02/03/10

Buon compleanno Dr. Seuss!


Il 2 Marzo 1904 nacque a Springfield quello che con tutta probabilità è il più amato autore di libri per bambini nella storia della letteratura infantile americana.
Theodor Seuss Geisel, meglio conosciuto come Dr. Seuss, non era ovviamente un dottore ma le sue "prescrizioni" fantastiche hanno fatto la gioia di grandi e bambini per più di sessant'anni.
Che grigia giornata,
che pioggia, che vento
non resta nient'altro
che starcene dentro.(...)

A un tratto sentiamo
un fortissimo BUMP!
E i nostri due cuori
sobbalzan TUMP TUMP!
Uno humour irresistibile, un ritmo scoppiettante e la musicalità della frase in rima che segue le gesta di personaggi originali, macchine strampalate, improbabili mezzi di trasporto che si incrociano nel mettere in scena l'assurdo della realtà e del mondo dei grandi.


Non li voglio qua nè là
Non li voglio
e non mi va.
No al prosciutto e uova verdi,
non li voglio.
detto Ferdi  da Prosciutto e uova verdi

Ma non è solo ritmo e fantasia.
Attraverso personaggi inverosimili e strampalati come il gatto con il cappello, gli Snicci gli Zighi o gli Zaghi, Dr. Seuss affronta temi difficili come l'adozione, la tutela delle minoranze e dei loro diritti, l'inquinamento, la guerra, mostrando come spesso gli adulti non siano capaci di andare oltre alla realtà.

Nel Maggio del 1997 un gruppo di lettura della National Education Association ebbe l'idea di creare un giorno dedicato alla promozione della lettura, il Read Across America. Quel giorno non poteva che essere il 2 marzo, compleanno dell'eroe di milioni di bambini.


Anche noi oggi come tutti gli anni festeggiamo il nostro Dr. Seuss day. Un modo per rendere omaggio al  grande autore scomparso nel 1991.
Visualizza Il nostro Dr. Seuss day















L'anno scorso abbiamo costruito con il cartoncino il grande cappello del gatto matto.
Oggi tra un libro e un memory da viaggio,  un pin the yolk e un pranzo con prosciutto e uova verdi, aghi, cotone e feltro, abbiamo viaggiato attraverso alcuni dei personaggi più famosi dei suoi libri.


Divertenti, dolci, tenere e profonde filastrocche solo apparentemente assurde che incantano i bambini e aiutano noi adulti a fare un passo avanti, per non rischiare di finire come il Nord-Rax e il Sud-Rax e passare la vita a litigare su chi debba per primo cedere il passo all'altro...
Beh...
è ovvio che il mondo lì non si fermò.
e dopo due anni una strada arrivò
che corre al di sopra di quei due testoni
ancora lì immobili nelle lor posizioni.

Leggi anche gli altri compleanni:
Un "uomo verde" per festeggiare Dr. Seuss
Oh the places you'll go!
Giochi da viaggio: indovina chi di dr Seuss

27 commenti:

  1. Sempre interessanti i tuoi post!

    RispondiElimina
  2. che interessante, non lo conoscevo, cercherò suoi libri !!! un bacio

    RispondiElimina
  3. Sembrano dei libri davvero belli. Ho trovato molto spesso nei libri che leggo delle citazioni sul Dr Seuss e suoi libri ma non ne ho mai letto uno. Mi hanno sempre incuriosito, se ne parla così tanto... Credo proprio che rimediare e presto ne ordinerò uno. Cosa mi consigli? (il Topastro ha quasi 3 anni)

    RispondiElimina
  4. Il nostro racconto preferito è "La battaglia del burro", anche se Ortone segue a ruota :-)
    Adoro il dr Seuss e anche a PF piace un sacco
    Sempre in sintonia noi!! :-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. tanti auguri Dr.Seuss! da ex insegnante di inglese e bimba dentro non posso che augurarmi che i suoi libri siano sempre più conosciuti, lo adoro!!

    RispondiElimina
  6. E questo é un altro che mi segno!
    Al nostro piccoletto picciono le filastrocche in rima e proprio adesso sta cominciando a 'riempire' il finale quando gliele racconto.
    La prossima volta che vengo in italia vedo di procurarmele cosí il Mezzovikingo avrá delle belle filastrocche in italiano.

    RispondiElimina
  7. Claudia praticamente ha imparato a leggere su "Prosciutto e uova verdi", il suo preferito da sempre!
    DaniVS

    RispondiElimina
  8. che post bellissimo! corro in libreria a cercare questi libri ... non li ho mai visti prima, li troverò?! chi è l'editore italiano? grazie!!!

    RispondiElimina
  9. Che bella scoperta,non conoscevo questo autore,ma mi ispira molto molto!!!

    RispondiElimina
  10. Grandissima!!!!
    Per me quest'anno è stata davvero una bella ed incredibile sorpresa poter festeggiare il compleanno del Dr. Seuss.

    Complimenti. E buona serata di festeggiamenti!

    RispondiElimina
  11. @Giulia:A proposito di lettura oggi siamo in sintonia ;)
    @estrellazul:Mia cara, se ne hai la possibilità prendili in inglese. La traduzione in italiano purtroppo non rende al cento per cento.Bacioni
    @Pollon72:Dunque in realtà nonostante all'apparenza i libri di Dr. Seuss possano sembrare semplici semplici e in rima alcune sfumature sono difficili da cogliere per i più piccolini, Oltretutto le rime in italiano complicano le cose. Ciò non toglie che anche i piccolissimi possano apprezzarli, considera che già a partire dai due anni Aj li ha letti tutti e con piacere.
    Alcuni come i nostri preferiti hanno una vera e proprio storia, il gatto e il cappello matto, l'uovo di ortone, gli Snicci e la battaglia del burro. Invece ad esempio C'è un mostrino nel taschino e prosciutto e uova verdi sono più semplici.
    Dipende perciò molto dal Topastro.
    In ogni caso io punterei sul gatto con il cappello e L'uovo di ortone che nel finale è di una dolcezza quasi commovente. Ti lascio un link in cui puoi comunque vederti qualche pagina dell'interno del libro. E' in inglese, ma giusto per renderti conto di come è fatto.
    Qui c'è il gatto con il cappello e qui L'uovo di Ortone.

    RispondiElimina
  12. @Paola: Carissima L'uovo di ortone credo sia il mio preferito. nella scena finale quando l'uovo si apre mi commuovo sempre! Mi piacciono tanto anche gli Snicci e il significato dietro alle storia. Invece lo devo dire, nonostante abbia cucito uova di feltro e cucinato uova verdi prosciutto e uova verdi proprio non mi piace. ma è proprio l'unico ;)
    @Chiara: Mi fa piacere!! E te dimmi, quale è il tuo preferito?;)
    @Morgaine: In realtà l'ideale sarebbe leggerle in inglese ma non vorrei aggiungere una terza lingua in casa vikinga ;) Un abbraccio
    @verde salvia: MMh gliele hai mai cucinate? Noi lo abbiamo fatto stasera ;)
    @Biancifiore: Dunque la Giunti Jubior ha creato una nuova edizione l'anno scorso e che si trova con facilità nelle librerie più fornite. Solo che per adesso sono usciti solo L'uovo di ortone, Il gatto e il cappello matto, Ortone e i piccoli chi e prosciutto e uova verdi. Sono leggermente più piccoli della vecchia edizione e non più cartonati. Sono queei due che vedi nella foto in alto. Le librerie più grandi dovrebbero avere anche la versione cartonata con gli altri titoli altrimenti in ogni caso puoi richiederli ordinandoli. In alternativa ecco il link di Bol che oltretutto ha il 3X2 dove puoi prenderli online:
    Libri Dr. Seuss. Un abbraccio
    @EleVi: Si hai ragione. purtroppo in Italia non è altrettanto famoso e ciò probabilmente è dovuto al fatto che la traduzione in italiano non riesce a rendere la magia delle parole di Dr. Seuss. e poi chissà perchè altro, forse perchè in Italia siamo sempre indietro riguardo alle letture per bambini. Un bacio
    @Wwm:Ci credo mia cara, da voi è una meraviglia!! Soprattutto mi piace come vengono coinvolte le scuole e i bambini. si parla tanto male dell'America ma forse a volte si dovrebbe guardare anche le cose positive. un abbraccione grande al piccolo cat in the hat!!

    RispondiElimina
  13. Grazie mille Mammagiramondo! In effetti mi sono resa conto proprio ieri sera che al Topastro piacciono le storie semplici semplici, anche se a fine maggio compirà 3 anni.(ad esempio adora i libri di Pimpa, La nuvola Olga di Nicoletta Costa...)
    Avevo ordinato il libro Gruffalò, (A spasso con il mostro), dopo averlo visto sul blog di una mamma. Penso che sia simile a questi libri di cui parli tu, come genere, è una storia tutta in rima di un mostro e un topolino. Lo abbiamo letto ieri sera ma il Topastro non ha apprezzato molto, credo che ancora non riesca a comprendere bene la trama se è scritta in rima. Solitamente mostra le sue reazioni alla storia, quando leggo un libro, ma ieri sera guardva le figure e penso che non abbia compreso la trama della storia. A me invece è piaciuto molto il Gruffalò. Come dici tu, non tutti i piccino apprezzano i libri del Dr Seuss. Comunque posso sempre fare una prova e prenderne uno. Ti saprò dire... Ciao!

    RispondiElimina
  14. i posts sono molto istruttivi, da te si impara sempre qualcosa (beata ignoranza, non conoscevo Dr. Seuss...)


    Bacioni
    Giuliana

    RispondiElimina
  15. sinceramente non riesco ad immaginare come siano risultati i libri di Dr Seuss (o di Julia Donaldson, vedi il Gruffalo) tradotti in italiano... sono un po' scettica perche' in inglese sono delle meraviglie proprio per il modo di giocare con le parole, ma gli daro' una possibilita' la prox volta che vado in italia :-)

    RispondiElimina
  16. grazie delle indicazioni! in effetti sono bellissimi, li cerco

    RispondiElimina
  17. Grazie per il bellissimo post;ho conosciuto alcune di queste storie tramite dei cartonianimati,ma adoro i libri e non mi arrendo mai di proporli ai miei figli.Sono andata già al link che ai segnalato per ordinare delle opere del Dr.Seuss e Ortone sarà sicuramente tra i primi perchè l'adoro letteralmente!baci.

    RispondiElimina
  18. @Pollon: Conosciamo bene i Gruffalò che abbiamo letto quando Aj era più piccolo ma a a parte la rima direi che non assomiglaino a quelli di Dr SEuss senza nulla togliere alla Donaldson che è straordinaria.
    E davvero hai ragione tu, ogni bambino ha i suoi tempi e i suoi gusti. Non significa certo essere più o meno intelligente ma credo in parte dipenda anche dal percorso che si è fatto o più banalmente dai gusti personali. Qusto ho avuto modo di impararlo grazie al blog, alla newsletter e ai continui meravigliosi scambi di opinione. Perciò a volte mi è difficle dare dei consigli che non si basino sulle letture che facciamo o abbiamo fatto noi.
    Non mi piace ad esempio selezionare i libri per età. Certo non nego che l'eta indicata possa essere un aiuto per alcune mamme ma poi in fondo quello che è importante è sedersi in una libreria, in una biblioteca e sfogliare il libro. Solo una mamma sa se può essere giusto o meno per il proprio figlio. A noi capita di leggere libri consigliatio da otto anni e quelli da due. E' tutto troppo relativo. ovviamente il bello dei blog è anche quello di scambiare opinioni e consigli, ci pensavo questa mattina, che grande fortuna che ho a poter interagire con petrsone tanto interessanti e interessate ;) per concludere il bello dei libri è che non vanno mai a male ;) perciò fai benissimo a prenderne uno e a provare a proporlo. Magari all'inzio concentrandosi più sulle illustrazioni che sulle frasi. Immaginando voi insieme una vostra storia. a tal proposito io sceglierei L'uovo di ortone (e va bene lo ammetto, ho proprio un debole per quel libro ;)) un bacione.

    @Supermambanana:Qui purtroppo tocchi un tasto dolente. Se hai letto gli altri commenti avrai visto che dove si può ho consigliato apopunto di leggerli in lingua originale.
    Questo è anche uno dei motivi , credo, per cui Dr Seuss non ha trovato in Italia il grande successo che ha avuto negli Stati Uniti. Nonostante lo sforzo dei traduttori molti giochi di parole si perdono (posso parlarne perchè li ho letti tutti anche in inglese) e alcune traduzioni e nomi scelti in Italiano sono assolutamente orribile. Il peggio tradotto in assoluto per me è uova è prosciutto e uova verdi mentre in altri ho riscontrato che comunque la musicalità della frase e alcuni giochi di parole riescono a rendere l'idea nel complesso. Qui si potrebbe introdurre l'argomento sulla necessità o meno di storpiare i testi con la traduzione ma purtroppo a meno che imparare le lingue non diventi obbligatorio per tutti sono contenta che anche chi non conosce l'inglese possa in qualche modo avvicinarsi ai libri di Dr Seuss e a tanti altri. forse, come si fa in alcuni paesi con i film, bisognerebbe mettere i sottotitoli ;)
    Benvenuta a bordo.

    RispondiElimina
  19. @Biancifiore: Ma figurati. Guarda proprio questa mattina sono stata in una libreria (di quelle non enormi) e ho visrto con piacere sia i nuovi della giunti che quattro dei vecchi. Al solito invece non ho trovato due libri che cercavo io ;) ma ordinandoli dovrò aspettare SOLO fino a Martedì ;) Un saluto

    @Mamma e Mimma: L'uovo di Ortone è il mio preferito. Io ho visto i cartoni in inglese (si trovano anche su youtube) e sono fantastici!

    @Giuliana: e meno male che c'è sempre qualcosa da imparare!! Un bacio

    RispondiElimina
  20. Grazie mille Mammagiramondo! Anche io apprezzo moltissimo la possibilità data dal blog di confrontare idee con altre mamme, scoprire nuovi libri e nuovi giochi da fare! E chiaramente ognuno di noi da un consiglio in base alla propria esperienza, è normale. però è comunque bello sperimentare cose fatte da altri bimbi e scoprire che ciò che piace tanto ad uno, è indifferente ad un altro. Comunque comprerò sicuramente L'uovo di Ortone. Al mio Topo i libri piacciono parecchio e in questo periodo ha anche la fissa delle scritte, inizia a riconoscere alcune lettere e i numeri. Sicuramente arriverà il periodo in cui gli piacerà Il Gruffalò, hai ragione, un libro non va mai a male! Riguardo la traduzione ho studiato inglese ma non parlandolo mai con nessuno è un pochino arrugginito. Comunque il Gruffalò l'ho comprato sia in italiano che in inglese :-)
    magari farò lo stesso con il libro del Dr. Seuss

