23/05/14

Di musei insoliti e di nuove partenze


E' stata una settimana insolita e complicata.
Me ne sono andata in giro tra un impegno e un  imprevisto  con la guida della lonely sempre in borsa insieme al quadernino dove appunto note e leggende, luoghi  e bozze d'itinerario che cambiano continuamente.
Questa volta  più delle altre non sono riuscita a buttar giù un vero programma  ma  questo, sono sincera, è uno degli aspetti del viaggiare on the road che mi attrae di più: 
l'incertezza, fino all'ultimo secondo. Il percorso che prende forma lentamente cambiando continuamente direzione, saltellando tra paesi e strade per arrivare alla meta.
All'alba si parte.

16/05/14

Liguria:Weekend in Val di Vara



C'è un'altra Liguria separata dal mare da una distesa di affascinanti rilievi.
Più selvaggia e meno conosciuta della vicina costa di Levante ma non per questo meno bella e suggestiva.
Un solco verdeggiante punteggiato di minuscoli villaggi e fattorie e incantevoli borghi colorati aggrappati a piccoli promontori o affacciati sul fiume.
E' la Val di Vara, dove partire alla scoperta di  siti preistorici, scivolare incontro  a vicoli e piazzette dipinte, fare trekking o cimentarsi in una delle tante attività avventurose.
Oggi sul magazine Piccolini trovate i dettagli di questa nuova idea per trascorrere un weekend  con i bambini. A stretto contatto con la natura proprio come piace fare a noi.
Buon fine settimana!

-->

13/05/14

Ricette austriache:Erdberroulade, rotolo alle fragole



Quale affascinante mistero sono i ricordi.
A volte  dimentichiamo cosa abbiamo mangiato ieri eppure sentiamo con impressionante esattezza il sapore di qualcosa assaggiato più di dieci anni fa.
Un ananas appena colto, l'aroma di un tè o il delicato profumo  di una zuppa in una tasca di Porto.
E puoi mangiare lo stesso piatto altre  dieci, cento o millemila volte ma sempre, senza eccezione, non puoi fare a meno di ripensare a quel momento.
Rifarai quel viaggio,  sentirai quella musica,  vivrai la tua madeleine come se il tempo non fosse passato.
Ed è una cosa un po' magica non trovate?

12/05/14

Trekking con i bambini in Liguria: Sentiero Natura Punta Manara


E' bella Sestri Levante.
Con due baie da favola e quel suo lungo carruggio punteggiato di facciate colorate e portali in ardesia, negozietti e gelaterie, bar, boutiques e  focaccerie  dove fermarsi a gustare l'irresistibile fugassa.
E i panorami. 
Quelli che ti rivela all'improvviso in fondo ad una strada, una scala, una galleria. Come la  baia delle favole dove approdò Andersen in una notte di tempesta o come quando inseguendo due quadrati rossi su un vicolo ti ritrovi ad ammirarla dall'alto e voli  fino al promontorio che un tempo era un'isola  e che oggi l'istmo collega alla terraferma...

08/05/14

Alto Adige: Castel Presule e la cavalcata di Oswald



È sempre una magia trovarseli davanti. 
Aggrappati sulla cima di una roccia o distesi in mezzo ad una collina i castelli incantano e meravigliano grandi e bambini e  ci riportano indietro nel tempo raccontando affascinanti storie e leggende.
Se poi tutt'intorno cavalcano cavalieri in costume, si riuniscono signori e dame vestite dei più sorprendenti abiti medioevali, allora la magia è fatta e diventa un po' come salire a bordo di una macchina del tempo che viaggia nel passato di oltre settecento anni.

07/05/14

Il giardino degli iris a Firenze. Da Van Gogh a Monet

 

J’aime les peintures qui me donnent envie de me promener si ce sont des paysages (...)Pierre-Auguste Renoir 
L'avete mai provato l'irresistibile desiderio di scivolare dentro un quadro?
Per vedere cosa si cela in fondo a quei sentieri persi nel grano, spingere in acqua una barca addormentata e salpare o insinuarsi tra i fiori di un campo per accarezzare i petali e sentirne il profumo.
Ecco, passeggiare  nel giardino degli Iris è un po' come realizzare il piccolo sogno di entrare in un dipinto.
Avvicinarsi lentamente alla tela , contare fino a tre e poi... hop...

05/05/14

Liguria:Trekking alle scogliere di Levanto


Non è solo camminare. 
Dentro a quei passi allungati incontro a  strade non strade c'è un  travolgente universo di emozioni e piccole grandi meraviglie.
C'è il fascino dell'avventura,  quello che in un attimo trasforma in esploratori, pionieri, scopritori del mare e della terra.
C'è la meraviglia, la curiosità, e  quella deliziosa soddisfazione che ti riempie quando dopo rischi indicibili e traversie innumerevoli* si giunge fino alla meta.
E poi la natura, così immensa e bellissima, che  ti abbraccia  e ti travolge lungo tutto il percorso con maestosi paesaggi o minuscole sorprese.
Insomma, fare trekking con i bambini è un'esperienza straordinaria e una favolosa idea per trascorrere un weekend tra natura e avventura, vivendo insieme il fascino di un sentiero e la scoperta di  nuovi sorprendenti angoli della nostra bellissima Italia.
Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin