18/08/08

Bretagna. La leggenda di Melusina.

Questa volta siamo nel 2005, io, mio marito e Aj dentro al mio pancino, in viaggio da Parigi verso la splendida Bretagna.Guidando verso Le Mont Saint Michel decidiamo prima di fare tappa a Fougeres , una città millenaria ricca di storia e che ha assicurato per secoli la difesa alle vie d'accesso delle Marche di Bretagna.Avevo letto dello splendido castello e una volta arrivati scopro con piacere che è possibile fare la visita guidata!!Seguiamo emozionati la bravissima guida che ci racconta di come il castello sia stato per tre secoli, luogo di lotte incessanti, ci mostra le feritoie da cui i francesi gettavano l'olio bollente ai nemici e ci narra delle feroci battaglie.Poi saliamo insieme su una delle torri (a dire la verità io un po' a fatica visto il pancione!!)Qui in uno scenario suggestivo racconta:"Melusina era una fata che aveva il corpo metà donna e metà pesce. Si sposò con un mortale che si chiamava Raimondino de Lusignan, il quale era inconsapevole della vera natura della sua sposa, fata-sirena delle vicine coste e acquitrini. Sebbene desiderasse vivere la sua vita sulla terraferma come un normale essere umano, Melusina era condannata a ritornare almeno un giorno alla settimana al suo corpo acquatico e ad immergersi nell'acqua. E questo lei faceva il sabato, chiedendo a suo marito di non cercarla mai in questo giorno che lei avrebbe sempre trascorso in solitudine nella sua torre. Nel corso degli anni Melusina e Raimondino ebbero molti figli, ognuno dei quali aveva delle fattezze fisiche eccezionali. Un giorno, avendo pazientato a lungo, il marito di Melusina divenne probabilmente geloso del suo Sabbath solitario nella torre. Così, sospettando qualche tradimento o infedeltà, irruppe improvvisamente nelle sue stanze e la scoprì mentre si faceva il bagno vedendola così in un corpo per metà donna e per metà pesce con una coda di serpente... Melusina, con il cuore spezzato e piena di vergogna, sgusciò dall’acqua e volò via dalla finestra della torre. Il suo corpo si librò un momento nell’aria, come sospeso tra le sue opposte nature. Poi scomparve e si dissipò nel nulla".
Secondo il volere del fato Melusina scomparve e fu tenuta prigioniera nella grande rocca per aver stretto alleanza con un mortale. Ogni sette anni però, ritorna e per un breve periodo la si vede sul bastione della vecchia fortezza; In bocca tiene una chiave d’oro e qualunque giovane riesca a prenderla può chiedere Melusina in moglie, liberandola.
Fantasmagorico...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin