20/08/10

Parco Oltremare. Un mondo di emozioni

delfiniDSC_0631
Il fascino del mare, dei suoi misteriosi abitanti, della vita nel profondo degli abissi.
E oltre.
Varcando l'ingresso del Parco si entra in un universo magico, un mondo fatto di scoperta e meraviglia che si accende mentre si seguono i percorsi che attraversano il tempo e che raccontano di vita e di natura.

Oltre il mare ci sono la terra, l'universo e il cielo che soddisfano la curiosità di conoscere ogni momento della vita sul nostro pianeta. Scoprendolo attraverso la meraviglia che, non mi stanco mai di dirlo, è il seme della conoscenza.
Aveva ragione Francis Bacon, per conoscere davvero con la mente e con il cuore, occorre sapersi meravigliare del mondo che ci circonda.

Passo dopo passo...

Dentro l'ampia laguna dei delfini, fedele ricostruzione di un' insenatura rocciosa del mare Adriatico, grandi e bambini non si distinguono più. Lo sguardo è il medesimo, quel senso di trepidante attesa, di eccitazione mista a  curiosità.Tutti aspettiamo il delfino curioso e i suoi amici come Mary G, una cucciola di grampo che dopo essersi smarrita cinque anni fa nelle acque del porto di Ancona è stata salvata ed adottata dalla Fondazione Cetacea.

Lo spettacolo è un momento avvincente che rapisce letteralmente l'attenzione di tutti.
delfiniDSC_0638
Salti, eccezionali evoluzioni , stupore ed emozioni profonde ma anche la visione formidabile del legame tra l'uomo e quello straordinario mammifero che è il delfino.
delfiniDSC_0641
Ognuno con le sue caratterisctiche, la sua personalità, esattamente come noi.
Il rispetto, la cura, l'attenzione, il profondo connubio che si forma con gli addestratori e che commuove nel profondo.

Davanti alla laguna una scala mobile conduce attraverso un viaggio sottomarino al Pianeta Mare.
Squali gattopardo, murene, cernie giganti si muovono attraverso spazi e strutture che ricreano i fondali più nascosti e poi vasche tattili, reperti, riproduzioni a grandezza naturale. Ogni angolo rappresenta un momento di osservazione, di scoperta, di sorpresa.
Uova di squaloDSC_0480
Dalle uova di squalo agli abitanti più strani di remoti angoli di mare. E dietro le quinte di nuovo Ulisse, questa volta da una prospettiva diversa.

Con i delfini...DSC_0478
delfiniDSC_0664

In fondo alla grande sala una porta conduce incontro ad un altro viaggio, questa volta nel tempo, indietro di milioni di anni. Il Pianeta Terra, indissolubilmente legato al mare.
Attraverso un filmato 3d si vivono il big bang, la pioggia di  meteoriti, l'eruzione dei vulcani, le glaciazioni, entrando in quell''avventura storica che ha portato il nostro ambiente ad essere quello che è oggi.

Ma sono ancora tante le emozioni che ci attendono in un luogo straordinario capace di unire l'informazione al divertimento, l'avventura al piacere della scoperta.

Una cupola d'acciaio diventa la nostra macchina del tempo. Darwin, la terra dimenticata.
Come un Jumanji si entra in quel mondo che tante volte abbiamo immaginato per gioco.
Indossate le vesti di antichi cavernicoli ci si avventura attraverso l'aria umida. Con la lava che ribolle, il fragore di una cascata che si mescola con suoni e voci inconsuete.Che provengono da un cespuglio, una roccia, una piccola insenatura.
Scarafaggi giganti, draghi barbuti, coccodrilli e dinosauri compaiono d'improvviso. Sono nascosti in ogni angolo come in un vero, assolutamente realistico Jurassic Park.
Viaggio nel tempoDSC_0491

Un'esperienza avvincente e  straordinaria che conduce alla scoperta di uno dei periodi storici più affascinanti per i bambini. Il cretaceo con i  suoi incredibili abitanti.
I giganti estinti.

Ancora eletrizzati da tante emozioni si risale in superfice dove ci aspetta la mostra di cavallucci marini più grande del mondo.
Ho sempre creduto avessero qualcosa di magico. Al centro di racconti e leggende fin dall’antica Grecia, un tempo venivano persino utilizzati  per preparare pozioni.
cavallusccio marinoDSC_0499
Quella loro forma così particolare simile a draghi e cavalli in minatura. Il loro affascinante modo di muoversi e di rimanere ancorati a piante e coralli. Non ne avevo mai visti tanti tutti insieme. Decine di vasche dove gli hippocampus vivono si accoppiano e riproducono sotto l'occhio attento dello staff specializzato che cura tutti gli aspetti della biologia di questi preziosi ambasciatori del mare. E lo sapete che è il maschio a partorire i piccoli?


Tempus fugit, è già ora di pranzo. Ci sono diversi ristoranti ma con un bambino è inevitabile scegliere quello che offre il menù dentro ad una piccoloa borsa a forma di Ulisse, il ben noto protagonista del Parco.

Una passeggiata lungo il delta del Po', una perfetta riproduzione, dove tra casoni e bilance da pesca si muovono pesci d'acqua dolce, cicogne, aironi, rettili e anfibi. E poi puro divertimento all'adventure island fatta di ponti sospesi, isole di sabbia e... cannoni.

Parco OltremareDSC_0530


Dopo aver subito i colpi a bordo della nave è impossibile non vendicarsi e fare il bagno a tutti i temerari  che scivolano sull'acqua a bordo delle piccole imbarcazioni.
Parco OltremareDSC_0521
 Parco OltremareDSC_0519
cannoniDSC_0532
Tanta acqua e fragorose risa bagnate, sotto un cielo azzurro che asciuga in un attimo.
mulinoDSC_0610
Al mulino del gufo ci aspetta ancora una spettacolare esibizione, la magia del volo di gufi, aquile e falchi come il pellegrino, l'unico al mondo in grado di arrivare sino a 300 km/h di velocità.

   spettacolo falconiereDSC_0625 
Esperti falconieri simulano l'addestramento mostrandoci i segreti di questi misteriosi animali. Momenti di grande emozione, divertimento e brivido che corre lungo la schiena quando i pennuti si avvicinano decidendo di riposare sulle gambe di qualche sorpreso visitatore.

Poco più in là, la Fattoria, che ricostruisce fedelmente l'ambiente contadino del delta. Il mago Le Guilloux è davvero strabiliante con le sue strepitose magie e il suo modo di coinvolgere i piccoli visitatori.

magoDSC_0560
Ah e il magoDSC_0572                                
Aj sul ponyDSC_0571
Compreso il nostro Aj che attratto dal palcoscenico si offre volontario e si gode persino  una cavalcata sul pony.

Tra un'attrazione e uno spettacolo c'è sempre il tempo per passeggiare, scoprire la natura, imboccare i sentieri che cirondano il parco in attesa di una nuova emozione.
Poi sulla sera, quando la giornata sembra finita e il cuore è gonfio di emozioni, rimane ancora una sorpresa da svelare.
Un momento che mi auguro mio figlio possa ricordare per molto tempo. Così come è stato per me, tanti anni fa.
Un finale da favola...

Il delfino bacia AjScannedImage

Informazioni Pratiche: Parco oltremare Come arrivare:
Oltremare è accanto al casello di Riccione dell'Autostrada A 14. Per arrivare al parco dalla spiaggia di Riccione, basta seguire le indicazioni per l'A14 o i tanti cartelli di Oltremare. Arrivando da fuori Riccione è consigliabile utilizzare direttamente l'autostrada oppure la s.s.16 Adriatica.

Prezzi (i bambini sotto ai 5 anni non pagano) Oltre a quelli didattici previsti per le scuole il Parco oltremare offre due straordinari programmi speciali per i ragazzi a partire dai dodici anni.
Addestratore che passione e Falconiere che passione
Per tutti gli altri, imperdibile il bacio del delfino e la foto per ricordare per sempre un emozione indescrivibile.
I bambini stanno a bordo vasca con gli addestratori. I più piccoli possono essere accompagnati e rispettando alcune regole si attende il momento magico.
Il costo in questo caso è di 30 euro. E’ necessaria la prenotazione presso il banco all’interno di Pianeta Mare.

8 commenti:

  1. E' vero la meraviglia che suscita la natura, è una forte spinta alla conoscenza, ma bisogna essere educati a meravigliarsi e gioire di ciò che ci circonda, così come stai facendo tu con Aj.
    A proposito di Fondazione Cetacea, lo sai che è a rischio chiusura per mancanza di fondi, vero? Qui c'è un articolo che ne parla...

    RispondiElimina
  2. @Valeria:Purtroppo lo so, ne abbiamo parlato con la guida didattica del Parco. Ed è per questo che i trenta euro della foto sono ben spesi, andando il ricavato a favore della fondazione. Grazie per averne parlato.
    Approfitto per segnalare a tal proposito una bellissima iniziativa che certamente conoscerai, quella
    dell'adozione delle tartarughe a distanza
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  3. si, lo so, e ricordandomelo mi hai fatto venire un'idea: volevo scrivere un nuovo post sull'argomento, ma senza essere ripetitiva (ne ho già scritto uno a marzo scorso), ora so come fare!
    grazie!

    RispondiElimina
  4. Lo sai che mi era venuto il dubbio di aver letto da te? Ora lo vado a cercare. Grazie a te!

    RispondiElimina
  5. Delfini e cavallucci marini - che meraviglia!!!

    Saluti dalla Finlandia :)
    - Rita -

    RispondiElimina
  6. ciao Mammagiramondo
    scusa ti scrivo qui perchè non posso mandare mail ... chissà che spavento per Aj, ma sono contenta di sapere che è andato tutto bene!!! in bocca al lupo e via con nuove avventure ... un bacio Patrizia

    RispondiElimina
  7. @Rita:Uh Finlandia! Lo sai che ci stiamo facendo un pensierino?
    @Patrizia: Sei un tesoro! Appena tornate mi racconti tutto!

    RispondiElimina
  8. La foto col delfino è troppo bella!!! :-)

    Nick

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin