Belgio on the road: in draisine sui binari del treno


Un tempo su questi vecchi  binari  scivolava sbuffante il treno che univa Warnant a Maresdous
Solo una manciata di chilometri dentro alla valle, una terra selvaggia divisa dal fiume e punteggiata di minuscoli villaggi oltre che dalle spettrali rovine di un castello abbandonato da tempo.
Quando la ferrovia è caduta in disuso, soppiantata dal progresso e dall'avanzante fuga  dalle campagne , la natura ha avvolto questo piccolo frammento di storia nascondendolo al mondo che lentamente lo ha dimenticato.



Ma il destino di questa vetusta strada ferrata era ben presto destinato a cambiare.
Solo un'idea, semplice quanto geniale. Quella, ormai d'uso comune in molti stati europei, di riutilizzare la ferrovia con un altro scopo volto a mantenere vive le tradizioni locali e offrire ai visitatori la possibilità di guardare al mondo da un insolito e affascinante punto di vista. 


Così è nato les draisines de la Molignée sfruttando quello che era il mezzo adibito al trasporto di personale in uso nei cantieri e nelle vecchie stazioni.



E come quella volta, (ve lo ricordate?) noi non ci siamo fatti sfuggire l'opportunità di trascorrere una mattina insolita sferragliando sui binari a suon di pedalate, ridendo come matti e fingendo, ancora, di essere inseguiti da un treno.

 D'altro canto qualcuno che ci stava alla costole effettivamente lo avevamo davvero.



Sulla via del ritorno l'allegra famigliola che vedete nella foto qui sopra, favorita dall'imponente stazza muscolatura di uno dei quattro ha visto bene di darci un aiutino spingendoci a tutta velocità (e credetemi se vi dico che andavamo come schegge al punto che ho temuto di finire fuori dai binari) fino all'arrivo.
Ovviamente quest'ultima esperienza a bordo di un isolito doppio draisine "elettrico" , condita di strilli e risate euforiche  è stata decisamente elettrizzante.
Anche Charlie ha gradito parecchio, soprattutto le folate di vento che li accarezzavano i peli delle orecchie.



 Dopo due esperienza così belle in draisine adesso quindi devo consigliarvelo nuovamente.
Ce ne sono tantissimi un po' in tutta Europa (perchè solo in Italia no? )-: )Se andate all'estero provate a googlare draisine + il paese dove andate oppure date un'occhiata a questo sito che ne raccoglie un bell'elenco.
Per quanto riguarda il Belgio ce ne sono almeno tre, in tre zone diverse:
Tessenderlo, il Rail Bike des Hautes Fagnes (cani non ammessi) e quello dove siamo stati noi che si trova ad una manciata di minuti dall'affascinante Dinant (prossimamente il post su questa bella città).
Qui sotto trovate il link e le informazioni pratiche compreso un consiglio su dove dormire e mangiare

CONSIGLI PRATICI:
Les Draisines de la Molignée si trova a Warnant e a Falaen a soli 12 chilometri da Dinant la bella cittadina nella provincia vallona di Namur.
E' aperto tutto l'anno (vorrei davvero provarlo con la neve!) e si può partire sia da Warnant che da Falaen.

Orari partenze da Warnant (solo dal 1/04 al 1/10 tutti i giorni tranne il lunedì):
dalle 10 alle 10.30
dalle 12 alle 12.30
dalle 14 alle 14.30
dalle 16 alle 16.30
Orari partenze da Falaen (tutti i giorni, tutto l'anno):
dalle 11 alle 11.30
dalle 13 alle 13.30
dalle 15 alle 15.30
dalle 17 alle 17.30

L'orario d'arrivo, compreso nella mezz'ora indicata è studiato appositamente per non incrociare draisine che provengono dalla direzione opposta. Questo perchè, a differenza di quanto avveniva a Rinteln queste insolite biciclette non si possono alzare per spostarle dai binari.
Per quanto riguarda la lunghezza del percorso avete due diverse opzioni.
Falaen-Warnant e ritorno (o viceversa): 8 chilometri da percorrere in massimo due ore, pausa compresa (all'arrivo lascerete il draisine all'addetto e potete fare un breve picnic o pranzare o fare merenda nel cafè di Falaen).
O l'itinerario più lungo:
Warnant-Falaen- Maresdous e ritorno: in questo caso i chilometri sono 14, da percorrere in 3 ore pausa compresa.
Io naturalmente vi consiglio quest'ultimo.
Un ultimo consiglio:
se avete bambini grandicelli (tipo 7 +) desiderosi di pedalare, quando prendete il draisine controllate di avere quello con il sedile regolabile in altezza perchè non tutti ce l'hanno.
I più piccolini possono sedere comodamente nella sdraio centrale.
Anche i cani sono benvenuti a bordo!
Se avete tempo, una volta terminata l'avventura in draisine  vi consiglio di visitare le suggestive rovine del forte che avrete intravisto  lungo il percorso in draisine, les ruines de Montaigle.
DOVE DORMIRE:
Noi abbiamo soggiornato a Le Relais de Charlinette, a Boignée (pochi minuti dal draisine) prenotato al volo su booking la sera prima.
Si tratta di un semplicissimo B&B  all'interno dell'antico fienile di una fattoria gestita da una coppia gentilissima, circondato dal verde e dagli animali.Una sistemazione molto rurale  e un po' spartana ma i proprietari sono stati così  favolosi  e accoglienti e l'atmosfera di campagna così suggestiva che ve lo consiglio. Oltretutto saranno felice di mostrare ai bambini gli animali, soprattutto gli asini, i puledrini e i pavoni.
E poi ci hanno dato tantissime informazioni utili sulla zona .
Il prezzoinfine è decisamente low cost (58 euro in tre con il cane).
DOVE MANGIARE:
Ai bambini piacerà da matti questo ristorante ad Auvelais  dove l'arredamento è strutturato come fosse una nave.
La specialità sono le cozze ma trovate sia pesce che ottima carne (favolosi gli spiedini).
Chez le Capitaine
cani ammessi

Allora che mi dite, vi piace l'idea di un viaggio i draisine? :-)

INDICE BELGIO ON THE ROAD

-->

Commenti

  1. Come sempre tanti spunti per viaggiare divertendosi! Non perdo mai i tuoi post. Al mio ometto mangialibri e alla mia bimba piacerebbe molto pedalare su un draisine....chissà se in Trentino ci sono? Quest'anno rimaniamo in Italia destinazione Val d'Ega, i tuoi reportage ci hanno convinto a scoprire questa bella Valle. A Binetti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, meravigliosa la Val d'Ega! Purtroppo in Italia non ci sono, ma chissà, magari prima o poi a qualcuno viene l'idea! :-)
      Un bacione grande e buone vacanze!

      Elimina
  2. Ops! Volevo scrivere a bientot...pardon!

    RispondiElimina
  3. mi piace un sacco, purtroppo nell'elenco diviso per paese non ci sono indicazioni sulla regione (ade sempio per la Germania, non c'è scritto in che Land è......me li dovrò aprire tutti). quest'estate faremo germania e danimarca e sarebbe bellissimo incrociare un draisine e fare una corsetta!! ai miei figli piacerebbe moltissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Ho avuto lo stesso problema con il Belgio ma erano solo tre--- :-) Tra l'altro pensa che siccome un link non funzionava (quello dove poi effettivamente siamo andati) avevo progettato di andare in un altro, ben più lontano da dove eravamo e dove i cani non erano ammessi. Poi quando l'ho raccontato alla signora del bb dove abbiamo dormito lei mi ha detto che ce n'era uno proprio a dieci minuti da lì. E i cani erano ammessi a bordo! :-) Per la Germania in effetti un lavoraccio ma magari prova a googlarel a zona dove vai + draisine, può darsi che esca direttamente il sito.
      Un bacione e buonissime vacanze!!

      Elimina

Posta un commento