25/07/13

Irlanda del Nord: Dark Hedges


Fu la famiglia Stuart a farli piantare nel lontano diciottesimo secolo.
Lo scopo era quello di impressionare i visitatori in arrivo a Gracehill, la bella dimora georgiana che oggi è sede di un rinomato golf club.
E da allora questi giganteschi faggi sono cresciuti, piegando i loro grossi  e nodosi rami fino a intrecciarli in un intrigo inquietante e ordinato dall'inequivocabile forma di una recondita galleria.
Un tunnel oscuro e minaccioso che compare bruscamente a pochi chilometri dalla Causeway Cost quasi come un'illustrazione cupa e fiabesca uscita dalle vecchie pagine di un  libro dei Grimm.



 E tra un ponte da brivido e un sentiero di giganti non si può fare a meno di insinuarsi in questa strada affascinante, per fermarsi proprio dove comincia, scendere dall'auto e provare il fremito di percorrerla a piedi mentre il vento fa ondeggiare gli alberi che gridano al mondo le loro storie di fantasmi.

Sembra che appaia al tramonto, silenziosa e incorporea. Fluttua delicatamente sul ciglio della strada, dondolando sotto ai rami che paiono aprirsi al suo passaggio. Poi arrivata alla fine della strada se ne va, dissolvendosi nell'aria come una fiamma che si spegne per un soffio di vento.
La chiamano la Dama Grigia e qualcuno afferma sia il fantasma di una donna di una casa vicina, morta in seguito a circostanze misteriose.
Altri credono che sia uno spirito perduto, uscito da una tomba abbandonata, sepolta da qualche parte nei campi accostati alla strada e che la notte di Halloween guidi un corteo di anime in pena.

Ma che ci crediate o meno, state certi che quando arriverete a Dark Hedges e sarete scesi per scattare una foto capiterà anche a voi.
Di correre a gambe levate per un fruscio, un  sussurro, il crepitare di un ramo spinto da un alito di vento.
Perchè vero o non vero non si sa mai.
D'altra parte siamo in Irlanda e qui tutto pare possibile, anche un fantasma...

Dal diario di Aj (sono la mamma lo so, ma l'adoro!)

Informazioni Pratiche:
Dark Hedges  è' soltanto una strada e come tale non è segnalata da cartelli nè indicazioni stradali.
Per trovarla seguite le indicazioni per Gracehill Golf Club o inserite Bregagh Road come indirizzo sul navigatore. La località è Ballymoney. Raccontate la storia della Grey Lady ai bambini più grandicelli e se potete andateci al tramonto o in una giornata di nebbia.
Dopo vi consiglio di proseguire per le splendide rovine del Dunluce Castle a pochi chilometri di distanza Pare strano, ma andateci dopo l'orario di chiusura al pubblico (prima che faccia buio) per godere da soli dell'incredibile atmosfera di questo luogo magico. Tutti i dettagli nel post dedicato al castello (prossimamente), storia di fantasmi compresa (eh sì, lo spettro non poteva mancare nemmeno qui!)

Leggi anche:

15 commenti:

  1. per fortuna che dove non ci sono cartelli e segnalazioni stradali ci passi tu e ci regali queste mappe di angoli di mondo!
    Grazie, davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Shaula però anche se non ci sono cartelli è davvero molto conosciuta! Pensa che a me l'hanno segnalata su facebook! ;-)

      Elimina
  2. WOWWWW che posti stupendi che ci fai scoprire! Le foto con questi alberi sono uno schianto. Che emozione!
    (Se provo a pensare alberi di questo tipo qui invece, temo che verrebbero tagliati per "motivi di sicurezza", come troppo spesso accade... la senti, l'ambientalista che c'é in me? )
    E, of course, il diario é supermegabellissimo! <3
    un caro saluto,
    S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, e mi sa che purtroppo hai ragione anche se devo dire che mi pare ultimamente anche in Italia si sia fatto qualche passo avanti. Pian pianino...
      Un abbraccio grande

      Elimina
  3. Il diario è splendido e i rami degli alberi sembrano dipinti!!

    RispondiElimina
  4. E' inquietante ed affacinante anche solo a vederlo in foto... incredibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì anche se davvero la foto non rende e abbiamo avuto la fortuna sfortuna ;-) di trovare sempre un tempo troppo bello! Ho visto delle foto con la nebbia che, gulp, fanno davvero paura!

      Elimina
  5. Quegli alberi mi hanno rapita.. e vorrei mi portassero con loro, in quegli intrecci di secolare vita e armonia. Ne avrei davvero bisogno. Grazie perchè anche oggi mi hai regalato un attimo di dolcezza per la mente. <3

    RispondiElimina
  6. È un posto meraviglioso e il diario di Aj e' fantastico!!!

    RispondiElimina
  7. Questo vostro viaggio in Irlanda è meraviglioso, mi fa fantasticare e non solo, mi pare quasi di essere insieme a voi, li su quelle scogliere, in mezzo ai boschi, sul vostro calesse. E il diario di Aj è fantastico..degno della mamma. Bravi

    RispondiElimina
  8. Bellissimo articolo su una terra altrettanto splendida!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin