07/05/12

Una nuova avventura


La Piazza principale di Mulhouse subito dopo il tramonto

Et voilà. Ieri siamo scivolati verso Nord attraversando parte dello stivale e poi la Svizzera. Pareti di roccia sfiorate da sorprendenti cascate e deliziosi chalet rallegrati dallo scampanio delle mucche. Quando ciò che vedi dal finestrino è un paesaggio come questo anche un lungo  viaggio in auto passa in un attimo, allietato dal piacere della continua scoperta. del bello.
E poi ancora più su, oltre il confine, dentro a quella regione che non mi stanco mai di accarezzare con la mente e con il cuore, l'Alsazia. Uno scrigno di tesori  avvolti in un overture di case a graticcio, balconi fioriti e strade fatte di vigneti e di soffioni da soffiare.
Ci siamo fermati a Mulhouse per incontrare degli amici e riassaporare il piacere della cucina alsaziana.
Oggi si riparte, ma per un'altra avventura.
Ancora qualche chilometro sulla incantevole route des vins per arrivare in un piccolo villaggio a pochi passi da Stasburgo.
Lì ci aspetta la nostra Tarpon37.


Lì comincia una nuova avventura in houseboat...


-->

11 commenti:

  1. Restiamo in attesa di questa nuova fantastica avventura!

    RispondiElimina
  2. Attendo la tua nuova avventura. A leggere di mulhouse mi viene in mente che non ho raccontato nulla della nostra vacanza in alsazia...e ti avevo anche chiesto consiglio..devo provvedere

    RispondiElimina
  3. complimenti. Ma come fate con la scuola di Aj? O meglio, le maestre non "rompono"? Noi le abbiamo avvisate che saremo via la penultima settimana di scuola e loro ci hanno trattato in modo molto scocciato...(1° elementare).
    Saluti
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, allora diciamo che abbiamo la fortuna di avere una maestra assolutamente speciale. Lei appoggia pienamente la nostra scelta di vita e sa quanto per un bambino questi viaggi non siano che un arricchimento preziosissimo per la sua crescita oltre che naturalmente, un modo straordinario di imparare viaggiando. Questo non vuol dire che Aj non debba in qualche modo recuperare ciò che comunque di fatto perde in classe. Normalmente la maestra mi prepara le schede che i bambini faranno durante la settimana e lui ha comunque dei compiti da svolgere. il suo diario di viaggio, i pensierini, le operazioni, ecc.

      Elimina
  4. volevo fare anch;io la stessa domanda..come fate con la scuola?
    mymy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cia mymy ho risposto sopra a Maria e aggiungo che sono davvero dispiaciuta nello scoprire che le maestre siano così poco tolleranti. Viaggiare è un modo straordinario per imparare e trovo assurdo che in molti non la pensino così e che addirittura ostacolino le famiglie mettendole in difficoltà.

      Elimina
  5. Ciao Daniela,
    è da tanto che non faccio un salto qui da te, sono contenta di leggere nuovi viaggi e nuove avventure, aspettiamo novità.
    Buon viaggio,
    Amy

    RispondiElimina
  6. Ciao, manco da un po' per vari impegni di volontariato e vi ritrovo di nuovo in viaggio! Buon divertimento.
    Sono di corsa, volevo solo dirti grazie per il dott. Seuss: ci stiamo divertendo molto!!
    viviana+morgana

    RispondiElimina
  7. Fantastico, ho girato mezzo mondo con voi!Felice di conoscervi,sono una vostra nuova lettrice

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin