04/12/13

Natale ad Avignone


C'è una città incantata nel cuore della ValclauseDistesa tra campagne ondulate e villaggi fatti di case in pietra quasi sempre punteggiati di pittoreschi e profumati mercati.
Intorno c'è il Rodano, che la abbraccia in parte come un lungo nastro scuro mentre uno dei suoi ponti, quasi tagliato a metà, racconta di leggende e canzoni che non si può fare a meno di canticchiare per strada...
Ma quant'è bella Avignone, con le sue mura merlate che paiono racchiudere un mondo segreto.
Li abbiamo sfiorati decine e decine di volte  quei bastioni , e  senza mai fermarci. E ogni viaggio dicevamo: "Dai la prossima dobbiamo davvero..."
Poi l'occasione è arrivata, un mese fa, di ritorno dalla Spagna. Un hotel prenotato al volo in autostrada e via a passeggiare dentro ad una città magicamente illuminata.
Ora, se Avignon è bella tutto l'anno, riuscite a immaginare cosa deve essere per Natale?
Oggi sul magazine  Piccolini trovate dunque  il mio  post sul Natale avignonese
Con indicazioni pratiche e consigli su cosa fare per un trascorrere un weekend tra un mercatino e un Père Noël  ma non solo.
E voi, siete mai stati ad Avignone? Avete programmi speciali per queste vacanze?

5 commenti:

  1. noi andiamo a Marsiglia nei giorni intorno Capodanno! hai qualcosa di bello da segnalarmi su Marsiglia?? grazie;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Certo che ce l'ho!Ora sono fuori ma stasera ti scrivo tutto!

      Elimina
    2. Ciao, anch'io andrò a Marsiglia con i bambini. Potresti dare anche a me qualche riferimento?
      Arriveremo al porto con una crociera
      Grazie
      Elena

      Elimina
  2. hai fatto benissimo a prenderti una pausa... sono curiosa di vedere i lavori fatti nella tua casa...tipo la pittura delle porte.... posso immaginare come hai dato sfogo alla tua creatività viaggiatrice...brava

    RispondiElimina
  3. Mi permetto di commentare la scritta che si vede su una delle bancarelle la Barbe a papà è lo zucchero filato, nonchè i famosi Barbapapà pupazzi, in greco si dice tradotto I capelli della nonna. Poetiche queste versioni, no?
    No, non sono stata ad Avignone, sembra bellissima e poi io adoro la Francia. Grazie per aver postato la canzoncina che mi ha riportato all'infanzia. Per Natale un viaggio, ma non mio, della bimbetta dell'area Cernobyl ospitata a giugno, per un programma di soggiorno terapeutico. Le abbiamo pagato il volo e tornerà per trascorrere il Natale con noi! Scusa scusa ma sono troppo felice di rivederla e desidero condividere una nuova idea di viaggio.

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin