Mare d'inverno.

camogli


È la Liguria terra leggiadra.
Il sasso ardente, l'argilla pulita,
s'avvivano di pampini al sole. (...)
(Vincenzo Cardarelli , Liguria)

Le rughe del tempo hanno scolpito un' affascinante carta geografica.
Curva dopo curva le strade si intrecciano lungo la costa incrociando antichi borghi che paiono gettarsi nel mare.
Poi una tavolozza di ocra, arancio e rosso che mi ricorda tanto Roussillon, ma anche di tinte gialle e persino rosa. Un puzzle di case colorate che si affacciano nel blu. Persino i panni sventolati dalla brezza che viene su dal mare luccicano sotto il sole pallido di Gennaio come candide vele.
Camogli d'inverno
Camogli
La città dai mille bianchi velieri, è chiamata. Camogli, che di navi un tempo ne aveva tante, persino più di Genova, ama dire.
Con la calma regalata dal tempo che in questi luoghi sembra essersi fermato danziamo tra le case a cornice. Colori e righe che servivano ai marinai per riconoscere da lontano le loro dimore, quando la vita era legata alle intemperanze dell'acqua e ai cicli delle stagioni.
facciate a Camogli
Dai ristoranti sale un profumo di zuppa di pesce, spigole, calamari e mazzancolle, una piazzetta raccolta e poi le scale che scendono verso il mare.

 
In estate sono centinaia i turisti che raggiungono queste spiagge e coprono con mille voci il canto della natura.
Adesso tutto sembra riportare ad una dimensione magica.
Il mare d'inverno, quando non si sente altro che il frangersi delle onde sulla spiaggia che si confonde con il coro acuto dei gabbiani.
La meravigliosa purezza di un cielo azzurro, i raggi tiepidi sul viso , il sorriso di un bambino che vola su un tappeto di sassi e di lontano un arcobaleno di case.
 
Qualcuno una volta ha detto che tutto si può trovare in mare secondo lo spirito che guida la ricerca.
Camogli

E mentre mi perdo in questo infinito quasi mi pare di scorgerle, quelle piccole vele bianche che navigano verso la montagna del gigante addormentato...

"C'era un buon vecchio gigante che se ne stava seduto tristemente con i piedi che di bagnavano in mare. Dopo aver girato il mondo in lungo e largo aveva scoperto di essere l'ultimo della sua specie. Avrebbe voluto avere degli amici ma tutti avevano paura di lui. Mentre così si affliggeva si accorse che tra i suoi piedi stava infuriando una tempesta e che in mezzo alle onde impetuose una piccola goletta si trovava in difficoltà.
Gli bastò allungare una mano per alzare la barca dalle vele strappate e metterla in salvo. Gl uomini a bordo però cominciarono ad urlare spaventati fino a che la figlia del capitano vedendo il sorriso del gigante intuì la verita e convinse tutti della sua bontà.
La goletta rimase sulla mano del gigante fino a che non venne riparata. Ogni tanto qualcuno scendeva e scambiava due chiacchiere con lui. Adesso era felice.
I marinai proposero al gigante di seguirli nella loro città che si chiamava Camuli e lui naturalmente li seguì di buon grado. Una volta giunti in fondo alla spiaggia il gigante stanco dopo tante emozioni volle riposarsi. Si sdraiò con la testa verso il mare e i piedi lungo la collina e sereno si addormentò.  Oggi a Camogli il gigante buono è una montagna bellissima coperta di alberi e piante che donano frescura agli abitanti del villaggio. La magia di una fata, la magia di una storia".

Risaliamo verso il  porticciolo con la curiosità di capire come doveva essere la vita di un tempo in questo villaggio di pescatori quando le reti venivano ancora fatte con la lista, un'erba che veniva seccata al sole e poi intrecciata a mano. Mi faccio coraggio e mi avvicino ad un gruppo di signori chiedendo notizie sulla famosa tonnara uno dei pochissini sistemi a rete fissa rimasto in Italia.
Scopro che il sistema non è cambiato affatto nel tempo, che le reti sebbene in cocco vengono tutt'ora cucite completamente a mano e arrivano a pesare oltre i mille chili. Una volta terminata la stagione di pesce vengono tagliate e lasciate al mare. Alle mie obiezioni mi viene risposto che essendo in fibra naturale non sono inquinanti ma piuttosto un'ottima pastura per i pesci. I misteri del mare...
camogli
Una focaccia al formaggio prima di lasciare l'incanto di un borgo per un'altra storia, una musica ci guida lungo la costa sulle note di un flauto magico, un serpente, un principe e un rapimento. Ma questa è un'altra storia.

image
Informazioni pratiche:
Camogli è uno splendido borgo della riviera ligure in provincia di Genova.
A pochi passi da Portofino e Santa Margherita Ligure.
Come arrivare:
In macchina:
Autostrada A12 uscita Recco. Arrivati in paese trovate un comodo parcheggio a pagamento.
In treno:
Stazione FF.SS.: Camogli
In battello:
da Genova, ed altre località
In camper:
Posteggi consigliati:
1. Parcheggio vicino alla Piscina Comunale
2. A San Rocco, in via Figari, nel piazzale apposito
.

Eventi a Camogli:
La seconda Domenica di Maggio si svolge la famosa Sagra del Pesce, un evento che si ripete sin dal 1952. In una gigantesca padella in acciaio del diametro di 3, 8 metri viene fritto il pesce. Per maggiori informazioni leggi Sagra del pesce.
Altri eventi:
Stella Maris, la prima Domenica di Agosto. Una suggestiva processione di barche e centinaia di lumini accesi.

Viaggiando s'impara, a Camogli con i bambini.
Da non perdere la spiaggia di sassi di ogni forma e dimensione, per cercare tesori e sedersi ad ascoltare le storie del mare.
Indicando il Monte Portofino ben visibile dalla spiaggia fate il gioco delle forme finendo con il raccontare la leggenda del gigante addormentato.La testa verso il mare, il grosso naso prominente, il pancione, ed i piedi verso la collina. 
Ma il monte ha anche un altro profilo:
A casa si può dipingere i sassi raccolti  e creare personaggi per una nuova storia.

Commenti

  1. adoro Camogli, da ligure lo considero uno dei gioielli della riviera del levante, anzi, forse l'angolo più bello - e potendo, avendo tempoe gambe, un'ottima partenza per la passeggiata sul monte di portofino :-D. grazie di riportarmelo alla mente, a presto, silvietta

    RispondiElimina
  2. ciao carissima!
    mi hai fatto venire una voglia di mare!!!
    hai fatto bene ad andare in quella zona, il weekend da queste parti è stato pessimo, freddissimo, innevato e grigio grigio oltre che umido. :-( insomma una tristezza!
    che dire invece del cielo ligure? sembra dipinto!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Adoro il mare d'inverno! Adoro il mare d'estate! Adoro il mare in autunno e in primavera! ADORO il mare... e chissà magari un giorno adorerei andarci a vivere... Un bacione (ti scrivo presto...)

    RispondiElimina
  4. Camogli è un posto stupendo credo uno tra i più belli della nostra riviera .Il monte di Portofino è spettacolare è lì che ho portato mio marito al nostro secondo appuntamento e da allora almeno una volta all'anno rifacciamo tutto il sentiero,non vedo l'ora di poterci portare Matteo ma ancora è troppo piccolo per questo tipo di trekking!!
    Siamo stati sia alla sagra del pesce ,una volta sola a dire il vero ,troppa gente per i nostri gusti invece molto carina la stella maris dove migliaia di lumicini vengono messi in mare ,due anni fà ce la siamo goduta da punta chiappa dove abbiamo anche mangiato in un delizioso ristorantino !!!Sono contenta che vi sia piaciuta

    RispondiElimina
  5. Quanti fine settimana ci hanno visto passaggiare prima mano nella mano poi spingendo una, due carrozzine tra quei palazzi delle tue foto.
    beh con questo post mi hai fatto ricordare quanto è bella la nostra liguria specie vista con altri occhi.
    ( e se sapevo che eri a camogli.....)

    RispondiElimina
  6. Incredibile! A guardare le foto sembra un posto bellissimo e i colori delle tue foto rallegrano questo freddo inverno!

    RispondiElimina
  7. @Silvietta:Ma sei che per me era la prima volta? Sono stata tante volte a due passi da lì e non sapevo che camogli era un tale gioiello! Davvero da mancare il fiato. Certo immagino d'estate coin centinaia di turisti sia tutto un'altra cosa. Questa è anche il bello di girare fuori stagione... Un abbraccio.
    @smile: Mia cara, stai sicuro che se andavo a Chioggia ti avrei avvertita subito!! In realtà abbiamo cambiato programma cento volte. L'idea era di andare al carnevale di Fano nelle Marche ma le presvisioni erano davvero pessime. Alla fine guardando la mappa del meteo Italia ho visto che la Liguria era davvero messa bene e così... E con quel sole è stato davvero un weekend spettacolare. oggi qui piove, e piove, e piove. Domani volevamo riprovare con Fano, ora vado a rivedermi la mappa. ma che dura questo Febbraio!!
    @Beta::) ti capisco,nil mare ha un fascino indescrivibile. certo quando ci si trova davanti ad una spiaggia vuota... è tutta unìaltra cosa!
    @Chiara: Quanto ti ho pensata!! Ma lo sai che mentre ervamo a Camogli ho chiamato mia mamma per leggere sul tuo blog una certa informazione su un posto dove volevo andare inz ona e che avevo letto da te. Hai capito quale? ;)
    grazie per le indicazioni sulla sagra del pesce e tella Maris. certamente il problema di questi eventi è che attirano una quantità di persone notevole. e concordo assolutamente con te nel non amare la folla. però quel padellone... lo vorrei proprio vedere!!
    se decido di andare a Stella Maris sarai la prima a saperlo! Interessante il tekking...
    @beba: ma pensa te cara, non sapevo fossi ligure!! Che bella la scena di voi che passeggiate in due, tre, quattro.. E hai ragione la Liguria è davvero bellissima. Lungo la costa e nell'entroterra. Mi sa che nei prossimi fine settimana ci farò il solco ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. @Sybille: guarda, da rimanere senza fiato!!
    @Pollon: E' davvero un postoi bellissimo e per i colori se non fosse stato per il freddo sarebbe davvero sembrata una giornata estiva. Sulla spiaggia al sole c'era da rimanerci tutto il giorno!

    RispondiElimina
  9. Oh bhè, se deciderai di passare per Chioggia... mi metto in lista anch'io! ;-D

    RispondiElimina
  10. @beta: con vero piacere cara. E' da un po' di tempo che desidero andarci ma questo meteo sfavorevole...mi fa cambiar sempre destinazione. appena il meteo dà un po' di sole ti avverto subito.
    Anche adesso sono qui con la mappa dell'Italia a guardare le previsioni. Volevo portare Aj a qualche bel Carnevale ma pare che le uniche regioni assolate nel weekend siano Liguria, Lombradia e Piemonte. Babbog vorrebbe andate in ticino ma il rabadan comincia la prossima settimana. Uff, si accettano consigli!

    RispondiElimina
  11. Ah, se vuoi un consiglio ti faccio chiamare dal marito!!! Lo sai che turbine è lui: stamani gli ho chiesto: programmi per il w.e. ? -Vorrei fare qualcosa fuori
    -Ah, fuori dove?
    -In giardino.
    Trovami un appartamento nel tuo condominio!!!!
    Comunque, meravigliosa Liguria,"terra di poca terra e molto mare", affascinante il mare d'inverno, e sempre trascinanti i tuoi post, che mettono la voglia irrefrenabile di infilare uno spazzolino e una mutanda in tasca, e via!!!...
    Baci cari,
    DaniVS

    RispondiElimina
  12. Ciao.
    Per tranquillizarti ti confermo che il nuovo blog mi piace. Ogni tanto è giusto cambiare.
    Salutoni

    Maria

    Ps Camogli piace tanto anche a me, adoro prendermi un pezzo di focaccia di Recco da mangiare sul " balcone-sagrato" della chiesa guardando il mare.

    RispondiElimina
  13. Le foto sono a sir poco...BELLISSIME!
    Complimenti!
    Ciao Arianna

    RispondiElimina
  14. Mamma che bella Camogli!!! :-)
    E che bel sole...
    Oggi qui anche da noi è bello e non fa nemmeno freddo, ma siamo tappati in casa con una bella influenza... sigh! sigh! :-(
    Speriamo nel prossimo weekend :-)
    Un bacione

    P.S.
    Bello il nuovo blog! i piacciono i cambiamenti che hai fatto :-)

    RispondiElimina
  15. Un post veramente poetico e affascinante. La tua passione per i viaggi è coinvolgente. Ti ho linkato la nostra pagina web su Camogli. Se ne hai voglia potresti farci visita e magari condividere con noi le tue bellissime sensazioni ed emozioni! Ti aspetto!

    RispondiElimina
  16. @Verde salvia: Mia cara riesce sempre a farmi ridere. un abbraccio grande grande, ci sentiamo più tardi.
    @Maria: Grazie cara, ci tenevo alla tua opinione ma mi farebbere piacere anche le critiche che possono essere costruttive,
    La focaccia è favolosa e tu davvero poetica :)Questo fine settimana attirati dal sole siamo tornati in Liguria, abbiamo trovato un posto magnifico dove dormire e provate altre delizuie locali... vedrai! Bacio.
    @Annaira: Grazie Arianna, ma è facile fare foto in un posto come camogli, non si può sbagliare ;) Un saluto.
    @Paola: Accidenti mi dispiace!! pensa che volevo chiamarti perchè dovevamo venire in zona Como. Poi abbiamo trovato uno splendido posto a Levanto ad un passo dalle cinque terre e visto che ci eravamo innamorati della zona e che le previsioni per la Liguria erano splendide ci siamo tornati. Tra mare e borghi dell'entroterra. Un fine settimana intensissimo e con un sacco di nuove scoperte. Rimettetevi presto, un bacione!
    @Trivago: Grazie, conosco bene Trivago e diverso tempo fa spronata da uno di voi mi sono iscritta. Ho avuto piacere di trovare diversi miei post linkati da voi e ne sono contenta. Il tempo però è quello che ma chissà, prima o poi... Un saluto!

    @

    RispondiElimina
  17. Che splendide fotografie, e che destinazione intrigante..che non ho mai visitato. Amo anch'io il mare, in tutte le stagioni, e in inverno ha un suo fascino tutto particolare, lontano dalle folle e dai rumori.
    Bellissimo post.

    Ciao
    Giu

    RispondiElimina
  18. @Giuliana: Guarda anche noi, sebbene avessimo già visitato i luoghi più famosi della Liguria, ci stiamo innamorando di questa regione affascinante che ha delle tradizioni bellissime e che svela anche nei luoghi meno conosciuti degli scenari mozzafiato. Questo fine settimana siamo tornati lì, due giorni intensi e luoghi favolosi. E poi il sole, tanto sole. pensa che sul mare c'era persino chi ostentava una maglietta a maniche corte! Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Anche a me Camogli evoca bei ricordi, è stata la cornice del primo appuntamento con mio marito quando eravamo ancora "soloamici" e forse proprio lì abbiamo capito che era il caso di scommettere su noi due! E questa primavera vogliamo tornarci con i due "premi" di quella scommessa!SilviaB.

    RispondiElimina
  20. @SilviaB: Mi piace sapere che esistano posti come Camogli capaci anche di fare emergere un amore che è celato nei nostri cuori. Assolutamente da tornare in quattro per mostrare ai vostri preziosi "premi" i luoghi dove mamma e Papà si sono innamorati. grazie per questa splendida immagine.

    RispondiElimina
  21. ciao cara, consigli per dove alloggiare a camogli?

    RispondiElimina

Posta un commento