29/01/10

Bean Bags.

 
"Già di ritorno, Giacomino?" disse stupita la mamma, "Vedo che non sei con Bianca, quindi, vuol dire che sei riuscito a venderla. Quanti soldi hai ricavato?" "Neanche ti immagini, mamma" rispose Giacomino. "No, bravo ragazzo! Non dirmelo, cinque sterline, dieci, o forse addirittura quindici? Non penso addirittura venti!" "Ti dico che non puoi immaginarlo. Che cosa ne diresti  di questi fagioli? Sono fagioli magici, li pianti la notte e.."
(Jack e il fagiolo magico dalla raccolta English Fairy tales, il resto del testo qui )

Certamente i fagioli che riempiono le nostre  nuove Bean Bags non saranno prodigiosi come quelli di Jack, ma se il tesoro a cui ci hanno condotto è fatto di divertimento, risate, giochi e un arcobaleno di colori in una giornata uggiosa, direi che possiamo senz'altro ritenerci soddisfatti dello scambio.

Come dice il nome le bean bags non sono altro che piccoli sacchetti di stoffa riempiti con legumi secchi. Facili da realizzare in pochi minuti per ore e ore di divertimento.
Da utilizzare in casa, in giardino, in Hotel e ovunque ci portino i fagioli di  Jack.
Ecco dunque un piccolo tutorial fotografico:
Ritagliare dei quadrati di stoffa (io ho utilizzato come sagoma la custodia di un cd), cucirli insieme a rovescio lasciando almeno tre centimetri per inserire il riempimento e rovesciare.

cucire al contrario...

rovesciare
e voilà!

Ora viene la parte più divertente...

Per riempire otto sacchettini abbiamo utilizzato poco più di un chilo di legumi secchi.

riempendo una bean bag 
Una volta finiti di cucire sono pronti per inventare mille  e più passatempi.
Le nostre prima bean bags
Si può giocare ad un improvvisato Toss game,
 Toss game
o creare una zona punti con il sempre utilissimo nastro di carta.

In questo momento Aj sta disegnando dei cartelloni con i nomi di alcuni paesi. Ogni bean bag verrà associata ad una capitale e stasera vedremo chi se la caverà meglio...
Le possibilità sono davvero infinite.
Imparare l'alfabeto o i versi degli animali, per le prime addizioni o come gioco tattile per i piccolissimi, come cuscino per un dodou o a forma di cuore per un regalo speciale.
E se proprio si vuole perchè no,  anche come sfogo in una giornata storta.

Io me ne sono già innamorata e ho una certa idea  per come realizzare la borsa che le trasformerà in travel bean bags.
In fondo siamo figli del cammino no?

                                     ***************
Aggiornamento:
In seguito al commento di Robertina che mi chiedeva se le bean bags si possono scaldare nel microonde come le  bouillottes di Claudia mi sono decisa a provare.
Credo che  alle mille funzioni di questi sacchettini possiamo di diritto aggiungere anche quella di Bouillotte, magari aggiungendo come fa Claudia qualche goccia di olio essenziale.

21 commenti:

  1. Ciao daniela,grazie per farci conoscere sempre libri nuovi come Jack ed il fagiolo magico.Andrò a vedere se può andare bene per una bimba piccola(forse è un po presto), altrimenti aspetteremo! i beans bag credo di averli visti anche nel blog della casa nella prateria,ma non ho ben capito come li utilizzano, la tua mi sembra una bella idea! buon week end

    RispondiElimina
  2. p.s. erano con i noccioli di ciliegia....che tu sappia anche i cuscini con i fagioli si possono scaldare?ciao ciao

    RispondiElimina
  3. @Robertina: Uh mamma chissà che effetto fa una zuppa di fagioli nel sacchetto!
    A parte gli scherzi quelle di Claudia sono Bouillottes ed ha hanno una funzione molto diversa anche se poi all'esterno in effetti si somigliano. Però chissà, direi da provare...
    Per il libro di Jack ne esistono tantissime versioni anche certamente adatte ai più piccoli. Un bacione

    RispondiElimina
  4. @Robertina: ok mi sono fatta coraggio e ho provato...
    Il risultato è fantastico, 30 sec nel microonde ed era bella calda. Aj ha apprezzato subito. L'unica cosa annusandola si sentiva un po' odore di fagioli :) mah!!
    Grazie quindi per l'involontario suggerimento. Aggiungo subito anche questa idea!!

    E se qualcuno ha altre idee per altri utilizzi, beh, si faccia avanti!!

    RispondiElimina
  5. wow, mi piacciono moltissimo!
    quanto tempo durano, secondo te? ho l'incubo delle farfalline... non c'è rischio, vero? :)

    RispondiElimina
  6. Bellissima idea.
    Oggi ho fatto la scacciata fiorentina con una piccola modifica...se non modifico non mi chiamo nemmeno Sara....ho messo sopra delle gocce di cioccolato fondente, risultato..ottimo!
    Pensa che l'ho portata nella
    "sartoria" allestita per fare i vestito di carnevale, era finita in un battibaleno. Naturalmente ti ho fatto un'ottima pubblicità!

    RispondiElimina
  7. @Mammafelice: :) beh io credo che avendo comunque i fagili secchi scadenza molto lunga, fino ad un anno e più si può star tranquilli. Se proprio si vuole evitare il rischio leggendo in giro ho trovato che basterebbe tostarli ;)
    Io correrò il rischio, magari poi tra un annetto le apro e trovo la sorpresa :)
    Un abbraccio
    @Sara: Sono davvero contenta cara! Io sono già a quota due in una settimana ma a questo punto credo ripeterò la prossima settimana con le gocce, dopotutto non c'è due senza tre no?

    RispondiElimina
  8. Ed io, che quando mi hai detto che dovevi andare a comprare i fagioli secchi, pensavo che stasera ci fosse una bella zuppa per cena, in casa Giramondo! Ma quando mai!!! Troppo banale.... E tu mi vorresti dire che, da quando mi hai scritto, sei uscita, hai acquistato, cucito, fotografato, giocato, postato?
    O bedda matri, solo il nome abbiamo in comune! Io sarei ancora davanti allo scaffale a dirmi: Cannellini?.... O borlotti?.... O zolfini?..... O con l'occhio?.... O.....
    Dani O Verde?... O Salvia?...

    RispondiElimina
  9. ih,ih, verde salvia è troppo simpatica! A parte gli scherzi grazie Daniela per queste idee, a volte basta poco per rallegrare una giornata uggiosa.
    Il libro di Jack e il fagiolo magico finora non l'ho letto, ma abbiamo visto il cartone di Topolino tante volte, è molto bello... provvederò!
    Ho postato la ricetta della torta con le banane, se ti va vieni a prenderne una fetta adesso ho delle belle arance fresche e bio, indovina cosa ci farò?

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  11. Sono davvero bellissimi nella loro semplicitá e per le mille possibilitá di utilizzo.
    Ed é sempre un piacere guardare le tue splendide fotografie.
    Buon finesettimana!

    RispondiElimina
  12. Mi hai dato un altro spunto, un'altra idea...ecco con poco il divertimento è assicurato!

    Un bacio
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. Come sempre, idee strabilianti :-)

    RispondiElimina
  14. wow, che idea bellissima...però devo dirti la verità...mi sono innamorata delle stoffe, sono Ikea? e hai cucito tu? chissà quando mai imparerò io! essì che mi piacerebbe tanto!
    ah, un'altra cosa, quando entro nel blog di Verde Salvia si chiude la pagina dandomi errore... PECCHE'??? :-(
    un bacione e un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. Ciao cara.
    Grandi idee ogni volta.
    Salutoni,
    Maria

    RispondiElimina
  17. Ma che meraviglia quest'idea, mi cimento subito...
    complimenti!
    Cristina

    RispondiElimina
  18. Verdesalvia: Ahahah Dani sei davvero fantastica, un vero talento. non vedo l'ora sia Giovedì :)
    Comunque quando ti ho detto che andavo a comprare i fagioli le bustine erano già pronte e cucite per tre quarti!:)
    Un bacio grande grande
    @Amalia: Uh che spettacolo!! Non avevo capito che era il banana bread!! pensa che quando stavo a New York avevo un'amica che me lo faceva sempre ma non mi sono portata la ricetta, ti adoro!!
    Dunque un'infornata è già stata fatta :), sublime e già quasi terminato. Adesso ho giù in testa la mia piccola variante. Appena la rifaccio posto tutto. grazie ancotra!!
    P.S Verde Salvia è un mito!!!

    RispondiElimina
  19. @Sybille: Grazie cara. Buon inziio settimana!!
    @Giuliana: ti assicuro, un vero spasso!! Non ti dico la sera con il babbo!!
    @Daniela B: :) Buon inizio settimana.
    @Smile: Mia cara, mi domandavo come mai ancora nessuno l'aveva notato... :)
    Si creto, tutte Ikea, anche io me ne sono innamorata. E l'Annamoa? :)oggi pomeriggio vado a prenderla, ho già un'idea...
    Dunque per quantor guarda il cucire a mano ho imparato un po', se così si può dire con il felt food. I tre lati delle bean bags li ha cuciti a macchina Nonnagiramondo la sera prima dopo che io li avevo tagliati e preparati. Due secondi, uno spettacolo. Poi io li ho chiusi cucendo a mano. ma c'è una novità. Sono tornata a casa con una macchina da cucire. ora mi devo solo buttare sul manuale di istruzioni... :)

    Per il meraviglioso blog di verde salvia hai ragione, anche a me dava errore usando explorer. L'ho aperto con Mozilla e vas tutto a posto!
    @Maria: Mia cara, che piacere sentirti!!
    Ork'idea: grazie, poi voglio saprre eh? ;) Un saluto.

    RispondiElimina
  20. ORA BASTA!!!! Sennò mi monto la testa...

    Firmato:
    Sua Altezza Reale Daniela Ia del Principato dell'Imperiale SalviaVerde

    P.S. Ottimo ed irrinunciabile l'acquisto della macchina da cucire, tra due giorni dirai: Ma come ho fatto a star senza fin'ora...

    RispondiElimina
  21. Ciao carissima, scusa ma ho qualche problema con le notifiche dei commenti. Direi che sono un po' in ritardo, comunque come dicevo nel post sulle bouillottes, vanno benissimo anche con i fagioli. Buon divertimento!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin