10/10/12

Valsugana per famiglie: Arte Sella

Uno dei tanti capolavori di Arte Sella
I colori non sono ancora quelli dell'autunno ma è proprio questa lenta e graduale metamorfosi ad affascinarmi di più.
E' come un immenso palcoscenico en plein air davanti al quale sedersi ad osservare l'evanescenza del verde che muta in infinite varietà di vividi toni e sfumature dal calore intenso.
Gialli, aranci, rossi convivono in una medesima pianta, sulla chioma di uno stesso albero, tra i rami intrecciati di una siepe, un arbusto, un cespuglio.
E' il periodo ideale per passeggiare tra la natura, per acchiappare le foglie, giocare a nascondino, correre, annusare il profumo della corteccia o raccogliere i doni lasciati dai bambini-radice prima di andare a dormire.


Ma cosa succede se dentro ad un'opera d'arte naturale  va  gentilmente ad insinuarsi  il talento di un gruppo di artisti? 
Cosa accade quando cortecce, fiori, rami, radici divengono parte di un dialogo tra arte e natura?


Arte Sella è una manifestazione internazionale di arte contemporanea. Niente sale o pareti in cartongesso ma prati e boschi, quelli della Val di Sella.
Tre chilometri di sogni, emozioni, sensazioni  fasciate intorno a creazioni che danzano a braccetto con  la natura.
Opere che crescono, si trasformano, si srotolano e vivono dentro al passaggio delle stagioni.



Un'alleanza miracolosa che parafrasando Giuliano Mauri dà forma alle emozioni che le persone dimenticano e, aggiungo, scopre le potenzialità espressive della natura e dei suoi elementi interpretando la realtà e offrendo una visione nuova di ciò che per noi è familiare.
Un invito a fermarsi, rallentare, trascorrere una giornata ad osservare insieme ai nostri figli  tutte le espressioni d'arte che  la natura  ci suggerisce.


L'idea è nata da un viaggio a Samarcanda e dalle emozioni che ha trasmesso. Un piccolo progetto privato che  oggi coinvolge artisti di tutto il mondo. E creatività, talento, passione, rispetto e amore per la natura hanno trasformato questa valle in un luogo di ispirazione e di sogno dove passeggiare, scoprire, ridere, giocare, assaporare l'armonia della natura che si mescola all'arte e dà vita ad uno spettacolo unico e sempre diverso.

Curiosità:
E' qui che la cantante Elisa ha girato molti dei video delle sue canzoni

Grazie a Daniela di Scuolainsoffitta per il post che ci ha offerto questa straordinaria idea per il weekend!
Informazioni Pratiche:
Arte Sella è una manifestazione di arte contemporanea nata nel 1986 e che si svolge nei prati e nei boschi della Val di Sella (comune di Borgo Valsugana, Tn).
I percorsi per ammirare le opere d'arte sono due.
Il Percorso Arte Natura parte nei pressi del Ponte della Strobela sul torrente Moggio. Salendo da Borgo Valsugana trovate un ampio parcheggio (area di sosta 6) con un piccolo centro informazioni dove potete ritirare brochures e mappe. Questo sentiero dura circa un paio d'oro ed è gratuito.
Il secondo sentiero (quello che abbiamo fatto noi) parte da Malga Costa e vi si accede pagando un biglietto. Tra le opere che potete ammirare anche la favolosa cattedrale naturale (foto in alto), una creazione in continuo divenire che una volta completata (ad opera della natura) darà vita ad una vera e propria cattedrale vegetale. Bellissima e particolare anche la camera oscura naturale che trovate lungo il percorso e il grande teatro, tra i nostri preferiti.
Alcune delle opere non si possono toccare ma con altre si può interagire o entrare...
Quest'ultimo sentiero è lungo circa tre chilometri e può essere fatto anche con il passeggino.
Presso Malga Costa trovate inoltre il punto informativo, i servizi, un'area picnic coperta, lo shop e un parco giochi naturale.

Tanti sono gli eventi e le iniziative in programma. per maggiori informazioni consultate la pagina del sito.
I due percorsi distano dieci minuti a piedi l'uno dall'altro.
Cani ammessi
Tra i prossimi eventi da non perdere ad Arte Sella:
Ottobre I colori del bosco Sabato 13 Ottobre
La mostra di spaventapasseri Domenica 21 ottobre
Dove dormire:
Ve lo avevo accennato Lunedì, all'Hotel Sport  di Levico Terme (Tn)


Mi avevano colpito i giudizi di booking e non mi sono sbagliata. Questo albergo a due passi dal lago è la perfetta dimostrazione di quanto ospitalità, gentilezza, cortesia e amore per il proprio lavoro possono fare la differenza. 
I proprietari sono due fratelli che vivono qui da sempre (l'albergo l'hanno costruito i loro genitori) ed è quasi una casa, calda e accogliente dove fermarsi a chiacchierare la sera dopo cena, ascoltare i favolosi consigli di Walter e Corrado, guardare le foto sulle pareti, passeggiare in giardino o giocare con Juve una splendida canina che ha conquistato il cuore di Charlie.

Perchè i cani non sono solo accettati ma sono davvero i benvenuti.
Sulla porta di ingresso trovate questo:
Un uomo scrisse ad un albergo di campagna in Irlanda per chiedere se avrebbero accettato il suo cane.Dopo qualche giorno ricevette questa risposta:
“Caro signore, lavoro negli alberghi da più di trent’anni. Fino ad oggi non ho mai dovuto chiamare la polizia per cacciare un cane ubriaco nel cuore della notte. Nessun cane ha mai tentato di rifilarmi un assegno a
vuoto. Mai un cane ha bruciato le coperte fumando. Non ho mai trovato un asciugamano dell’albergo nella valigia di un cane. Il suo cane è benvenuto.
SE LUI GARANTISCE, PUÒ VENIRE ANCHE LEI!!
Consigliatissimo!
Alcuni dei prossimi Eventi in Valsugana:
10-14 Ottobre Festa D'Autunno Pergine Valsugana
27-28 Ottobre  Festa della castagna Roncegno Terme
Altre mete per famiglie in Valsugana:
In attesa della terza tappa (nei prossimi giorni) aspetto anche i vostri consigli e suggerimenti !

18 commenti:

  1. Spettacolare!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Sei pura poesia...peccato solo che per noi sia davvero troppo lontano per un solo weekend. Ma confido in una settimana per il prossimo anno!!!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ma è il posto che lo è ;-)! Si, se ne avete la possibilità in una settimana non vi annoiate di certo!

      Elimina
  3. Che posti incantevoli!!

    Mi hai fatto tornare in mente una storia che mi raccontava mia nonna, su piccoli spiritelli che abitano il bosco e con alberi intrecciati che formano le loro case!

    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che belle le storie delle nonne! Io adoro le storie, me la racconti anche a me?;-)

      Elimina
    2. ahah! In realtà credo la inventasse nuova ogni volta :)

      L'inizio però era sempre lo stesso... "C'era una volta un bosco incantato lontano da tutte le città. Il bosco era sempre di colori diversi perchè Mamma Natura lo colorava da capo ad ogni stagione. In questo bosco incantato vivevano tanti piccoli spiritelli tutti colorati: quando correvano veloci veloci per fare il girotondo sembrava un arcobaleno!
      Mamma Natura intrecciava i rami degli alberi più giovani e costruiva le loro casette, poi le copriva con le foglie così nessuno li avrebbe potuti trovare e loro erano al sicuro"
      E poi via...ogni volta si inventava una storia differente, un'avventura di questi piccoli spiritelli!!!

      Delle volte più che storie erano veri e propri sogni ad occhi aperti perchè iniziavamo a insieme a lavorar di fantasia ad immaginare questo mondo incantato costruito solo con la natura!

      Fra

      Elimina
  4. Siamo felici di aver ospitato nel nostro albergo, persone speciali come voi. Bellissime le foto che avete fatto all'Hotel Sport.
    Ancora grazie.

    Walter e Corrado

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nient'affatto speciali bensì viaggiatori che come tutti cercano quelle caratteristiche che dovrebbero avere tutte le strutture. Cortesia e spontaneo senso di ospitalità. E poi quando si ama il proprio lavoro non c'è niente da fare, si vede, eccome! Un carissimo saluto ragazzi e un bacione a Juve!;-)

      Elimina
  5. Wow che posto fantastico! Grazie per avermelo fatto scoprire, le tue foto sono stupende!!!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Sono contenta che vi sia piaciuta! avete scelto un'opera come preferita? io sicuramente i nidi d'acqua che hai fotografato anche tu. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si;-) A Aj è piaciuto tantissimo il teatro dove si è sbizzarrito con un mini spettacolo solo per noi (ha cominciato il corso di teatro quest'anno ed era tutto nel suo centro!:-)). Anche a me sono piaciuti tanto i nidi d'acqua, li ho trovati così poetici! Per Babbog. la camera oscura e Charlie... Tana libera tutti!;-)

      Elimina
  7. Non ci posso credere!!!! E' tutto il giorno che fremo per scoprire dove sei stata a un tiro di schioppo da me e cosa scopro???
    Che mi hai preceduta nella narrazione di un'esperienza che abbiamo fatto quest'estate e di cui ho finalmente preparato le foto lunedì mentre stavo andando a Roma ...
    Beh! come sempre l'hai raccontato benissimo e ora mi chiedo come farò a raccontarlo anch'io visto che mi hai tolto molte parole di bocca ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma daaaai!!! ;-)Attendo con ansia il resoconto che sarà come sempre emozionante!! Un bacione e la prossima volta che salgo ti avverto!!

      Elimina
  8. Bellissimo daniela, in questa stagione dev'essere davvero magica artesella!!!! Anch io ci sono stata con la mia famiglia qualche tempo fa. Dai un 'occhiatina anche nella Val di Non, non solo famosa per le mele ma ricca di attrazioni anche per i più piccoli come il castello di Thun e i Canyon, fantastici per un'avventura sottoterra davvero unica e sbalorditiva..i miei figli si sono tanto divertiti. Un abbraccio cara amica!!!!
    ps:il tuo piccolino e Charly sono adorabili!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero magica e sai che mi piacerebbe tornarci anche d'inverno? Con la neve deve essere meravigliosa! IN Val di Non siamo stati un paio di volte in occasione di Pomaria e al lago Tovel che è meraviglioso ma faccio tesoro dei tuoi consigli! Grazie!

      Elimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin