28/03/13

Intrecci Urbani. Yarn bombing a Genova

La bambina emise un grido di stupore e si guardò intorno con occhi sempre più grandi alla vista di uno spettacolo che era meraviglioso.
da Il Meraviglioso Mago di Oz, Frank Baum
E' un po' come sentirsi  Alice o Dorothy nel meraviglioso mondo di Oz. Ci si aspetta che da un momento all'altro possa arrivare un bianconiglio a svegliarci o forse un munchkin, vestito di blu e con un lungo cappello a cono in testa. Però magari fatto di fili di lana intrecciati, come le meraviglie che in questi giorni avvolgono il Porto Antico di Genova.

Vista dalle finestre degli ex magazzini di cotone

In America la chiamano yarn bombing ed è una forma di street art che pare sia nata nel 2005 quando una certa Magda Sayeg di Houston ebbe l'idea di ricoprire la maniglia della porta del suo negozio con un soffice maglioncino. Da allora sono nati un'infinità di gruppi e di movimenti dagli scopi più disparati. Dal desiderio di stupire a quello di provocare ma anche semplicemente per realizzare nuove forme d'arte. 



Nel caso di Intrecci urbani   l'iniziativa è nata nell'ambito di un progetto di servizio civile nazionale con il bellissimo obiettivo di creare una grande installazione collettiva  che coinvolgesse  associazioni, enti e persone appartenenti alle categorie più diverse.
Giovani, anziani, carcerati, italiani e stranieri che hanno lavorato insieme dando vita ad uno straordinaria opera d'arte en plein air.



Una sorprendente valorizzazione di un'arte antichissima che ha avvolto di colore e calore panchine, alberi, statue, opere pubbliche, arredi urbani e  fontane, regalando al Porto un aspetto fiabesco dentro al quale scivolare sfiorando i fili e gli intrecci e gli orditi e i ricami  come fossero incantesimi.





Potete ammirare i capolavori di Intrecci Urbani fino al primo Aprile, passeggiando lungo il Porto Antico, dai  magazzini di cotone fino all'Acquario. Dopo questa data l'installazione verrà smontata e una parte dei lavori recuperati verrà utilizzata come imbottitura per trapunte da distribuire ai senza tetto e a strutture adibite al ricovero di animali.







E passeggiando tra i colori noi ne abbiamo approfittato per visitare un paio dei numerosi Musei affacciati su questo straordinario porto. Nei prossimi giorni i dettagli.
Un affettuoso grazie  a Simona, senza il suo consiglio mi sarei persa questo evento spettacolare. Andate a dare un'occhiata alle sue bellissime foto.
Link:
Intrecci urbani. Fino al 1° Aprile.
Porto Antico di Genova.

Se invece non fate in tempo a fare un salto a Genova entro Pasquetta ho appena scoperto che anche Mantova a Maggio si colorerà di lana.
Trame Urbane si svolgerà dal 23 al 26 Maggio in occasione di Mantova creativa. Se volete potete anche partecipare all'evento inviando mattonelle dai colori vivaci della dimensione 30X30 entro il 10 Maggio.
Maggiori Informazioni nel gruppo Knit Cafè di Mantova.
Purtroppo al momento ho trovato solo questo link.

26 commenti:

  1. che meraviglia!!! peccato averlo scoperto solo ora:-(( ne approfitto per farti tanti auguri di buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, io ho fatto appena in tempo! Speriamo che si ripeta il prossimo anno!
      Tanti Tanti Auguri anche a te!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Vero? Ma lo sai che ho saputo che lo hanno fatto anche nella nostra Toscana qualche anno fa? A Pistoia! Pensa un po'...

      Elimina
    2. mi sa che riusciamo a vederlo... se domani non è clima da trekking alle 5 terre abbiamo il piano b: l'acquario di genova... e gli intrecci van da sè! buona pasqua Daniela!

      Elimina
  3. fantastico... non vedo l'ora di domani per essere anch'io immersa in questi splendidi colori... GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho risposto ieri sera! Spero tu faccia in tempo a leggere! Un bacione e divertitevi!

      Elimina
  4. ih, ih, pensa che io sono genovese e mio marito mantovano... e non sapevo NULLA!!! ora mi segno la prossima tappa a Mantova e spero proprio di andarci. Questo yarn bombing è da vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ma dai fantastico!;-) Comunque davvero, è sempre così! Io di Firenze ad esempio non sa mai niente!;-)

      Elimina
  5. E' a dir poco stupendo! Ci si sente davvero come Dorothy, amica mia!! Che splendore di colori, di immagini, di sensazioni! :D E quel principino è davvero un amore :D Un abbraccio stretto e grazie come sempre! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh io poi per Dorothy c'ho proprio un debole!;-)
      Baci grandi cara e Tantissimi Auguri di BUona Pasqua!

      Elimina
  6. Sono mooolto contenta di aver pubblicizzato questo evento che ha riempito di colore la mia città regalandoci un pò della primavera che per ora tarda ad arrivare (avete avuto una fortuna sfacciata!!:-) oggi piove e tira vento). Mi è dispiaciuto tanto non riuscire a cogliere l'occasione per conoscervi di persona :( ... Chissà... magari ci si vede a Mantova.
    PS: Le TUE foto sono bellissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco si, dopo due volte che ci sfioriamo vediamo se aeeiva la volta buona!:-) Si, lo so, sono una ragazza meteofortunata!!;-)
      :-)

      Elimina
  7. Adoro il yarn bombing :) piano piano sta prendendo piedi anche in Italia per colorare le nostre città :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh Rose, tu lo avevi già visto immagino. Dai raccontaci!
      P.S Ho visto il tuo blog, foto meravigliose!!

      Elimina
  8. Assolutamente da non perdere il prossimo anno!E per una come me che adora fili, intrecci, ricami e maglia ai ferri è un vero tripudio di bellezza.Grazie infinite.Un bacio grande e Buona Pasqua!
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco anche io li adoro ma ahime non sono capace!! Mi sa che prima o poi devo decidermi ad imparare. Ho visto delle copertine per la teiera... :-)

      Elimina
  9. Ecco questo post mi ha fatto salire una rabbiaaaa.... ma non per te figurati è bellissimo come sempre leggerti... ma perché io abito a Genova a un quarto d'ora a piedi dal Porto Antico ... e tra influenze, lavoro, brutto tempo.... non sono ancora riuscita a vederlo e a questo punto dubito che riuscirò!!!! Grrr :D Grazie a te comunque l'ho almeno vissuto in foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia Meletta, si anche il tempo è stato davvero infausto devo ammettere che siamo stati piuttosto fortunati! Dai, dai che dura fino a Lunedì e magari riuscite a farci un salto per una passeggiata!

      Elimina
  10. E' un tripudio di colori e sembra davvero di vivere un'altra atmosfera, quasi fiabesca!
    Colgo l'occasione per augurarti Buona Pasqua,
    un abbraccio forte,
    Amalia

    RispondiElimina
  11. Grazieeeeeee ma quante cose ci fai scoprir???? Io non l'avevo proprio mai sentito!! Che spettaoclo!!!

    RispondiElimina
  12. Visto che abito a Genova farò il possibile per non perderlo,ma purtroppo piove. e andrò lo stesso Non sapevo di questo evento non è pubblicizzato ,io non ne ho assolutamente sentito notizia.E' veramente un peccato Grazie.Irene52

    RispondiElimina
  13. Che spettacolo!! come mi piacerebbe partecipare! Ho appena realizzato il mio primo lavoro all'uncinetto da mandare a Mirandola per l'anniversario del terremoto...sarebbe bello partecipare e andare a vedere quella di Mantova, grazie! Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  14. Bellissimo, lo conoscevo per un'artista che lavora in modo simile in francia ma non mi ricordo il nome. Che bella idea, spero di riuscire ad andare a Mantova. Intanto mi segno l'idea per una delle iniziative che con altre famiglie facciamo nel nostro comune. sei sempre una fonte di ispirazione!!!!
    abbiamo anche un blog se ti va di darci un'occhiata, tutto molto casalingo ma fatto con passione. fra l'altro in alcuni post ti ho citata come fonte, mettendo il link spero di aver faatto correttamente, non sono molto esperta!!!
    Viviana

    RispondiElimina
  15. Quanti colori! Tanti auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  16. che bello, peccato averlo perso, ma forse si riuscirà ad andare a Mantova!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin