23/10/12

Valle di Tures e Aurina: mini guida per famiglie. Prima Parte


A volte basta un colpo d'occhio, un taglio di luce che divide in due un prato, un profumo, un ramo, una montagna spruzzata di bianco per ritrovarsi con il naso appiccicato al vetro di un finestrino. 
A guardare con gli occhi pieni di meraviglia quella sinfonia di colori, un' overture di toni e contrasti che sfumano nell'azzurro profondo del cielo.
Stiamo salendo sulla statale che da Brunico corre verso Campo Tures, là dove comincia la parte più settentrionale del territorio italiano, la Valle Aurina.


Scenari di incontaminata bellezza fatta di masi isolati, borghi incantevoli,  pascoli e vette imbiancate di neve.
Un territorio legato ad antiche e affascinanti tradizioni dove perdersi tra la bellezza della natura, sedersi al calduccio di una stube per gustare le meravigliose specialità gastronomiche o visitare una delle innumerevoli attrazioni che questa terra offre a  grandi e bambini...


CASTEL TAUFERS

A vederlo in lontananza si direbbe uscito da una di quelle affascinanti leggende, quelle che parlano di valorosi cavalieri, draghi o fantasmi. Un affascinante maniero appoggiato alle scenografiche Vedrette di Ries, le montagne a cavallo tra l'Italia e l'Austria.



Dentro è un incantevole mondo tutto da scoprire dove le pietre raccontano la storia del Tirolo e delle famiglie che nel tempo si sono succedute in questa splendida dimora ricca di sale meravigliosamente decorate e  soffitti a cassettoni intagliati.E poi stufe in maiolica , arredi, camere e armi ed elmi da provare per scoprire il peso che gli antichi portavano sulla testa e sulle spalle.
Stanza dopo stanza scoprirete insieme alla guida anche i segreti più oscuri del castello, la sala del giudizio, l'angusta prigione e naturalmente il fantasma: quello della povera Margarethe Von Taufers, figlia dei Signori che dopo aver assistito all'omicidio del giovane innamorato si chiuse nel dolore della sua stanza fino a che non si uccise gettandosi dalla finestra.
Gufi impagliati, maschere e pipistrelli gettano ancora oggi un'ombra sinistra su questa camera che stuzzicherà senza dubbio la fantasia dei bambini.
E immerso nella poesia dell'autunno questo maniero da favola è davvero gioiello da non perdere.



L'autunno da una finestra del castello
Informazioni Pratiche:
Castel Taufers si può raggingere in auto da Campo Tures oppure a piedi con una affascinante passeggiata di una ventina di minuti dal centro del paese.
Una parte del castello è visitabile solo con la guida.
In alcuni periodi dell'anno il Giovedì  è prevista una speciale visita per bambini.
Per maggiori dettagli:
MINIERE DI RAME DI PREDOI
A bordo di un trenino incontro ad un viaggio avventuroso. Giù, nel cuore della terra, per scoprire cunicoli e gallerie dove un tempo lavoravano duramente i minatori.
Qui  è stato estratto il rame per cinquecento anni, qui gli uomini lavoravano in condizioni difficili e spesso pericolose.
Indossati impermeabili e casco si scende per un chilometro per poi proseguire  a piedi lungo un viaggio che racconta storie di un tempo. Scoprirete quanto può essere duro lavorare la roccia, come si trasforma il rame e poi racconti e curiosità. Un'avventura emozionante per tutta la famiglia!
Informazioni Pratiche:
La Miniera di Predoi si trova ad una quarantina di minuti in auto da Campo Tures. 
E aperta dal 1° Aprile al 31 Ottobre.
In estate  è previsto un particolare programma per bambini che verranno vestiti da elfi e cominceranno un viaggio nel mondo dei minatori in cerca di un vero tesoro.
La miniera ospita anche  il Centro Climatico Predoi (aperto fino al 04/11/2012) dove si pratica oggi la speleoterapia una particolare terapia che libera le vie respiratorie. All'interno della "Caverna" l'umidità relativa all'aria si avvicina infatti al 100% e si incontra perciò un'aria purissima.

ALPINE COASTER

Una discesa da brivido lungo la montagna, una magia, un tuffo nell'adrenalina, l'incanto di immergersi tra i colori del bosco scivolando tra alberi e rocce, curve e distese innevate.
E' l'Alpine Coaster, la pista da bob lunga quasi due chilometri che trasporta grandi e bambini in un viaggio sulle pareti del monte Klausberg.
Una volta a bordo si viene trainati da una corda fino al punto di partenza e poi giù, veloci come il vento in una emozionante discesa di cinque, sei minuti di puro divertimento.



Credetemi, una volta fatta la prima corsa non vorrete più smettere!
Informazioni Pratiche:
Per raggiungere l'Alpine Coaster dovete salire con la funivia che da Cadipietra (Klausberg) porta in 8 minuti da 1050 a 1650 metri. Una volta scesi si cammina per cinque minuti (seguire le indicazioni per Alpine Coaster) fino alla biglietteria dell'Alpine Coaster.
I bambini posso utilizzare l'Alpine Coaster a partire dai 3 anni. Fino a 8 anni devono salire insieme ad un genitore.
Potete scegliere di andare veloci ma anche rallentare a vostro piacimento.
Sul Klausberg trovate inoltre infinite possibilità di divertimento in ogni stagione.
*****

21 commenti:

  1. Un'altra bellissima idea ad allungare la lista per il ponte!! Ora bisogna proprio che mi decida. Aspetto il seguito!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahah, poi fammi sapere dove andate!:-) Il seguito arriva presto...:-)

      Elimina
  2. che meraviglia, io la chiamerei il gioiello nascosto dell'alto adige. speriamo rimanga così, senza nuovi hotel e costruzioni. bel racconto, complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi perfettamente d'accordo! Nascosto si, ma scopro dai miei lettori che sono già in molti ad averne assaporato la bellezza! Grazie!

      Elimina
  3. Ci sono stata ad agosto, solo due mesi fa e...me ne sono perdutamente innamorata! Condivido tutto ma proprio tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh ma che bello!! Si credo che ogni stagione in valle sia qualcosa di unico. L'estate con i fiori che punteggiano tutto quel verde e le temperature gradevoli, l'autunno con la magia dei colori e anche d'inverno deve essere qualcosa di speciale. La neve a me pare sempre un miracolo di bellezza!:-)

      Elimina
  4. Voglio fare la discesa!!!...
    E' incredibile il colore del rame in miniera... chissà che freddo!
    Aspetto le "mucche"!
    Ciao Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli allora ti dico: all'inizio sono salita io con Aj (Babbog. aspettava giù con Charlie). Lui mi gridava di non frenare e io semiterrorizzata dalle curve che andava come una lumaca. Ad un certo punto giù mio marito ha chiesto all'omino quanto durava perchè non ci vedeva più arrivare. POi è andato Babbog. con Aj uno svariato numero di volte, senza praticamente frenare. Alla fine mi hanno ricoinvolta e allora mi sono presa la rivincita e sono sfrecciata giù a 40 all'ora!:-) Ecco per dirti, che superata la prima non smetteresti mai. Davvero una "figata!:-) Le mucche sono in arrivooo... :-) E voi come è andata il lungo weekend con la Maggiolina?:-)

      Elimina
    2. "Soffro di entusiasmo facile" basta un nulla e mi perdo.
      4 gg stupendi,non credevo davvero...la Maggiolina è stata veramente un ottima scelta,tempo permettendo spero di poterla usare fino al ponte di novembre, poi andrà in cantina in attesa della primavera!
      Presa dalle passioni ho ordinato una guida sul birdwatching (che è arrivata oggi!!!)le valli di Comacchio le voglio rivedere in primavera magari con i nipoti!Spero di pubblicare qualche foto in giornata...
      baci Eli
      ps.prima o poi proverò la discesa

      Elimina
    3. Ecco di quella sindrome lì sono affetta anche io!:-) SEi unica Eli, adoro le persone che si gettano con entusiasmo nelle nuove passioni! Le valli di Comacchio ci mancano, vengo a vedere sul blog!
      P.S Sentiamoci uno di questi giorni, è tanto che non facciamo una chiacchierata!:-)

      Elimina
  5. Bellissimo Campo Tures, io sono un'affezionata,vado tutti gli anni a sciare. Se con i colori dell'autunno che io amo moltissimo è bella, dovreste vederla sotto Natale, semplicemente un'atmosfera magica.
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica me lo immagino! Anzi ci sto facendo un pensierino perchè mi hanno parlato di una bellissima iniziativa che faranno per il Natale nel bosco... Meraviglia!!

      Elimina
  6. OK... da oggi sarai la nostra musa ispiratrice ! Se penso ai colori di questo week end ancora piango ! BELLEZZA SENZA FINE ! Irene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irene se penso che ci siamo parlate senza saperlo... mannaggia!! ma mi sa che ci ribecchiamo eh?:-)

      Elimina
  7. Che spettacolo!! Aspetto il seguito!

    RispondiElimina
  8. grazie: ti leggo spessissimo e con te viaggio, almeno con la fantasia! questa volta ho deciso di farlo anche sul serio e con la mia famiglia e altre due, partiremo per il ponte di Ognissanti, proprio con destinazione Alto Adige. Solo una cosa, ma ti prego di correggermi se sbaglio: la stagione in corso prevede un sacco di chiusure o comunque di "calo" delle attività, o no? Stiamo organizzando già da qualche tempo e un paio di settimane fa ho provato a contattare il castello di Taufers per avere conferma che facessero l'ora del fantasma giovedì 1 nov...nulla fino a Natale :-( La miniera di rame, fino a qualche giorno fa, segnalava chiusura al 31 ottobre. Li ho sentiti e mi hanno detto che eccezionalmente, in considerazione del ponte, prolungheranno fino al 4. Ora leggendo il tuo interessantissimo post, ho verificato gli orari di ALPINE COASTER, manco a dirlo (ma spero di aver visto male) chiuso fino a dicembre!!! ma perchèèèèè??? sto provando a cercare tra in numerosi castelli dislocati in zona, qualcuno che organizzi iniziative dedicate ai piccoli (ne avremo 5 al seguito, tra i 4 e 9 anni)ma faccio una gran fatica a trovare qualcosa. Hai qualche dritta da darmi? In ogni caso, davvero grazie per tutte le informazioni e tutte le sensazioni meravigliose che mi fai assaporare tramite i tuoi racconti. Un caro saluto, Romina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Romina innanzitutto grazie!:-) Purtroppo non ti sbagli, Novembre per la Valle Aurina così come per tante altre zone montane (e non solo) è un mese un po' di passaggio, a cavallo tra due stagioni ricche di eventi e di iniziative. Una sorta di pausa in cui è bellissimo viaggiare proprio perchè i turisti si contano sulla mano e i colori dell'Autunno, il foliage, il passaggio della stagione regala paesaggi incredibili ma purtroppo le iniziative particolari come appunto, gli appuntamenti specifici per famiglie si trovano in pausa perchè ci sarebbe troppa poca richiesta. Dell'Alpine Coaster mi avevano detto che era aperto tutto l'anno ma ci può stare che ci sia una pausa. Mi informo meglio (anche su attività previste per il ponte) e ti faccio sapere! Intanto nel prossimo post (dovrei riuscire per oggi)troverai qualche altra idea che sicuramente piacerà ai bambini e che è aperta tutto l'anno e per qualunque altro consiglio non esitare a chiedere! A più tardi! Un carissimo saluto e ancora grazie.

      Elimina
    2. grazie a te! non sai quanto... :-)
      ciao

      Elimina
  9. Che spettacolo...ultimamente sono affascinata dalle zone di montagna;questa zona non la conosco.Grazie per queste esaurienti informazioni!

    RispondiElimina
  10. Ciao Daniela, solo ora ho ripreso un blog della valle Aurina, zona Tures, volevo andarci con i miei bambini di 6 e 9 anni una settimana a giugno, postresti indicarmi dove soggiornare? anche una garni andrebbe bene, giusto per dormire e poi per il pranzo e cena ci arrangiamo, più che altro non vorremmo svenarci ... grazie Raffaella

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin