Autunno a Plitvice: foto aggiornamento on the road


Quella della foto sopra è la prima immagine che ci siamo trovati davanti  sabato mattina non appena passata la biglietteria dell'ingresso numero uno del Parco nazionale dei laghi di Plitvice in Croazia.
Un incendio di colori disteso sopra e sotto scintillanti scivoli d'acqua e specchi turchini costeggiati da pontili di legno ad avvolgerli come sinuosi serpenti.
Un incanto,  un splendore una sinfonia di meraviglia e stupore di quelle che fanno scoppiare in mille pezzi anima e cuore.
Uno di quei luoghi che ti fa domandare, ma come ho potuto non venire prima?

L'autunno a Plitvice, un miracolo, un sogno, un ammaliante ed estatica visione...














Quando ieri abbiamo lasciato la Croazia con gli occhi ancora dipinti di giallo, arancio e azzurro e verde e blu e  il cantare dell'acqua e il frusciare dei rami dentro alle orecchie , ieri, mentre scivolavamo sulle solitarie autostrade ungheresi ho pensato che adesso voglio vederlo esplodere di colori e profumi portati dalla primavera o trasformato nel regno della regina di ghiaccio,protetto da un invernale struggente candore.
Perché per certi luoghi una volta sola non basta. 

Tutte le informazioni pratiche per visitare questo magnifico parco in autunno e i consigli per chi viaggia con un cane , quando torneremo tra una settimana.

*****Aggiornamenti on the road*****

Stamani lasciamo il centro dell'Ungheria per entrare nella misteriosa Transilvania. Ci aspettano il primo castello legato al temuto Principe Vlad III e una città dove i tetti hanno gli occhi. E poi, chissà...
Un saluto a tutti.

-->

Commenti

  1. colori meravigliosi per un parco stupenso e complimenti le foto sono bellissime

    RispondiElimina
  2. ora non posso viaggiare , ma viaggio attraverso le tue foto, nadia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia, mi fa piacere, grazie! Un caro saluto

      Elimina
  3. Io ci sono stata che avrò avuto circa 5/6 anni. Era una tappa di un on the road lontano dalla costa. Una vacanza in tenda con mamma e papà quando ancora si chiamava Jugoslavia... ma sai che me lo ricordo ancora???
    E grazie a queste tue meravigliose foto, mi faccio una promessa, anzi due! 1) cercare di mettere su cd/dvd le diapo di quella vacanza 2) tornarci prestissimo!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale che meraviglia! Mi fa sempre tanto piacere ascoltare ricordi di viaggio di quando eravamo bambini, li trovo così preziosi.
      Sì devi proprio farlo. Le diapositive sono bellissime ma finisce che si guardano di rado. Io l'ho fatto tempo fa con quello dello Sri Lanka con la scusa che me le avevano chieste alle Falde del Kilimangiaro. Momenti da guardare e riguardare all'infinito.
      Un bacione grande!

      Elimina

Posta un commento