    RispondiElimina
  21. grazie per il benvenuto :-)

    la mia perplessita' quando vedo libri in italiano e' che devono sempre sentirsi il dovere di fare una traduzione "buonista" e parlare ai bimbi con un linguaggio "miagolato" non mi viene altra parola, da bimbi, invece che stimolarli con cose "da grandi". Un esempio recente che ho visto, un libro che ai miei e' piaciuto tanto e che parla in modo sottile ma divertente di diversita' e di punti di vista, in inglese si chiama "Daft Bat". In italiano? "Gisella Pipistrella". Ora mi chiedo, come mai hai sentito il bisogno di dare un nome, nella versione inglese non c'era, era semplicemente "la pipistrella"? Secondo, perche' deve essere per forza in rima il nome? Insomma, mi pare un infantilizzare la cosa senza motivo. E' come la questione dei cartoni animati, se senti la versione inglese sono doppiati tipicamente da bimbi in eta' piu' o meno giusta, se senti la versione italiana sono gli adulti che miagolano con voci cretine per far finta di esser bambini. Boh.

    RispondiElimina
  22. @Pollon72:A proposito di lettere nel Ritorno del gatto con il cappello il bizzarro combinaguai chiama ad aiuto un esercito di piccoli aiutanti per "smacchiare" la neve. Ognuno di essi ha un nome ovvero A, B, C, d ecc. C' quindi una divertente filastrocca per imparare l'alfabeto che però al solitp in italiano non è il massimo. In America sono usciti diversi libri per imparare a leggere di Dr SEuss ma non ne ho visti in italiano. Poi fammi sapere mi raccomando. Un abbraccio.
    @Supermambanana:Anche questa volta mi trovi daccordeo, forse in Italia pensano che i bambini siano più stupidi? ;) Mah!

    RispondiElimina
  23. Concordo pienamente sul fatto della traduzione. Alcune rime sono decisamente forzate, altre hanno poco senso... Devo dire però che a PF piacciono molto, meno alla sua maestra :-(
    L'altra settimana toccava a PF portare uno dei suoi libri preferiti per il giorno della lettura in classe. Ha scelto "La battaglia del burro". La maestra ha letto solo poche pagine, perchè ha detto che non le piacevail racconto :-(
    Come si dice: "i gusti sono gusti"

    RispondiElimina
  24. Bene, allora mi segno anche Il ritorno del gatto con il cappello. Questo potrebbe interessargli al Topastro! Libri per imparare a leggere non voglio prenderne per ora, preferisco aspettare che sia il mio bimbo a chiedermeli. :-)
    @Paola: sgridiamo la maestra di PF! Lui aveva portato il suo libro preferito e lei ha detto che non le piaceva il racconto?! Sigh...

    RispondiElimina
  25. carissima, ho già segnato la data per l'anno prossimo, e magari nel frattempo Sofia si appassionerà a qualche libro del Dr. Seuss! che belli anche i commenti, è stato un piacere leggerli tutti!
    è vero, ogni bimbo ha i suoi gusti e i suoi tempi, a Sofia La battaglia del burro per ora non dice niente, dico per ora perchè magari fra due mesi potrà essere il suo preferito, chi lo sa! prenderò anche l'Uovo di ortone!
    un bacione e un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  26. @Paola:Mi associo a Pollon riguardo alla maestra e mi auguro che PF non ci sia rimasto male!
    @Smile: Mia cara mi fa davvero piacere e poi tu lo sai che quando mi riferivo agli scambi di opinioni pensavo tanto anche a te no?;)
    Un abbraccio grandissimo.

    RispondiElimina
  27. @Pollon: Sono daccordo con te. io credo che l'interesse per l'alfabeto suia una cosa davvero naturale e i bambini riescono a farci capire perfettamente quando è il momento giusto per assecondare. Aj ha cominciato a tre anni con continue richieste su come si scrive questo e quello. Poi in modo del tuttto naturale, senza libro ma solo qualche gioco ogni tanto ha imparato a scrivere. Così è avvenuto per me a quattro anni. Credo che se è una cosa che nasce spontaneamente e senza forzature porta risultati per tutta la vita. Un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin