12/02/13

Rabadan: il Carnevale di Bellinzona


Torri, camminamenti, feritoie e quelle cupe mura che un tempo li rendevano inespugnabili si vestono di luci e colori per celebrare un evento che da un secolo e mezzo incanta Bellinzona.
È il Rabadan, il Carnevale ticinese che per sei giorni trasforma la città nella più divertente delle monarchie.
Il Giovedì Grasso il sindaco consegna le insolite chiavi al Re del Rabadan e subito dopo iniziano i festeggiamenti, che dureranno fino alla cerimonia conclusiva di stasera.
Ma perchè si chiama Rabadan e come si svolge questa affascinante festa secolare?

Oggi vi lascio con un ultimo post carnevalesco da leggere sul magazine dei Piccolini. Un'idea per il prossimo anno ma anche per chi si trova nei dintorni e stasera ha voglia di festeggiare questo martedì grasso in modo un po' speciale (a proposito di giorni speciali ma li avete preparati stamani i pancakes?;-))
Io intanto corro ad attaccare bandierine e festoni che se anche siamo bloccati a casa mica vuol dire che non si possa festeggiare...
 Happy pancake day!

7 commenti:

  1. Anche noi bloccati in casa con l'influenza... ma non abbiamo la forza di festeggiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mi dispiace! Aj non ha più febbre ma un raffreddore da urlo!!

      Elimina
  2. Corro subito a leggere e... nooo! Non lo sapevo del Pancake day! :D Un abbraccio cara! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello vero il pancake day??! baci grandi!

      Elimina
  3. No niente pancake.... Domenica ho iniziato la stagione delle zeppole.... Finirà x San Giuseppe!
    Baci Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh le zeppole!! Sei un mito! ;-)
      P.S Domanda che non c'entra niente..in Norvegia avete percorso la strada atlantica?:-)

      Elimina
    2. Assolutamente si ... da non perdere! Noi siamo saliti da Oslo fino alle Lofoten percorrendo l'interno del paese ( volevo visitare le miniere di Olavsgruva) al ritorno abbiamo fatto la costa ... da non perdere anche la strada dei Troll. Avrei mille cose da raccontarti ma forse è più indicata una mail.... non dimenticare una canna da pesca in valigia!!!
      baci Elisa

      Elimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin