso il cielo.
Ma non è l'unica meraviglia di questa bella cittadina fatta di vicoli e curiosità, affascinanti negozietti dai nomi che rimandano alle fiabe più belle e ristorantini dove fermarsi a gustare le specialità di questa sorprendente regione.
Nascosta nelle viscere delle terra c'è infatti un'altra città, segreta, sotterranea, affascinante, capace di incantare grandi e bambini.
C'è una Orvieto sotterranea realizzata dagli antichi abitanti in circa 2500 anni di scavi interrotti.
Cunicoli, scale, passaggi segreti che vi condurranno attraverso un favoloso viaggio nel tempo, tra Pozzi magici, gioielli artistici e fantasmi  del passato.
Links e  indicazioni utili:
Il Mago di Oz. Spero sia ancora lì questo negozio incredibile traboccante di una miriade di personaggi, creature, giochi di una volta. Assolutamente da non perdere!
Lo trovate in Via dei Magoni, 4.
Fonti del Clitunno
Campello sul Clitunno (Pg)
Un luogo incantato a metà strada tra Foligno e Spoleto.
Un incantevole specchio d'acqua che è dimora di cigni, anatre e germani, circondato da salici piangenti che si riflettono sulla superficie del lago realizzando giochi e illusioni fantastiche.
Anche voi siete affascinati da questi incredibili alberi e dalla loro leggenda?
Un angolo di quiete e natura dove rilassarsi tra una visita e l'altra, dove fermarsi ad osservare un paradiso, giocando all'aperto e dando libero sfogo alla propria creatività.
Links:

Dove dormire

Un luogo straordinario realizzato nel pieno rispetto della natura.
Con Borgo Brufa mi è capitato un po' come con Bagnoregio, come vi dicevo sopra. Per quanto le foto del sito siano bellissime ad arrivarci si rimane attoniti dalla bellezza del luogo. Innanzitutto prima di giungere all'ingresso si viene accompagnati da un percorso di opere contemporanee che paiono fondersi nella natura, tanto sono sapientemente inserite nel suggestivo contesto.  E poi si arriva alla reception e lo sguardo vola inevitabilmente all'infinita distesa di cunette vestite di innumerevoli sfumature di verde. Le camere sono collocate in adorabili strutture in pietra che offrono ancora una vista panoramica privilegiata e sono curate con gusto ed eleganza.
Una struttura centrale separata ospita invece il Ristorante e il meraviglioso centro benessere diviso tra il Mondo delle acque e quello delle saune. Il primo è dotato di una piscina riscaldata interna collegata con l'esterna e che si affaccia ancora sull'incredibile paesaggio. (attenzione, i bambini sono ammessi nel mondo delle acque a partire dai 3 anni)

Il pomeriggio di sabato scorso lo abbiamo passato lì, immersi in  quella dolce acqua calda e con gli occhi a perdersi nel panorama. La cena assolutamente favolosa.

Ho particolarmente apprezzato a colazione la centrifuga e un'infinita di verdure, frutta per prepararsi succhi freschi. Un vero coup de coeur!( e adesso la voglio anche io!)
Ancora uno di quegli Hotel che come dicevamo ieri,  già da solo merita il viaggio.
A disposizione degli ospiti trovate mountain bikes e poi tante occasioni per praticare sport. C'è un bel campo da tennis, un campo da golf  e un maneggio nelle vicinanze e tantissimi percorsi per passeggiate e trekking.
In comoda posizione per visitare l'intera regione, ve lo consiglio vivamente.
Ovviamente i cani sono ammessi.
Link:

Bene. Adesso tocca a voi. Cosa vogliamo aggiungere a questa lista?



Commenti

  1. Il tuo post mi ha fatto venire in mente una domanda da porre a Consigli di viaggio... vado!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh ma allora ultimamente ci ispiriamo a vicenda!;-)

      Elimina
  2. Noi ci siamo stati 2 anni fa, quando mio marito stava ancora discretamente. E' stato bellissimo, ma c'erano troppe cose da vedere e mi piacerebbe tornare, appena le condizioni di salute di mio marito lo consentiranno. Per ora mi gusto le tue foto e i tuoi racconti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, mi dispiace non sapevo, spero che presto stia meglio! Un grande abbraccio!

      Elimina
  3. non sono mai stata in Umbria e ci voglio poprio andare...è tempo che lo dico!
    Ora devo farlo!

    s.
    http://hipandchips.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Noi domani partiamo per Assisi, grazie per la dritta su Perugia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma bene!! Se ce la fate andate anche a Coloriamo i cieli, è un'oretta da Assisi ma merita! Poi mi racconti eh?

      Elimina
  5. Va beh no io voglio immergermi in quella piscinaaaaaaa!Grazie per tutti gli spunti e i consigli che ci dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio con il cuore, è uno di quei posti che rimettono al mondo!

      Elimina
  6. Sono tutti posti che conosciamo bene... abitiamo proprio al confine tra Umbria e Toscana, e raggiungere quei luoghi magici è alquanto semplice in termin i di tempo. A questo proposito mi piacerebbe tanto pubblicare alcune foto dei miei paesaggi in questi giorni, rimarreste inebriati. Un saluto a tutti e un bacio all' autrice del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh non fatico a crederci! Avvertimi se aggiungi le foto su facebook!!

      Elimina
  7. Per gli amanti del vino, dei borghi medievali e della natura consiglio "La strada del Sagrantino" ( http://www.stradadelsagrantino.it/ ). Un percorso tra le migliori cantine dell'Umbria centrale immerso nel verde, da non perdere Cantine aperte l'ultima domenica di Maggio, piacerà anche ai bambini :)
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mari per l'ottima segnalazione!

      Elimina
  8. Sai che l'Umbria sarà la metà delle nostre prossime vacanze. Vorremmo andarci a fine agosto, poi mi rileggo con calma il tuo post. Voi quanti giorni siete stati via? Una settimana può bastare? Avete soggiornato nello stesso posto oppure ogni volta in posti diversi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela guarda le località che vedi noi le abbiamo viste durante diversi weekend perchè non ci siamo mai fermati più del sabato e la Domenica. Se avete intenzione di farci una vacanza sicuramente in una settimana avete abbastanza tempo per vedere molte cose. La scelta se cambiare alloggio o meno dipende un po' da voi. Se preferite per comodità non postarvi può andare benissimo una base fissa centrale considerando spostamente un po' più lunghi. Al contrario se non è un problema per voi cambiare alloggio potreste fare metà e metà.

      Elimina
  9. Tutti posti a noi vicinissimi!!!! Ma dall'Amiata non ci passate mai? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Mela, ho visitato diverse volte l'Amiata da ragazzina e poi ho un po' abbandonato la zona. Eppure ci sono paesini bellissimi! Occorre rimediare... ;)

      Elimina
    2. Dimenticavo... ben accetti i consigli su cosa non perdere!

      Elimina
    3. Diciamo che il meglio lo diamo in autunno con le varie feste delle castagne e dei funghi (il famoso Porcino dell'Amiata!)
      Ma non mancherò di segnalarti i prossimi eventi estivi :)
      a partire dalla festa medievale o "Offerta dei censi" che si tiene il secondo fine settimana di luglio...

      Elimina
    4. Mi raccomando ci tengo moltissimo! Grazie in anticipo!

      Elimina
  10. le fonti del clitunno sono bellissime. Anche se sono stato una vita fa spero di poterci tornare un giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei ritornarci a Primavera inoltrato. Quando ci siamo andati era proprio il primo giorno e sembrava ancora inverno. In questo periodo al contrario devono essere bellissimi!

      Elimina
  11. La Cascata delle Marmore e il Lago Trasimeno sono bellissimi..ci sono stato..le altre mete mi mancano, ma dalle foto sembrano molto interessanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si, e oltre a quelle ce ne sono un'inifinità che meritano. Ad esempio mi consigliano Spoleto e dintorni che invece non conosco...

      Elimina
    2. da visitare anche il lago di Piediluco (Tr) a pochi km dalle cascate delle marmore

      Elimina
    3. Ottima segnalazione! Ne avevo letto prima di partire e avevo trovato che esiste anche un centro che organizza interessanti visite didattiche ma poi il tempo era troppo poco.

      Elimina
  12. Complimenti per il post è molto ben fatto... adoro l'Umbria sarà perchè ho origini umbre , sarà perchè ho visitato la maggior parte delle sue meraviglie o perchè quando soggiorno in Umbria dai parenti riesco a scorgere la cascata delle Marmore ??? boh sarà l'insieme di tutto ciò !!!!!!
    ciao a presto
    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. razie mille! Avere le cascate a portata di vista deve essere fantastico!

      Elimina
  13. Siamo stati a Perugia nel fine settimana appena trascorso:grazie per gli utili consigli del tuo blog che consulto sempre per programmare i nostri viaggi!
    Ne approfitto per segnalere un evento che ai miei bambini è piaciuto tantissimo e abbiamo già in programma di tornarci il prossimo anno: "Figuratevi...di essere bambini. Festival Internazionale delle Figure Animate." Questo il link al programma di quest'anno:
    http://www.figuratevi.com/

    RispondiElimina
  14. Grazie mille Sonia, sembra fantastico!! Lo segno anche io!

    RispondiElimina

Posta un commento