Senet, un gioco egiziano

Homemade SenetDSC_0251
Chi vede il Nilo fermare il suo corso assume poteri magici.
Così narra una leggenda nata forse di notte, quando il fiume pare assopirsi. Il suo corso è quello della sua storia, una benedizione per l'Egitto.
La barca scivola tra trionfi di palme e foreste di papiro ma basta allungare lo sguardo in lontananza per vederlo. Il Sahara.
Risalendo la corrente incontro a colossi imperturbabili verso l'al di là dei faraoni. Tra anfratti che nascondono il cammino e pareti scoscese riposano Principi e Regine il cui sonno è disturbato da egittologi e viaggiatori.
Non si può resistere al fascino dell'Egitto, ai suoi misteri irrisolti, gli enigmi inafferrabili, alla sua storia che ha lasciato testimonianze che lasciano senza fiato. Come quei due templi in mezzo a un deserto che sembra un mare. Quasi un trucco.
Avevo sette anni quando scoprii le piramidi egizie e la Sfinge, quel leone dalla testa umana che sembra montare la guardia alle tombe dei faraoni.(...) Quando poi penetrai nelle tombe della Valle dei Re (...) il mio stupore fu davvero grande. Elisabeth Dumont.Le Cornec, Le meraviglie del mondo raccontate ai ragazzi

La prima volta ero un po' più grande di Elisabeth ma lo stupore è stato lo stesso. Sono tornata a casa con più libri che vestiti, alcuni presi al Museo del Cairo. Oggi quei volumi che parlano di un popolo straordinario sono nelle mani di mio figlio...
Il Senet era il gioco nazionale dell'Antico Egitto. Ricchi, poveri, adulti e bambini impegnavano il loro tempo libero a sfidarsi a questo gioco talmente popolare da divenire fondamentale persino per il viaggio dell'aldilà.
Gli egizi amano giocare da tempo immemore.Non erano solo un passatempo ma spesso veri e propri oggetti dai poteri magici e divinatori.
Il Senet è stato rinvenuto in diverse tombe di faraoni.
E' un gioco di percorso in cui due giocatori muovono a turno cinque (o sei) pedine lungo le caselle del tavoliere con l'intento di portarle fuori prima dell'avversario.
Ancora una volta come nello yut nori non ci sono dadi ma semplici bastoncini colorati da una solo parte la cui combinazione svela il numero di caselle da percorrere.

"Mamma me lo costruisci?"

Realizzare un Senet è davvero semplicissimo:

Occorrente:
  • Una scatolina rettangolare in legno
  • pennarello nero
  • righello
  • Dieci pedine (noi abbiamo utilizzato mini conchiglie utilizzando il colorante alimentare)
  • quattro bastoncini da gelato
Homemade SenetDSC_0246
Dividete la vostra scatole in tre parti sul lato lungo e in dieci su quello corto così da ottenere trenta caselle. Decorate con geroglifici le ultime cinque.
Colorate un lato dei bastoncini gelato o decoratelo .
SenetDSC_0267
  
Homemade SenetDSC_0258
Preparate le vostre pedine.
SenetDSC_0220

SenetDSC_0228
Come di gioca:
Le regole originali del Senet non si conoscono. Vi sono tuttavia numerose interpretazioni.
Ecco le più semplici:
Prima di cominciare si dispongono le pedine alternativamente sulle prime dieci caselle.
Homemade SenetDSC_0262
  
A turno si lanciano i quattro bastoncini e si muove una pedina a seconda del punteggio ottenuto:
1 con geroglifici + 3 senza = 1 punto
2 con geroglifici  + 2  senza  = 2 punti
3 con geroglifici  + 1  senza  = 4 punti
4 con geroglifici  = 6
SenetDSC_0277

Lo scopo è arrivare a portare fuori tutte le pedine percorrendo le caselle fino alla trentesima. Se un giocatore cade sulla casella di un avversario quest'ultimo retrocede alla casella da cui il primo è partito prima del lancio dei bastoncini.  Se però l'avversario ha almeno tre pedine in fila queste non si possono scavalcare. La casella più sfortunata è la ventisettesima che generalmente riportava un geroglifico dell'acqua. Chi ci cade sopra ritorna al principio...
Per altre regole e per saperne di più.

Un bambino felice e un nuovo gioco da viaggio per il prossimo weekend.
Homemade SenetDSC_0261
Come  dice un proverbio egiziano, ho colpito due uccelli con un sasso solo...

Curiosità:
Il Senet è stato introdotto nell'episodio The Last revelation  del videogame di Tomb Raider.
                

Commenti

  1. Bravissimi!!!
    Mi piacerebbe vedere il vostro scaffale dei giochi ;O)

    RispondiElimina
  2. Che forte: il Senet l'abbiamo "incontrato" anche noi durante il nostro "viaggio in Egitto" :) :)
    Fra le proposte didattiche, ora inserisco anche il link a questo tuo post. Ciao!

    RispondiElimina
  3. @Sandra: Non ti illudere però, tra i tanti fatti da noi ci sono anche tanti (troppi) di quelli comprati!;-)
    Un abbraccio
    @Sybille: Mia cara mi metti il link qui sotto così lo inserisco nel post anche io? un bacio

    RispondiElimina
  4. Un gioco interessante e bellissimo..corredato da una storia affascinante! Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Ecco il link:
    http://buntblume.wordpress.com/2010/10/25/ancient-egypt-warm-up/
    e qui un altro, sulla storia dell'Egitto:
    http://buntblume.wordpress.com/2010/10/26/ancient-egypt-on-the-table/

    RispondiElimina
  6. bellissimo anche questo gioco! baci

    RispondiElimina
  7. Ma che bello!
    Appena cresce un po' il mio piccoletto tornerò a sbirciare. Intanto lo metto tra i preferiti alla voce "cose che vorrei fare".
    Grazie perché ci porti sempre un po' di cultura altrui...

    RispondiElimina
  8. uhhhhh, me lo segno al volo!! :)

    RispondiElimina
  9. Hai la capacità di incantarmi ogni volta che passo da te.. ho appena comprato la vernice lavagna, recuperato dei sottobicchieri ed ecco che mi fai sognare con un altro gioco... argh... non ti sto dietro ma ti adoro! baci

    RispondiElimina
  10. @EleVi: Grazie!
    @Sybille: Grazie! Scusa cara non ho avuto ancora il tempo di andare a riguardarmeli ma stasera me li godo con calma e li faccio a vedere anche al piccolo egittologo!
    @Mammasorriso: Grazie cara!
    @MammaMoglieDonna: Grazie, è un bellissimo complimento!
    @MammaC: Qui da noi è stato un successo! un bacione e preparati che la prossima settimana ti stresserò con i consigli!;-)
    @Fico e Uva: Uh Grazie mille ne sono felicissima! Mi raccomando voglio sapere come è andata con la vernice lavagna e se fai un post inserisco il link sul post delle lavagnette!Un bacione

    RispondiElimina

Posta un commento