31/07/12

Scozia: Dunnottar Castle,


La bellezza delle strade scozzesi si insinua in fondo all'anima e ti travolge con i suoi paesaggi inaspettati.
Siamo diretti verso la costa orientale ma il paesaggio aspro e affascinante pare più quello della montagna. Visioni da cartolina  intimano alla lentezza, invitano a lasciarsi conquistare dal viaggio dove spazi e  visioni  quasi oniriche  divengono un  assaggio infinito.

30/07/12

Speciale Mare:impariamo a riconoscere le conchiglie



Abbiamo aperto i quattro barattoli di vetro e loro sono scivolate fuori riempiendo l'aria di mare, un po' come Grikonis con i tramonti. Le ultime, quelle di Jesolo avevano ancora bisogno di essere pulite, spazzolate con cura per togliere i segni di un tempo incalcolabile. Giorni, mesi, forse anni, a ballare tra le onde di mari vicini o lontani. E allora mi è tornato in mente quel libro, ve lo ricordate? Quello dove una vecchia macchina fotografica subacquea va in giro per gli abissi a catturare altri mondi.
E mentre le conchiglie prendevano ordinatamente posto sulla carta assorbente noi immaginavamo le loro storie e quelle delle loro metà...

26/07/12

Vacanze per famiglie a Jesolo



L'aria di Venezia è vicina ma in luogo di campi e campielli succedono spiagge dorate che scendono dolcemente fino al mare. 
Quindici chilometri per l'esattezza.
Un' infinita distesa di sabbia e acqua che abbraccia un litorale pulsante di vita e di energia.
Ma non è stata solo l'idea di un mare da sempre bandiera blu, di quei finissimi granelli  che ti avvolgono la pelle senza appiccicartisi addosso e che invitano a dar vita a costruzioni straordinarie.
Le interminabili passeggiate sulla promenade delle stelle, lo spritz al tramonto, le incursioni con il retino tra gli scogli e i pontili che si inoltrano tra le onde, dimora di piccoli abitanti di un mondo che da sempre affascina grandi e bambini.
A farci stupire di Jesolo e' stata la sorprendente versatilità di un territorio perfettamente organizzato per offrire tutto sè stesso e anche di più.

24/07/12

Documenti per viaggiare con i bambini


Nei giorni scorsi una lettera comparsa su Repubblica con il titolo Passaporto obbligatorio per i minori ha gettato nel panico tante famiglie italiane in partenza per le vacanze.
Non è mia intenzione in questo post, entrare nel merito dell'articolo circa l'opportunità della compagnia aerea/ tour operator di avvisare i viaggiatori dell'avvenuta modifica del regolamento ma  piuttosto fare un po' di luce su un argomento  spesso discusso ma mai chiaro: 

Quali documenti servono per viaggiare con un minore?

19/07/12

Come in un romanzo




Teneva gli occhi fermi sulla strada, cercando punti immaginari da riempire con lo sguardo per colmare quella  sensazione di vuoto che ti colpisce quando una parte reale del viaggio  scompare per trasformarsi in ricordo.
Ci mise un po' ad abituarsi all'idea che era su un auto e che Alder era parcheggiato nel giardino della Birch House dove tutto era cominciato una settimana prima.
Sentiva ancora addosso quella spiacevole impressione che ti avvolge quando hai discusso con qualcuno, incrinando  un po' di quell'atmosfera di ovattata felicità  che ti abbraccia  quando sei in viaggio.

-No-, pensava, -90 sterline per quella camera erano un vero furto-.

E poi lui con quel falso sorriso e l'aria di stizzita superiorità l'aveva innervosita.
Era bastata un'occhiata tra loro per riprendere le valige e andarsene, calpestando con rabbia quella ventina di scalini nascosti da una insopportabile  moquette grigia.
Le rimbombavano  in testa le sue ultima parole, -Buona fortuna- aveva biascicato con un blando accento scozzese e l'espressione a metà tra  l'annoiato e il divertito.
Un atteggiamento così stonato in mezzo all'ovvia bellezza della campagna del Pertshire.
Insomma tra tutti i Flopsy e Timmy, Tommy e Benjamin quante probabilità c'erano di andare  a scontrarsi   subito con un Mc Gregor...

17/07/12

Letture da spiaggia per bambini: Esercizi canini



C'è un uomo che porta a spasso il cane. Improvvisamente si ferma davanti a un portone e il cane, plop!, fa la sua bella cacca. Come se niente fosse l'uomo si allontana con il cane a guinzaglio. Dal portone esce una donna che si trova davanti ai piedi la bella sorpresa e fa in tempo a scorgere i due che se ne vanno. Allora la donna apostrofa il proprietario del cane:
"Ehi! Signore! Guardi che ha perso il suo biglietto da visita proprio qui davanti!"
L'uomo, vergognandosi, torna indietro e usando un sacchetto di plastica come un guanto, raccoglie la fatta del cane.
"Eh quante storie!-borbotta fra sè-C'è gente che proprio non ama la natura".
                                          Da Esercizi Canini di  Gianni Magnino. Schematico (ovvero:la trama)

12/07/12

Finchè un giorno il suo sogno divenne realtà.



Circa un mese fa ho ricevuto una mail che conteneva una  proposta straordinaria.
Mentre leggevo, mi è balenato ad un tratto il dubbio che qualcuno avesse segretamente frugato nel mio cassetto dei sogni, quello che tieni chiuso a chiave perchè aprirlo ti fa ancora troppo paura.
Alla quinta lettura mi sono detta che no, non stavo sognando. Mi sono alzata e seduta almeno sei volte, incerta se farmi un cappuccino o una camomilla e poi nello stomaco qualcosa ha cominciato a intrecciarsi. Ho deciso che la cosa migliore era non bere proprio niente e  con la mano visibilmente tremolante ho cliccato su RISPONDI.

10/07/12

Concorso Fotografico: Funny Travel with your family. Vinci un Fun weekend!



Burleschi, allegri, giocosi, buffi, divertenti.
Quante volte abbiamo riso e scherzato in viaggio insieme alla nostra famiglia. Perchè le vacanze a volte sembrano fatte apposta per questo, per ridere unitamente, prendersi un po' in giro, burlarsi giocando con debolezze e goffaggini o condividendo l'ilarità di certi eventi inattesi.
Non so voi ma quando ripenso ai miei viaggi da bambina i momenti che amo di più ricordare sono proprio questi, quando chiudo gli occhi e sento il suono delle nostre risate.

09/07/12

Relax in castello

Le Accademie lo definiscono  uno stato di riposo fisico e psichico totale o più semplicemente un periodo di pace con se stessi.
Per quanto mi riguarda questo fine settimana abbiamo trascorso quanto per noi più vicino al concetto di vero RELAX, indispensabile dopo le infinite emozioni e  gli oltre seimila chilometri percorsi.
Ma cominciamo dalla location...

06/07/12

Caro Bobby...



Mi stringe forte la mano mentre camminiamo verso Candlemaker Row.
Poi la vede per primo, sussurra qualcosa che non capisco e affretta il passo. E' visibilmente emozionato e mentre la statua  si fa mano a mano più grande cresce anche il suo entusiasmo.

"E' Bobby guardate, mamma, babbo è Bobby, è proprio lui!"

Ormai siamo arrivati davanti alla  piccola fontana. Gli corre intorno gridando ripetutamente il suo nome, ride, è contento, l'abbraccia.
Appoggiato sulla cime della colonna c'è il piccolo Skye Terrier che ha conquistato il cuore di mio figlio. 

04/07/12

Questa è... la Scozia. This is Scotland

Sketchbooking tra le Highland scozzesi

Mr. Sasek faceva così:
andava in una città in cui non era mai stato, ad esempio New York o San Francisco o Roma  e poi gironzolava di strada in strada per vedere tutte le cose di cui aveva sentito parlare, di cui aveva letto o magari  che si trovava semplicemente davanti. 
A questo punto si sedeva da qualche parte osservando bene i dettagli (i dettagli sono importanti per i bambini...) oppure stava in piedi appoggiato alla parete di mattoni di un qualche edificio o  ad un idrante, una cassetta della posta o non so quale affascinante lampadaire di una strada parigina, tirava fuori il suo taccuino bianco e... disegnava...

02/07/12

Libri senza parole: Ghiaccio



Ci ha accompagnati attraverso l'Europa animando i migliaia di chilometri per arrivare su, fino alle selvagge Highlands scozzesi. Ancora un libro senza parole, di quelli capaci di trasportare in altri mondi, di accendere fantasia e immaginazione e stuzzicare l'abilità di piccoli e grandi detective.
Perchè Ice di Arthur Geisert è un libro tutto da scoprire, da svelare, centimetro dopo centimetro, osservando i dettagli e catturando immagini che in un primo momento c'erano sfuggite.
Ed il gioco divertente è proprio questo, quel cercare di rivelare la storia attraverso particolari, minuzie e sfumature che riempiono le pagine. C'era una volta...

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin