25/03/09

Parco delle cascate del Molina

Quale modo migliore per festeggiare l'arrivo della Primavera che "volando" sopra un altalena alta decine di metri, incontro alle acque cristalline di una cascata?
Un' esperienza strabiliante, incredibile  e unica. 
Il Parco delle cascate di Molina è un luogo semplicemente meraviglioso e i suoi sentieri portano ad una scoperta dietro l'altra.

Una volta superata Verona, lungo la Valpolicella, verso Nord il paesaggio è spettacolare. 
In lontananza le montagne ancora imbiancate, il cielo di un azzurro splendido, la strada del vino ricca di vigneti in attesa di sbocciare con i primi soli primaverili.
Arrivati a Molina occorre lasciare l'auto nel parcheggio gratuito subito fuori dal centro, accanto al Bar ristorante.
Da qui si scende a piedi verso il paese di pietra, per circa 800 metri. L'ultima parte di strada è un sentiero non asfaltato per cui vi conviene lasciare il passeggino in auto a meno che non abbiate voglia di faticare un po'. 
In ogni caso dentro al Parco non vi sarà possibile usarlo.
In fondo al sentiero c'è la piccola biglietteria.
cowboyland e cascate del molina 122
Insieme ai biglietti ci viene fornita una mappa condiversi itinerari. Iniziamo a camminare emozionati, la grotta preistorica è la nostra prima tappa e Aj è emozionatissimo.
Con noi abbiamo l'occorrente per un pic nic e dopo aver attraversato sentieri e salite in mezzo agli alberi arriviamo ad un fiume.
IMAGE_165

C'è qualche panchina di legno ed è ideale per pranzare. Aj naturalmente vuole mangiare seduto sulla riva, mentre si diverte a lanciare sassi che fanno pluff nell'acqua.
IMAGE_160

Per quanto l'aria sia fresca ci godiamo il tepore del primo sole primaverile e qui in questa bellissima natura, ci sembra il miglior modo per celebrare l'arrivo della nuova stagione.
Proseguiamo il nostro cammino e per quanto per un bambino di 3 anni sia un po' faticoso, la sua fatica è premiata dalle due divertentissime attrazioni che si trovano lungo il sentiero. Una sorta di miniseggiovia e l'altalena,  assolutamente spettacolare. In estate con un po' di spinta in più sono sicura che si possa arrivare a bagnarsi dentro la cascata. Una sensazione unica.
Aj osserva la natura e cerca le casine degli elfi che ogni tanto gli lasciano (complice il Babbo) un regalino su una foglia o su un sasso.
Le cascate, il paesaggio, la natura, i primi fiori, tutto ci fa sentire bene e quando alla fine della giornata usciamo dal Parco siamo stanchi, ma di quella stanchezza che fa sentire felici.
Un altro fine settimana splendido è volato via.

Informazioni pratiche
Parco delle cascate
Orari di apertura
dal 01 marzo al 31 marzo aperto nei giorni festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00
dal 01 aprile al 30 settembre: aperto tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 19:30
dal 01 ottobre al 31 ottobre: aperto nei giorni festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00
dal 01 novembre al 28 febbraio CHIUSO
Biglietti:
Prezzo intero € 5.00 ( > 12 anni )
Prezzo ridotto € 3.00 ( 6-11 anni, anziani sopra 60 anni, accompagnatore di portatore handicap )
Ingresso gratuito ( eta' inferiore anni 6, portatore handicap)
Mappa:
clicca sulla carta per ingrandirla

4 commenti:

  1. Risposte
    1. buonaserada esperta mi può consigliare se queste offerte sono reali o sono solo degli spazi pubblicitari??


      http://www.offerte.net?a_aid=5090b1c1193e3&a_bid=adbfd002

      Elimina
  2. Ecco un'altra splendida idea per passare una domenica diversa. Grazie del suggerimento! Sei unica, mammagiramondo, continua così.

    RispondiElimina
  3. Wow, mi fai arrossire, grazie grazie grazie e mi raccomando, se andate voglio sapere tutto!!!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin