14/03/12

Il dragone di Brno

 Nessuno conosce con esattezza la vera storia del Dragone di Brno. Qualcuno dice che il terribile animale arrivò insieme ai crociati di ritorno in patria, altri lo credono l'insolito regalo di un sultano turco. Comunque sia andata, il fatto è questo enorme coccodrillo si era felicemente stabilito in una grotta al di sopra del fiume Svratka e da lì non aveva nessuna intenzione di andarsene.
Questo naturalmente non sarebbe stato un problema se il dragone non avesse dovuto in qualche modo placare la sua inappagabile fame...

Brno
Mai sazia, la spaventosa bestia seminava terrore ovunque mangiando tutto quello che si trovava davanti. 
Ben cento monete d'oro furono offerte a chiunque riuscisse a sconfiggere il drago ma senza che alcun uomo trovasse il coraggio di compiere l'impresa.
Fino a che un giorno finalmente arrivò in città il garzone di un macellaio.

Il giovane astuto prese la pelle di un asino, la riempì di calce e la ricucì. Poi caricò l'animale su un carro e si avviò verso il fiume. Una volta giunto in prossimità della grotta posò l'asino a tera e se ne andò. Non passò molto tempo prima che il drago di nuovo affamato uscisse dalla tana. Ignaro del trucco divorò l'asino intero e poi mosso dalla sete andò a bere al fiume.
Fu a quel punto che la calce mescolata con l'acqua si gonfiò e fece scoppiare la pancia del povero coccodrillo.
I cittadini di Brno lo fecero imbalsamare e affinchè questa impresa fosse ricordata per sempre , lo appesero al soffitto del municipio vecchio.
E il drago è ancora là, o meglio avrebbe dovuto esserci...
Il diario di AJ con il drago-coccodrillo e la ruota i un'altra leggenda(prossimamente...)
Al momento sono in corso lavori di restauro e il coccodrillo è stato temporaneamente rimosso.
Riuscite ad immaginare la nostra delusione?
Album di Brno da colorare in vendita presso l'ufficio turistico del Municipio vecchio.
Da ieri pomeriggio siamo a Cracovia, una città che con le sue infinite meraviglie ci ha completamente intrappolati. 
 E oggi tra un hejnal e l'altro ci aspetta un altro drago e un'altra storia...

3 commenti:

  1. e io che pensavo che hejnal fosse una prelibatezza culinaria....si impara sempre qualcosa dai tuoi viaggi.
    Per un drago così AJ è solo l'aperitivo;-)

    RispondiElimina
  2. Quante storie affascinanti..immagino il faccino di AJ per la delusione...

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa Cracovia. Abbracciatela per me....
    :O)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin