25/09/12

Vacanze in Houseboat



Ieri mattina riguardavo le foto dell'ultimo viaggio in Alsazia. Quello a bordo del Bill Ballantine, navigando di villaggio in villaggio lungo il canal de la Marne au Rhin.Ho pensato ancora una volta alle infinite emozioni che regala un viaggio in houseboat, a quel misto di eccitazione ed euforia,  a quel batticuore che ti sorprende il primo giorno a bordo, al piacere  di viaggiare con lentezza, tutti insieme, scoprendo le meraviglie di un'avventura entusiasmante, divertente, magica... 

24/09/12

Il Parco dei Mostri di Bomarzo


Questa storia comincia alcuni secoli fa e, come mi è stata narrata, voglio raccontarla a te.
Ai piedi del paese di Bomarzo si estendeva una fitta boscaglia abitata da giganti, enormi tartarughe, draghi, elefanti e creature fantastiche...
da Il Vampirino di Bomarzo di A. Branca

17/09/12

Speciale Autunno: viaggi, giochi, libri, ricette

Entusiasmante.
E' questa la parola esatta per descrivere questo inizio settimana  in cui l'estate ha un ultimo sussulto prima di cedere lo scettro a Monsieur Automne.
Perchè è così che mi immagino i prossimi mesi, quelli che amo immensamente, quelli che riempiono le giornate di profumi e colori caldi.
Sabato comincia l'Autunno e io mi sento felice.
Infinitamente felice.
Perchè non vedo l'ora di uscire con mio figlio per raccogliere le foglie, volare su un altalena e poi lanciarmi con lui in un oceano di rossi, arancioni, gialli.
Per trascorrere il pomeriggio a cucinare muffins e biscotti, piantare bulbi, dipingere o godermi l'aroma del sidro caldo mentre fuori la pioggia ticchetta sui vetri.
Partire. Alla scoperta di nuovi paesi e nuove regioni, attraverso borghi e città che in questa stagione si riflettono  di una luce nuova e affascinante.
E poi leggere aggomitolati sotto una coperta , indossare sciarpe e cappelli soffici, insinuarsi tra le sfumature della natura che l'Autuno ammanta di bellezza e di splendore.
E allora perchè non uno speciale sull'Autunno.
Una pagina fatta di tante idee diverse piccole e grandi, vecchie e nuove.
Per giocare, leggere, ispirarsi, partire, succhiare tutto il midollo di questa straordinaria stagione, troppo bella per non essere vissuta con tutta l'intensità che si merita.

14/09/12

Slovenia: Vacanze in fattoria




La prima volta era autunno e fuori dall'affascinante castello intrappolato nella roccia l'arancio e il rosso delle foglie creavano una straordinaria scenografia. Sento ancora il profumo delle castagne mangiucchiate a passeggio tra un ponte e l'altro e quel crocchiare dei gusci dentro al sacchetto di carta. 
La Slovenia è stata un'inaspettata scoperta e da allora ci siamo tornati più volte scoprendo ogni nuovo viaggio qualcosa di unico e sorprendente.
Il romantico foliage autunnale, l'aria frizzante della primavera, i riflessi della luce d'estate quando è un piacere fermarsi a bere qualcosa di fresco ai tavolini di un bar. E poi le storie e le leggende, i draghi le stranezze da cacciare, le campane da ascoltare e luoghi magici dove dormire...

Viaggiare è (anche) il mio peccato presenta:


FATTORIE IN SLOVENIA
di Claudia 



Protagonista: Febe
Età: la prima volta 1 anno. Poi a due e a tre
In viaggio con: Mamma e Papà
Consiglieresti questo viaggio: Assolutamente si
Punti chiave: La Slovenia, un passo a due passi dall'Italia e che offre la meravigliosa possibilità di soggiornare in fattoria. Una sistemazion economica, tranquilla e ricca di numerose bellissime esperienze per i bambini.





12/09/12

Riciclare le mappe: sottobicchieri geografici





C'è quello al bar con le amiche, la mattina dopo aver lasciato i bambini a scuola.
Fatto di chiacchiere, confidenze, segreti,  che si insinuano tra la polvere di cacao e la schiuma del cappuccino.
Quello tutti insieme  in hotel la domenica mattina, traboccante di nuove scoperte,di risate, di baffi sulle labbra,  di programmi e di  amore infinito.
C'è quello on the road, quello perfetto per raccontare storie, quello per perder tempo con gli occhi luccicanti di luoghi mai visti.
C'è il rito prima della partenza e quello del tè, con la voce del mare che rotola sui sassi o accompagnato dal picchiettare della pioggia sui vetri e le decorazioni che scintillano a vestire la casa di atmosfere straordinarie.

11/09/12

Le sorgenti delle streghe


Sospesi tra cielo e terra si sale verso l'alto, viaggiando attraverso  nuvole  che decorano il cielo come immaginari gerani biancolatte. E' un balcone volante quello che che ci porta, a metà tra il grande ascensore di cristallo e il letto d'ottone di Miss Eglentine Price.
Fuori intanto  comincia ad apparire la valle e il vetro del finestrino rivela infinite distese di verde e mucche e malghe e pascoli e le panche dove si incontrano di notte le streghe dello Sciliar...

04/09/12

Il castello di Gropparello


Aggrappati in cima ad arditi speroni di roccia, mimetizzati tra i boschi o a strapiombo sui torrenti raccontano di intrighi e assedi, di fantasmi e segreti, cavalieri e incantesimi.
Ventidue suggestivi manieri che punteggiano una straordinaria terra di confine dove ciascun castello svela storie uniche e piene di fascino.
Ed è proprio là, in quel magico Ducato fatto di rocche e borghi senza tempo che si trova il magico Castello di Gropparello.
Magico si, perchè i suoi prodigi non vivono solo dentro all'imponente torre di difesa, nella bella e triste storia del fantasma di Rosania o nel bosco secolare che lo circonda. L'incantesimo scivola fuori dalle imponenti mura di pietra per insinuarsi nel cuore di ogni visitatore, grande o bambino, che per un giorno oltrepassa le soglie del tempo per varcare le porte di un mondo incantato...

03/09/12

A spasso per il Ducato II


Il ponte del diavolo a Bobbio
Ancora una volta a spasso per il Ducato.
Per scoprire altri borghi e altri castelli, altre leggende e altri sapori  perchè non c'è un angolo di questa terra che non parli di cose eccezionali.
Un weekend quasi autunnale e per questo intriso del fascino che regalano i passaggi di stagione, i raggi ancora caldi e l'inebriante profumo  delle foglie dopo un temporale.
Abbiamo scoperto un villaggio incantevole e  un ponte magico, ammirato le vetrine traboccanti di fossili di un piccolo e affascinante Museo e sorseggiato il primo tè della stagione. Assaporato il piacere della cucina emiliana e conosciuto nuovi amici. Abbiamo giocato tra le pietre di  un vecchio ponte leggendario e vissuto una giornata da veri cavalieri, tra boschi incantati, streghe, orchi, tini e un castello che cela segreti e storie vecchie di secoli e secoli.

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin