12/05/14

Trekking con i bambini in Liguria: Sentiero Natura Punta Manara


E' bella Sestri Levante.
Con due baie da favola e quel suo lungo carruggio punteggiato di facciate colorate e portali in ardesia, negozietti e gelaterie, bar, boutiques e  focaccerie  dove fermarsi a gustare l'irresistibile fugassa.
E i panorami. 
Quelli che ti rivela all'improvviso in fondo ad una strada, una scala, una galleria. Come la  baia delle favole dove approdò Andersen in una notte di tempesta o come quando inseguendo due quadrati rossi su un vicolo ti ritrovi ad ammirarla dall'alto e voli  fino al promontorio che un tempo era un'isola  e che oggi l'istmo collega alla terraferma...







Si chiama Vico del bottone e si trova circa a metà di Via XXV Aprile.
Una angusta strettoia , un arco e poi all'insù, verso il cielo, lungo uno straordinario sentiero che si inerpica tra pini marittimi, piccole radure e falesie e lecci che sfumano in boschi ornati di fiori.







E' qui che comincia un favoloso percorso natura. Salendo sulle alture di Sestri tra strade di ginestra, sughere, erica, corbezzoli e  sinuosi arbusti sospesi tra cielo e mare.




Un trekking facile, adattissimo anche ai bambini, avventuroso e anche  un po' magico.



La prima parte è quella più impegnativa. 
Non per particolari difficoltà o pericoli ma perchè corre per la maggior parte in salita.
La fatica però  sarà ampiamente ripagata dalla vista che già dopo pochi minuti si apre sula mare rivelando visioni incantate.

Il sentiero prosegue poi  più in piano, immerso in una affascinante vegetazione  raccontata a tratti  da semplici cartelli illustrativi che rappresentano un'ottima occasione per insegnare ai bambini a riconoscere alberi e piante.

E'  un sentiero incantato e meraviglioso che  si presta perfettamete a tante diverse attività nella natura:

  • Portate una pressa e raccogliete foglie e fiori (attenzione alle specie protette).
  • Create strane creature da lasciare lungo il percorso per sorprendere (o spaventare! :-))altri trekkers e/o divertirsi a ritrovarle nella strada di ritorno.
  • Portate un foglio di carta adesiva (fate due buchi ai lati, inserite un nastro e fatelo indossare ai bambini come una collana in modo che abbiano le mani libere) dove improvvisare opere d'arte o da usare per  raccogliere comodamente tesori lungo il viaggio.
  • Raccogliete un bastone lungo il percorso e con l'aiuto di nastri, elastici e fili di cotone create la mappa del viaggio e un diario per raccontare e riraccontare la vostra avventura.
  • Anche un binocolo può essere un valido strumento di gioco e apprendimento per osservare meglio la ricca avifauna  (vedrete abbastanza facilmente gabbiani, berte e sule) o le tracce di un picchio o il nascondiglio di uno scoiattolo.
  • Una natura così ricca nasconde un'infinità di esserini interessanti da osservare meglio con una lente o raccogliere temporaneamente in un barattolo per guardarli più da vicino.

Il trekking non è solo camminare nella natura e specie se fatto con i bambini regala infinite possibilità di sano divertimento che renderanno ancora più speciale un percorso già di per sè magnifico.




Dopo circa un'ora arriverete ad un bivio (il sentiero è ben segnalato dai due quadrati rossi lungo tutto il percorso). A sinistra si continua per Riva. A destra si trova invece alla cosiddetta spianata del telegrafo o Bivacco di Punta Manara.
Qui si trova una bella area picnic, con un'ampia area ombroso, panchine e tavoli di legno.
Portate con voi l'occorrente per un bel pranzo en plein air magari come abbiamo fatto noi proprioa base della deliziosa focaccia ligure, semplice, al formaggio, ripiena o magari con le cipolle (l'adoro!).

Ma le sorprese non sono finite.
Vicino ai tavoli noterete una lunga e ripida scala di pietra che pare arrampicarsi verso il cielo.


Salite fino in cima, dove troverete i resti di un vecchio Forte saraceno (ai bambini piacerà sapere che da qui si osservava il mare in cerca dei terribili pirati) e un altra straordinaria panorama, visione d'incanto e di sogno.








INFORMAZIONI UTILI:

















Il Sentiero Sestri Levante- Punta Manara è un percorso trekking facile ma con una prima parte in salita.
Parte dal centro storico di Sestri Levante ed è ben indicato da due quadrati dipinti di rosso.
Per arrivare al Bivacco con area picnic è necessaria circa un'ora.
Lungo il percorso si trovano diverse panchine per riposare ma quasi interamente esposte al sole.

Se la giornata si prospetta calda e il cielo sereno evitate le ore pomeridiane.
Non dimenticate l'occorrente per un picnic o una merenda e l'acqua.
Utili anche cappellino, occhiali, scarpe da trekking, crema solare e l'occorrente per le attività nella natura di cui sopra (didò, foglio adesivo, raccoglifoglie, binocolo, elastici e nastri, etc).
VIAGGIATORI A QUATTRO ZAMPE:
Il sentiero è adattissimo a trekkers a quattro zampe. Mi raccomando i sacchetti per i bisogni (anche se siamo nella natura non è bello lasciarli in giro!) e una ciotola per l'acqua. Noi ne utilizziamo una comodissima e richiudibile a fisarmonica che è sempre agganciata al guinzaglio.

PROSEGUIRE PER RIVA:
Una volta raggiunta Punta Manara potete tornare indietro (circa 45 minuti, gran parte in discesa) oppure proseguire per Riva Trigoso seguendo il sentiero indicato da due cerchi rossi. Lì potete visitare il borgo e poi anche tornare a Sestri prendendo il treno nella piccola stazione.

EVENTI A SESTRI LEVANTE:
Da non perdere il meraviglioso Andersen Festival dal 4 al 7 Giugno  2015, una straordinaria kermesse di teatro e racconti e spettacoli en plein air che incanteranno grandi e bambini.
Qui la nostra esperienza di tre anni fa.
La Barcarolata che si svolge l'ultima Domenica di Luglio, una suggestiva sfilata sul mare dove turisti e sestresi gareggiano con lancette e gozzi di cartapesta, luci e costumi carnevaleschi. Qui trovate maggiori info.

ALTRI TREKKING IN LIGURIA:
DI LEVANTE
Sentiero sulle scogliere da Levanto a Bonassola
Sentieri tra le cinque terre segnalato da Emanuela
 DI PONENTE:
Sentiero Natura e sentiero Cultura da Borgio Verezzi, segnalato da Sergio.

E voi conoscete altri bei percorsi trekking in Liguria?
-->

7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Le tue foto sono sempre dannatamente invitanti....;) metterò in elenco...

    RispondiElimina
  3. HomeSweetHome! Questo blu mi riempie gli occhi da quando sono nata... appena la panza lo permette questo giretto ce lo rifacciamo anche noi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, ho visto la foto del pancione, meraviglia!! Io ho la mia sorellina in dolce attesa! Attendo ansiosa un pargoletto da coccolare! :-)

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Grazie per questo bellissimo post. Sono anni che mi ripropongo di provarla, i tuoi suggerimenti mi fanno mettere questa gita in cima alla lista dell'estate ;)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin