Dadi cantastorie

Anche inventare storie è una cosa seria...(G. Rodari)
C'erano Dorothy e Toto, Momo, Falcor e sì, anche il vecchio che non muore mai, quello con la barba lunghissima che arrivava fino ai piedi.
Insieme ad una strampalata folla di personaggi più o meno fantastici (ve lo ricordate il pesce che ho conosciuto a Sri Lanka, quello che avevo chiamato Charlie?),  mi hanno accompagnata mentre crescevo, quando adagio entravo nella realtà, come dice Rodari, passando dalla finestra invece che dalla porta.
Perchè così, è molto più divertente, perchè l'immaginazione e la fantasia sono  meraviglie irrinunciabili nella vita di un bambino (e sì certamente, anche di un adulto) e poi, ce l'avete presente quella scintilla negli occhi dei vostri figli?
Quella che vi sarà capitato qualche volta di fermarvi ad osservare. Mentre inventano una storia o costruiscono straordinari mondi immaginari .Un radioso brillio, un luccicante sfavillare che a vederlo ci  si incanta perchè è magico , intenso, forte, fantastico (e quasi quasi vorrei poterlo mettere in un barattolo come i tramonti per tirarlo fuori se lo perderà).
Li abbiamo scoperti  qualche giorno fa nella nostra libreria preferita ed è stato subito amore.



Ci hanno ricordato i nostri vecchi cubi, ve li rammentate?

Nove dadi, cinquantaquattro immagini diverse, milioni e milioni di combinazioni e storie da srotolare su un tavolo, in auto, al ristorante, ovunque nel mondo.
I dadi cantastorie da usare non solo per giocare insieme, raccontando a turno una storia che colleghi i disegni tra loro. 
Ma anche per prendere ispirazione per un racconto, per scriverlo, disegnarlo, raccontarlo agli amici, agli zii, ai nonni, alla maestra.
E sono davvero infiniti i giochi che ci si possono fare, inventando  di volta in volta regole sempre diverse.
Ad esempio si possono usare mescolandoli ad un disegno.

Oppure per stabilire i poteri di un supereroe, i sogni di una principessa, le azioni di un cavaliere, le destinazioni di un viaggio, cambiando di volta in volta la situazione e lanciando il dado per scoprire dove andrà, cosa farà, quando avverrà, traendo spunto da un immagine per dar vita a favolosi racconti.

Insomma, questi dadi un po' magici ci hanno conquistati e  hanno avuto tanto successo qui che visto il periodo ho pensato di farci un post, che magari qualcuno è ancora in cerca di un regalo un po' speciale per Natale.
E poi sono perfetti da tenere in borsa o da mettere in valigia per un viaggio.

Potete scegliere tra più temi o acquistarne diversi e mescolarli tra loro.
C'è il set di base, le azioni, i viaggi, e tre set aggiuntivi composti da tre dadi ciascuno: preistoria, indizi e fiabe.
Noi abbiamo trovato solo actions, ma vi consiglio di partire con la confezione arancione che è quella base  e poi se vi piacciono prendere le altre e mescolarle.
Nove dadi, una scatolina e tutto un mondo intero da scoprire e inventare.

Sul sito trovate tanti suggerimenti divertenti per giocare insieme.
Che ne pensate?


-->

Commenti

  1. belli belli... e salva viaggi in macchina anche! ;-)
    cri

    RispondiElimina
  2. ti segnalo che noi li vendiamo anche su Bella Mamma:
    http://www.bellamamma.it/product/story-cubes-dadi-gioco-raccontare-creare-storie-favole
    e confermo che sono davvero belli e divertenti, io personalmente li uso spesso la sera come spunto per raccontare storie alle mie bimbe, ed è sempre un successo... :-)
    ciao, Giulio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Giulio! Vengo subito a vedere...

      Elimina
  3. DA avere e da regalare, grazie del prezioso suggerimento.

    RispondiElimina
  4. riesci sempre a scovare delle cose veramente particolari...mi piace molto...lo terrò a mente per un regalo in futuro...ai miei twins naturalmente..cosa non si fa per loro.... approfitto per "inviarti"i miei più calorosi auguri per il prossimo natale e successive festività a te e tutta la tua famiglia naturalmente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara ma grazie!!! tanti, tantissimi Auguri di Buone Feste anche a voi!!! <3 <3 <3

      Elimina

Posta un commento