Post

"Lincoln Highway" di Amor Towles.

Alla fine di ogni capitolo ho alzato gli occhi dal libro e sempre ho pensato la stessa identica cosa: Amor Towles è un genio. Come altro lo si può definire un uomo che  prima ti mette davanti ai suoi personaggi e poi ci dipinge intorno un tale universo di storie  belle e intense ed emozionanti che si incastrano così perfettamente l'una con l'altra e che  ti si appiccicano addosso al punto che sai che  difficilmente te ne libererai?   E alla fine sai che  non guarderai più un vasetto di gelatina marmellata nello stesso modo , che di tanto in tanto ti verrà voglia di caricare dodici o sedici volte l'orologio, saltare su un treno merci o piantare un chiodo arrugginito dove nessuno sa cos'è. Che  non  vedi l'ora  di partire, come dicono gli irlandesi, per lasciare che la strada ti venga incontro o  come piacerebbe assolutissimamente a Wolly , per vivere un giorno del genere unico nel suo genere . Era stato allora che era arrivata l'epifania. Lì in piedi, davanti

Camargue da non perdere: In bici da Saintes- Maries- de-la-Mer al faro de la Gacholle

The little red Lighthouse. Il piccolo faro rosso di New York

Il diner nel deserto

Usa West Coast in 15 giorni. Come organizzare un itinerario tra città e parchi con i bambini