14/09/12

Slovenia: Vacanze in fattoria




La prima volta era autunno e fuori dall'affascinante castello intrappolato nella roccia l'arancio e il rosso delle foglie creavano una straordinaria scenografia. Sento ancora il profumo delle castagne mangiucchiate a passeggio tra un ponte e l'altro e quel crocchiare dei gusci dentro al sacchetto di carta. 
La Slovenia è stata un'inaspettata scoperta e da allora ci siamo tornati più volte scoprendo ogni nuovo viaggio qualcosa di unico e sorprendente.
Il romantico foliage autunnale, l'aria frizzante della primavera, i riflessi della luce d'estate quando è un piacere fermarsi a bere qualcosa di fresco ai tavolini di un bar. E poi le storie e le leggende, i draghi le stranezze da cacciare, le campane da ascoltare e luoghi magici dove dormire...

Viaggiare è (anche) il mio peccato presenta:


FATTORIE IN SLOVENIA
di Claudia 



Protagonista: Febe
Età: la prima volta 1 anno. Poi a due e a tre
In viaggio con: Mamma e Papà
Consiglieresti questo viaggio: Assolutamente si
Punti chiave: La Slovenia, un passo a due passi dall'Italia e che offre la meravigliosa possibilità di soggiornare in fattoria. Una sistemazion economica, tranquilla e ricca di numerose bellissime esperienze per i bambini.






Quando diciamo che andiamo in vacanza in Slovenia ci capita di sentirci rivolgere domande del tipo “Ma
non è un posto pericoloso?”
Quando poi raccontiamo anche che alloggiamo in fattoria, alcuni sguardi si fanno decisamente interrogativi,
forse immaginandoci su giacigli improvvisati dentro a qualche stalla mentre all’esterno si svolgono feste
campestri con tanto di spari in aria in puro stile Emir Kusturica!

Eppure la Slovenia è vicina. Così vicina che confina con l’Italia. E se questo dovrebbe essere scontato per chi vive nel nord est, non sempre lo è per chi come noi abita nel nord-ovest!
E non solo è vicina. E’ bella, bellissima. E poi pulita, organizzata, accogliente.
Ha i servizi da impero austroungarico, ma il calore balcanico.
Cosa volere di più?!
Ciò che più assomiglia alle fattorie slovene, per la nostra esperienza, sono i masi altoatesini.

Grandi case, anche antiche, dove vivono famiglie spesso allargate. Dove l’ospitalità è anche un relazionarsi,
condividendo saperi e… sapori!
Fattoria Rekar 2011
Soggiornare in fattoria in Slovenia risponde perfettamente alla nostra idea di vacanza, soprattutto da
quando c’è nostra figlia.
Perché?
Perché è economico.
Ecco, buttiamola subito lì. Se in un hotel ci potremmo stare una settimana, in fattoria ce ne facciamo due. E
noi preferiamo di gran lunga due settimane di vacanza a una sola!

Perché amiamo la tranquillità.
Poter uscire di casa ed essere nel bosco. O stare semplicemente seduti sul prato, osservando le api che
bevono l’acqua del trogolo. Poter andare a dormire e non sentire altro che le fronde degli alberi mosse dal
vento, o al massimo il temporale che si avvicina mentre noi siamo al rifugio sotto ai nostri piumini.
Fattoria Rekar 2011
Perché sono circondate dalla bellezza.
Prati verdi curati al millimetro, catene montuose imponenti che si infuocano al tramonto, nebbie mattutine
che fanno sembrare il paesaggio una stampa giapponese.
Fattoria Rekar
Perché ci piacciono i luoghi genuini.
Entrare in casa delle persone, condividere spazi, oggetti, momenti. Nostra figlia nel box con Martin, il
nipotino dei padroni di casa. Il signor Stane che la sera ci suona la fisarmonica. La convivialità del mangiare
insieme agli altri ospiti da cui nascono chiacchiere e poi magari partite a carte o scambi di ricette o amicizie
come quella che ci lega da ben 5 anni a una famiglia croata. Il pane fatto in casa, i prodotti dell’orto, il latte
della stalla. Aiutare a raccogliere il ribes e ricevere in cambio un barattolo di dolcissima marmellata.
Fattoria Ancel 2010
Perché pur nella semplicità, abbiamo tutto quello che ci serve.
Una camera e un bagno, spesso un balcone. E per i bambini c’è quasi sempre un seggiolone, come un
lettino e magari dei giochi. Che erano del figlio o del nipote della “gospa”, della signora.
Fattoria Rekar 2011
Perché ci sentiamo accolti. Perché non è mai capitato di avere una linea di febbre senza che ci venisse
offerto un tè caldo. Perché quando rientriamo la sera dalla gita non è raro che ci sentiamo dire “Tutto
bene? E’ tardi, non rientravate, eravamo preoccupati”.

Perché i bimbi possono fare tante esperienze.

Guidare un trattore vero con il figlio dei fattori. Dare da mangiare ai conigli. Cercare di baciare le api.
Osservare come si fa il pane. Giocare con chi parla una lingua diversa ma usa lo stesso linguaggio. Imparare
a dire “Dober dan!” e salutare tutti gli escursionisti sul sentiero!

Nella mia testa ci sono tante immagini e moltissime sensazioni che è difficile mettere su carta.
Per chi volesse saperne di più, do qualche informazione pratica:

Le fattorie turistiche sono una categoria di alloggio ufficiale in Slovenia.
Il sito su cui si possono trovare è
Hanno un sistema di classificazione da una a quattro mele. Molte hanno la certificazione biologica.
Le fattorie di cui ho parlato sono tutte in zona montana perché in estate ci piace andare al fresco. Ma ce ne
sono in tutte le zone della Slovenia, dato che è una nazione con pochi centri abitati grandi e con moltissimo
verde.
Molte persone con cui parliamo temono di avere difficoltà con la lingua.
In Slovenia la maggior parte delle persone, soprattutto i giovani, parla inglese. Vicino al confine con
l’Austria molti parlano anche il tedesco. Non è raro trovare persone che parlano o capiscono l’italiano.
Comunque sia, io ho sempre notato che è difficile che uno sloveno non voglia comunicare, per cui in
mancanza d’altro ci si attrezza a gesti e ci si capisce ugualmente!

La Slovenia è attrezzatissima per i bambini. Le fattorie sono case dove abitano famiglie, per cui sono
abituati ad avere bambini in giro. Se avete bisogno di attrezzatura tipo seggioloni o lettini basta chiedere in
anticipo.

Le fattorie dove siamo stati e che vedete nelle foto sono:

La Slovenia è ricchissima di bei luoghi da visitare e di attività da praticare. Trekking, percorsi bici turistici,
graziose cittadine, castelli, miniere, grotte, canyon… Ce n’è davvero per tutti i gusti.
Quello che mi preme sottolineare è che in quasi tutti i posti c’è spazio per i piccoli. 
Al supermercato 2011

Al rifugio Dom na Kofcah - 2012
Può capitare di mangiare in un localino di Ljubljana e avere a disposizione matite colorate e disegni, ci si può fermare in qualsiasi paesino e trovare bellissimi parchi giochi curati, si può andare a fare la spesa al supermercato e avere a disposizione piccoli carrelli per bambini.
Claudia
*****
Non so a voi ma a me questo reportage ha fatto venire una voglia pazzesca di tornare in Slovenia...
Grazie a Claudia per aver condiviso con noi questo bellissimo viaggio e aver suggerito un'ottima idea per le vostre prossime vacanze in famiglia.
Buon weekend!


15 commenti:

  1. Che emozione essere su un blog!!!
    Grazie Daniela per questa opportunità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara per questo bellissimo e utilissimo reportage!

      Elimina
  2. Mi piace un sacco questa condivisione di vacanza formato famiglia! Che non sia il solito familyhotel, ma qualcosa in più.
    Devono essere state vacanze bellissime: prendo nota!
    Simona

    RispondiElimina
  3. Ciao Claudia,
    bellissimo il tuo racconto, è nello stile che piace a me. Anche io amo soggiornare nelle fattorie e conoscere le persone del luogo perché è questo che arricchisce dopo un viaggio. Mi hai fatto venire voglia di andare in Slovenia! Ora vado a vedere i tuoi links.

    E grazie a Daniela, la nostra gabbianella dei viaggi!

    RispondiElimina
  4. Simona, Debbie sono contenta che vi sia piaciuto e che vi abbia ispirato per vacanze future!

    RispondiElimina
  5. Ciao Claudia,
    innanzittutto ti faccio tanti complimenti, il modo in cui hai descritto la tua esperienza in Slovenia è splendido, trasmette proprio la voglia di soggiornarci, grazie per aver condiviso le tue impressioni,
    ciao,
    Amalia

    RispondiElimina
  6. Grazie Amalia! Pensa che mi sembrava di dire poco, di non rendere l'idea... però ci ho messo il cuore, ed evidentemente questo è sufficiente!
    Claudia

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo le fattorie turistiche! Sono andata sul sito.
    Le trovo molto interessanti!Le aggiungo nella lista infinita dei posti dove voglio andare!
    Ciao Elisa

    RispondiElimina
  8. Bellissima idea questa delle fattorie! Anche io non le conoscevo, ma sono una risorsa fantastica per una vacanza "inusuale", proprio come piace a me: contatto con le persone, conoscere la vita locale, natura!

    Grazie Claudia per aver condiviso questa esperienza!
    Francesca

    RispondiElimina
  9. Ciao Claudia, mi piacerebbe avere alcuni recapiti delle fattorie dove sei stata gentilmente,vorrei andare il Slovenia a fine agosto con la mia compagna e vedere se si riesce a trovarne una anche per noi.
    grazie mille
    William

    RispondiElimina
  10. scusa Claudia, ho dimenticato di mettere la mia mail, e ti prego vivamente di farmi avere le info richieste sopra.grazie
    William
    wilter67@gmail.com

    RispondiElimina
  11. Ciao William, prima della foto di mia figlia che spinge il carrello della spesa, ci sono i nomi delle tre fattorie. Se ci clicchi sopra ti si apre il link ai loro siti!

    RispondiElimina
  12. PS ti ho scritto un email!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin