27/10/14

Al Museo con i bambini: Modigliani et ses amis.

Amedeo Modigliani Ritratto di Dèdie
Ho sempre pensato ai musei come luogo un po' incantato.
Un insolito libro fatto di sale e corridoi, dove insinuarsi per  incontrare quelle storie che dopo esser rotolate fuori da un quadro, una statua, un  oggetto racchiuso dentro ad una teca di vetro cominciano a volteggiare nell'aria in attesa di incontrare qualcuno che le ascolti e magari le porti a casa.
Racconti allegri, tristi, straordinari, paurosi, buffi.
Veri o immaginari, ipotetici o reali.
Di persone e di cose, di viaggi o emozioni.


Amedeo Modigliani  Gaston Modot
E da quando  siamo diventati genitori quell'incanto è diventato ancora più magico, le storie ancora più curiose e  le emozioni provate davanti ad un capolavoro persino più intense perchè riflesse negli occhi di un bambino.
I suoi punti di vista a volte ci stupiscono, ci fanno sorridere ma anche  dire però è vero non ci avevo pensato.
Ed è questo che più di tutti mi piace, questa favolosa occasione per condividere e riflettere e immaginare oltre che  scoprire  e conoscere.
Penso che sia un modo speciale di trascorrere del tempo prezioso tutti insieme.
In questo periodo in Italia ci sono tante favolose mostre da vedere insieme ai nostri bambini.
Una di queste l'abbiamo visitata lo scorso weekend ed  è quella dedicata ad un artista livornese geniale e trasgressivo, affascinante protagonista della bohème di Montmartre e Montparnasse, Amedeo Modigliani, detto Modì.
La trovate nel bel Palazzo Blu a Pisa fino al 15 febbraio 2015.
Tutti i dettagli nel  mio nuovo post sul magazine Piccolini.

E voi avete visitato qualche mostra recentemente con i bambini?

***********
Per tutti quelli che mi hanno scritto per chiedermi consigli su libri per bambini da leggere ad Halloween, oggi ho postato alcuni titoli sulla mia pagina facebook .

7 commenti:

  1. Ciao cara Daniela,
    avevo già adocchiato questa mostra, tra l'altro, così vicina a casa mia.
    Ho avuto occasione di vedere altre mostre a Palazzo Blu e devo dire che mi hanno sempre entusiasmato.
    Però sono sempre andata da sola. Anche perché il mio piccoletto ancora non c'era! E adesso che ha cominciato la scuola materna e si sta affacciando al colorato mondo delle matite e della tempera, delle cere e dei pennarelli e riempie fogli e fogli di dolcissimi scarabocchi, di visi lunghi lunghi (un pò ricordano Modì!!!) e occhi abnormi devo dire che questa idea del museo mi incuriosisce davvero. Ti seguo sempre con tantissimo affetto anche se non sempre (e non capisco perché) riesco a postare un commento.
    Dopo il nostro viaggio estivo in Inghilterra siamo già in astinenza da valigia per cui ci stiamo facendo venire qualche idea per le feste di Natale.
    Ti abbraccio forte e...felice Halloween!!!!!!
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao mia cara! Ti ho pensato tanto, ho letto la tua bellissima email e sono dispiaciutissima di non averti ancora risposto anche se nel cuore l'ho fatto tantissime volte!
      Per la mostra assolutamente da vedere con il piccoletto, tra l'altro a Palazzo Blu hanno sempre l'audioguida per bambini. Io non l'ho sentita ma Aj mi ha detto che simulava una sorta di partenza con la nave e che è perfetta per i più piccoli (lui s è lamentato che era meglio quella da grandi, sta crescendo... :-)
      Ti abbraccio forte forte.

      Elimina
    2. Ah dimenticavo, se puoi vai dopo il 7 così trovi anche la mostra con le illustrazioni di Negrin tratte dal libro di fiabe di Andersen e prendi due piccioni con una fava! ;-)

      Elimina
  2. Ok, grazie! Ti farò sapere com'era!
    Mi sembra di aver capito che siete di partenza. Buon viaggio bella famiglia!
    Attendo trepidante nuovi post.
    :-))))))
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci conto! Sì... venerdì... non sto nella pelle! :-)
      Baci grandi!

      Elimina
  3. Io con il piccoletto ho apprezzato molto i musei danesi: hanno un'area direttamente dedicata ai piú piccoli, dove possono giocare, travestirsi, disegnare, scrivere...una buona soluzione dai 2 ai 4 anni, quando fondamentalmente vogliono solo correre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta hai ragione, ne ho visti diversi così in Danimarca ma anche in molti altri paesi del nord europa.
      Devo dire però che da questo punto di vista in Italia si stanno facendo tanti passi avanti e anche da noi moltissimi musei offrono visite adatte ai più piccoli, valige piene di idee e suggerimenti per visitare la mostra e angoli loro dedicati. Speriamo di continuare così.

      Elimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin