18/05/15

Ciclabili per bambini: la cicopedonale Maremonti Levanto-Bonassola-Framura


Un po' me la immagino l'emozione di quei viaggiatori.
Quando di tanto in tanto dentro al buio cupo e fumoso delle gallerie si aprivano inaspettate finestre di luce, gli  scompartimenti di legno si trasformavano in  platea e allora  il pubblico poteva assistere al grandioso  spettacolo del mare. 


Chissà che grida di stupore e che incanto trovarselo lì accanto, vicinissimo, quasi come se il treno volesse scivolarci dentro mentre quegli anni di fine ottocento rotolavano via sbuffando uno dopo l'altro.
Lungo la costa tra baie e calette dal 1874 ( anno in cui venne inaugurata la stazione di Levanto) fino al 1971 quando  il raddoppio del collegamento ferroviario Sestri Levante-La Spezia portò all'abbandono di quel tratto disteso tra i monti e il mare.
Niente più fischi e  grida estasiate, le risate dei passeggeri portate via dalle onde.

Un po' me la immagino vi dicevo, perché cinque anni fa, grazie ad un progetto della regione Liguria e di alcuni comuni, quella vecchia ferrovia abbandonata è tornata a vivere, pur se con un'altra veste, diventando, ormai l'avrete capito, una splendida pista ciclabile (ad essere precisi dovrei dire ciclopedonale dal momento che un corridoio è dedicato ai pedoni).



Ed è qualcosa di indescrivibile, ve lo assicuro, quel continuo aprirsi di palcoscenici dove il protagonista è il mare ma tutt'intorno la scenografia cambia, aprendosi ora su strette insenature ora su  anfratti rocciosi e incantevoli spiagge.






Buio, buio, buio luce, buio, luce, mare, stupore...varrebbe la pena di montare in sella ad una bici anche solo per questo.



In realtà lungo quei  6 chilometri ( che forse aumenteranno... *) che attualmente collegano Levanto a Framura c'è molto di più che questo.
Ci sono le spiagge e  le calette nascoste dove rilassarsi, fare il bagno o improvvisarsi sketchers sugli scogli.



Ci sono le passeggiate panoramiche e i trekking avventurosi.


Ci sono i graziosissimi bar affacciati sul mare, i borghi da visitare e gli affascinanti  porticcioli.




Insomma, c'è tutto quanto si possa desiderare per trascorrere una splendida giornata insieme alla famiglia, pedalando (e/o passeggiando) dentro ai magici paesaggi liguri.

QUALCHE INFORMAZIONI UTILE SULLA CICLOPEDONALE MAREMONTI:
Il logo della ciclabile disegnata da Rebecca Calderoni alunna della scuola vincitrice del concorso indetto per stabilire il nome e un logo per le bella pista.

La pista ciclopedonale Maremonti collega attualemente Levanto- Bonassola: Framura.
*E' in corso un progetto che prevede l'allungamento della pista da un lato verso Deiva Marina, dall'altro incontro a Monterosso.
La lunghezza della pista è di circa 5-6 km, tutti asfaltati e in piano, per la maggior parte passanti sotto a gallerie (ma con continue terrazza e aperture) il che la rende percorribile anche in estate poichè all'interno la temperatura è decisamente più bassa (ieri faceva quasi freddo mentre fuori era caldissimo).
E' adattissima ai bambini (gli unici tratti condivisi con le auto sono quelli all'ingresso di Levanto e di Bonassola che  costeggiano il parcheggio).
Cani ammessi

DOVE NOLEGGIARE LE BICI A LEVANTO:
Noi abbiamo noleggiato da Tina e Mario Shop, comodissimo perchè proprio dietro al Parcheggio lungomare (dove abbiamo lasciato l'auto). Trovate bici nuovissime, sia da adulti che da bambini e naturalmente i seggiolini per i più piccoli.
Tra l'altro il sabato e domenica il noleggio è aperto tutto il giorno con orario continuato (08:30-19 sab. e dom, 08:30-12:30 da lun a ven).
Prezzi:
2 ore: 5 euro
1/2 giornata: 6 euro
1 giornata intera: 10 euro.
Lo trovate in Corso Roma, 3 a Levanto
tel. 0187 807480
Altri noleggi a Levanto:
DOVE NOLEGGIARE A BONASSOLA:
DOVE NOLEGGIARE A FRAMURA:
Da Pesciocan nei pressi del bel porticciolo.
DOVE PARCHEGGIARE:
L'ideale è lasciare l'auto all'inizio o alla fine della ciclabile.
Levanto ha un parcheggio molto grande sul lungomare (da cui potete partire con le bici).
Costa 1,80 l'ora e la macchinetta accetta solo monete per cui se volete lasciare qui l'auto non dimenticate gli spiccioli. (Il noleggio bici è proprio nella strada dietro).
A Framura potete parcheggiare vicino alla stazione che si trova vicino alla nuova passeggiata mare e alla ciclabile che si raggiunge salendo con il comodo ascensore dal porticciolo.
Tra l'altro Framura è da poco entrata a fare parte dei borghi più belli d'Italia, approfittatene per visitare le cinque caratteristiche frazioni.
DOVE BERE UNA BIRRA O MANGIARE UN GELATO:

Ne trovate diversi sul lungomare e sulla ciclabile.
Noi abbiamo trovato carinissimo il Bar La Cueva proprio alla fine della ciclabile a Framura, si affaccia sul porticciolo e si raggiunge con le scale o con l'ascensore...
PASSEGGIATE DA NON PERDERE:
Punta del Carlino. Imboccate il sentiero sulla sinistra alla fine dell'ultima galleria prima di Bonassola.

TI PIACE ANDARE IN BICI INSIEME AI TUOI BAMBINI?
Leggi anche:

-->

15 commenti:

  1. Bellissima, ci sono stata proprio poche settimane fa! Panorami stupendi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una meraviglia vero? Avete fatto la ciclabile anche voi?

      Elimina
  2. Tropo bella questa ciclabile Daniela e bellissima anche la storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? E poi è bellissimo quando luoghi pressoché abbandonati riprendono vita così!

      Elimina
    2. Fantastico!!sarebbe bello poter raggiungere Monterosso con la bici ��allo stesso modo ...

      Elimina
  3. Un'altra grandiosa idea per il fine settimana. Se solo riuscissi a starti dietro...

    RispondiElimina
  4. Bellissimi posti e... sarà l'inquadratura della foto, ma... quanto è diventato grande AJ?

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

  6. Noi ci siamo stati in ottobre, con i nostri bambini di 2 anni e quattro e mezzo. Abbiamo affittato 2 bici per adulti di cui una con seggiolinoe una per bambini a Levanto e abbiamo percorso là ciclo pedonale nei due sensi, da Levanto a Framura e ritorno. In totale circa 11-12 km. Era una giornata meravigliosa di autunno ed é stato veramente piacevole, affatto faticoso per il quattrenne e con scorci mozzafiato. Abbiamo pranzato in un bar a Bonasssola. Speriamo che davvero riescano ad allungarla da Monterosso a Deiva Marina come ho letto. Una gita davvero consigliata

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin