31/10/12

I fantasmi di York



Una tazza di Chun Mee bollente, un biscotto, Charlie arrotolato intorno ai piedi e il naso dentro ad un vecchio libro che non aprivo da tanto tempo. Una coccola vagamente sinistra , l'antico piacere di immergersi in storie che raccontano di spettri e misteri e apparizioni e arcani segreti.
Ho sempre amato le storie di fantasmi.
Quelle ambientate in piccoli villaggi di campagna, borghi medioevali o cattedrali affascinanti. Quelle che gli inglesi amano leggere la vigilia di Natale, infilati dentro ad una poltrona di velluto, con parenti e amici. Quelle che si raccontano ai bambini  e che fanno tremare un po' ma anche ridere e sussultare stringendosi stretti l'uno all'altro.

E mentre leggevo mi è tornata in mente quella sera che siamo arrivati a York e superata la magnifica cinta muraria siamo scivolati tra gli infiniti gates e bars, strade e porte fino alla maestosa cattedrale gotica che ti lascia senza fiato, talmente è bella.
York Minster
Ci è apparsa quasi d'improvviso, avvolta dalle strade deserte e grigie con solo la luce dei lampioni a creare bagliori lontanamente sinistri.

Un'imponente capolavoro di ricami di pietra e torri e finestre e grotteschi gargoyles da cercare con lo sguardo.
E tutt'intorno un labirinto di vicoli medioevali e di edifici Tudor talmente inclinati che paiono poggiarsi l'uno all'altro nel disperato tentativo di non cadere giù.


Come nello Shambles, lo stretto vicolo che nel 1826 contava oltre 26 botteghe di macellai e che oggi con il suo pavimento acciottolato è una delle strade più suggestive del mondo.
Un affascinante viaggio nel medioevo, dentro alla storia  di questa città antica ma anche incontro alle inquietanti leggende di cui è satura e che rivivono in ogni negozio, vetrina, locale.
Nel 2002 la Fondazione internazionale dei ricercatori di fantasmi l'ha dichiarata la città più infestata d'Europa e non c'è alcun dubbio,  passeggiare per le vie di York è un po' come entrare in un libro di Montague Rhodes James.
I pubs fanno la gara a chi registra le più spaventose presenze, le vetrine traboccano di articoli di giornale che giurano fantasmagoriche apparizioni e c'è persino chi in vetrina offre ai passanti impressionati visioni in diretta.

C'è la Dama Grigia che infesta una stanza dietro il Dress Circle del teatro georgiano. C'è la donna con le rose che, con tutta probabilità, è il fantasma di una delle mogli di Enrico VIII, lo spettro della povera Alice detta la matta e altre innumerevoli presenze che aleggiano in questa spettrale città dal fascino irresistibile.
Noi ci siamo divertiti tantissimo ad indossare i panni di improvvisati ghostbusters per andare a caccia di fantasmi, scheletri e misteriose apparizioni e a seguire una delle bizzarre guide che offrono vere e proprie passeggiate a tema, alla scoperta delle storie più misteriosi e degli angoli più infestati di York.




 Ma al di là delle leggende e degli stratagemmi furbi per incantare i turisti questa città è un sorprendente incanto di architetture, monumenti, strade, fiumi e atmosfere che la rendono a ben ragione una delle città più amate d'Inghilterra.

E a voi piacciono le storie di fantasmi? :-)

Links:
York
Visit York
E se non avete voglia di andare a caccia di fantasmi (ma fatelo perchè è troppo divertente!:-)) i bambini si divertiranno tantissimo a scovare le statue più buffe e originali con questa insolita mappa tutta per loro!
Kid's adventure Trail
Altri bellissimi itinrari su Exploring York.


11 commenti:

  1. ....mamma che aria tetra e sinistra e che fascino lugubre....terrificante, ma bellissima la tua York!!!!..per il momento viaggio con la fantasia,sigh....... grazie cara Daniela.....ora inforno le mie dita di strega e mi preparo per la serata horror con i miei pargoletti e amichetti..un bacio e come sempre grazie per farci sognare......!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastica la serata horror! Anche qui abbuiamo festeggiato alla grande!:-) Un bacione anche a te!

      Elimina
  2. Che atmosfera spettacolare! Io ADORO le storie di fantasmi!!

    RispondiElimina
  3. Spero che la serata appena passata sia stata " brividosa"!!!
    Io sono rimasta a casa da sola , l'A.S. è stato richiamato con urgenza al lavoro così è saltato il nostro paurosissimo cinema...
    The rocky horror picture show!!!
    baci ELisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh meraviglia!! Cioè non il fatto che sei rimasta da sola ma il Rocky Horror!:-)

      Elimina
  4. assolutamente l'atmosfera che adoro!!
    YORK inseriamola nella wish list e non se ne parli più!
    Le case a graticcio sono al top delle cose che amo
    sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. heheh io le case a graticcio le amo alla follia!! Se non ci sei già stata devi andare in Alsazia!:-)

      Elimina
  5. Troppo bello questo articolo. Amo quest'atmosfera e mi hai fatto venire una gran voglia di andare a York. Per la mia prossima vacanza in UK pensavo di esplorare per bene il Sud e la costa, ma quasi quasi mi ha fai fatto cambiare idea!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Matteo! Guarda in Inghilterra c'è davvero l'imbarazzo della scelta! Il Sud, beh, siamo su tutt'altro generale ma è una meraviglia!! Dal Kent alla Cornovaglia, una regione più bella dell'altra. Lo Yorkshire ha un fascino incredibile e sto pensando prima o poi di tornare nel Northurberland dove siamo passati e davvero merita. Insomma ovunque tu vada, atmosfere da sogno e villaggi incantati!:-)

      Elimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin