19/10/11

Giochi da auto. Battaglia navale per bambini da stampare



Qualcuno afferma che fu inventato dai soldati russi subito dopo la prima guerra mondiale, altri credono sia una variante di un vecchio gioco da tavolo francese
Sia come sia  è evidente che la battaglia navale è uno dei giochi più diffusi e popolari nel mondo.
Alzi la mano chi non ci ha mai giocato...
La mia prima  Sea battle  l'ho comprata ad  Oxford street a  Londra (e dopo più di vent'anni è ancora perfettamente funzionante) ma ricordo che alle medie strappavamo semplicemente due pezzetti di carta dal fondo del quaderno per passare il tempo durante le noiosissime spiegazioni del povero prof. di tecnica.
 A-1 Acqua, B-5 colpito. D-3 Acqua, B6 colpito e affondato...

Battaglia navale elettronica
Perchè il bello di questo gioco è che si può fare davvero ovunque e con pochissime cose a disposizione.
E allora perchè non in auto?
Qui sotto trovate due diversi schemi uno dei quali adatto ai bambini più piccoli perchè non richiede la conoscenza di numeri e lettere. (Le clipart degli animali vengono da qui).


Schema per grandi


Battaglia navale da auto

Stampate due copie dello schema scelto, ritagliatele e ricopritele con carta adesiva trasparente. In alternativa potete stampare direttamente gli schemi su un foglio di carta da lucido. Incollate gli schemi sopra un cartoncino inserendo un nastro nel centro dei due lati superiore e inferiore.
Piegate in due.

Ripetete tutti i passaggi con la seconda coppia di schemi.


 La battaglia navale da auto è pronta.

Con un pennarello cancellabile posizionate le navi nello schema inferiore mentre nell'altro marcherete i colpi lanciati all'avversario.


  Scimmia-rossa, acqua. leone verde colpito e affondato...


Per giocare a casa con i bambini o per chi non ha voglia di costruirsela  vi consiglio anche la bellissima battaglia navale Djeco con cui Aj ha imparato a giocare e da cui mi sono ispirata per realizzare la versione per i più piccolini.


 Colpito o affondato?
-->

3 commenti:

  1. Affondato!!! Quanti ricordi mi hai fatto tornare in mente. Io e mio fratello ci giocavamo sempre la sera a letto, quando mia madre spegneva la luce e chiudeva la porta. Accendevamo la lucina sul comodino e zitti zitti lanciavamo le nostre bombe. Grazie per avermi ricordati quei momenti bellissimi. Figurati che adesso non ci avrei mai pensato di proporla ai miei figli e invece tu fai tornare i ricordi e stimoli l'inziativa e l'entusiasmo. La versione per i piccoli è fantastica e perfetta per la piccola che ancora non sa leggere. Grazie ancora.
    Marta

    RispondiElimina
  2. Fantastico! Io ci giocavo in classe. Ma non ditelo a mio figlio! ahahah
    Bell'idea. :o)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin