05/09/08

Parco dell'uccellina (maremma) 2°parte

L' avventura continua... Le bici si possono noleggiare alla biglietteria del Parco ma devono essere riportate entro le 16:45. Se avete intenzione di rimanere più a lungo, acanto al Parcheggio c'è un grande "biciclettaio" dove, anche se le bici sono un po' meno nuove, potrete addirittura riportarle dopo l'orario di chiusura. I prezzi sono gli stessi e il percorso in bici al mare è gratuito.
Presi i nostri bolidi e sistemato Aj nel comodo seggiolino dietro, si parteee.
Ah quale incanto per i nostri occhi!! Superato il sentiero che costeggia la strada infatti ci si immerge nella vera campagna maremmana, campi sconfinati, fattorie, mucche cavalli.

Il percorso è vermente splendide, l'atmosfera d'altri tempi e ogni curva ci presenta un nuovo spettacolo da ammirare.
Ogni tanto ci fermiamo per ammirare meglio la natura e qualche mucca che per nulla infastidita dalla nostra presenza se ne continua a mangiare tranquillamente.
Ad un certo punto ci troviamo davanti ad un grande cancello di legno e dobbiamo scendere per aprirlo, gli animali sono semiliberi, probabilmente è una forma di sicurezza.

Non fa che aumentare l'atmosfera avventurosa; attraversiamo un ponte in pietra e il paesaggio cambia di nuovo. Nell'ultimo tratto si comincia a sentire il profumo del mare e pedaliamo più veloce per inebriarci del vento e scivolare via, verso il grande, immenso mare...Poco prima della spiaggia ci sono due piccoli bar che servono piatti degni di un ristorante.
Si mangia su panche di legno, in mezzo ad aghi di pino e sabbiosi resti di spiaggia. tutto buonissimo.
Di nuovo in sella, ci aspettano gli ultimi metri ;
lasciamo le bici, togliamo le scarpe e scendiamo lungo la stretta e meravigliosa spiaggia.
I secchi tronchi stesi sulla riva, si bagnano, quasi a volersi rinfrescare dalla calura estiva; facciamo una passeggiata, con i piedi nell'acqua, che sensazione bellissima; la spiaggia diventa quasi un percorso tanti sono gli alberi caduti che rendono ancora più emozionante il nostro cammino.
Giochiamo nella sabbia, ci bagniamo, respiriamo quest'aria splendida di questo posto splendido!!!
Il tempo vola ed è già ora di ripartire, seguiamo il percorso all'indietro gustandoci di nuovo le sue meraviglie ancora più belle nella quiete del ritorno.
E' stata una bellissima giornata, di quelle fuori dal tempo, nella natura, nella magie delle cose semplici.Lungo la strada i meravigliosi campi di girasole ormai secchi sembrano salutarci, mossi dal vento.
Poi un bellissimo campo di pannocchie, la tentazione è irresistibile;
Accostiamo e mio marito furtivo, armato di coltello ne coglie qualcuna;
lo so forse non dovrei dirlo, ma spero che i legittimi proprietari non se ne abbiano a male e ci perdonino se presi dallo spirito della giornata abbiamo voluto concludere la giornata mangiando, la sera un dolcissimo frutto di quella meravigliosa terra che è la Maremma.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin