16/12/13

In viaggio con Groupon 9/12: weekend tra Bressanone e Innsbruck


Dodici piccoli grandi viaggi, dodici weekend alla scoperta di borghi e città, mari e montagne, angoli da svelare, scoprire, raccontare con parole e immagini.Dodici fine settimana girovagando per il mondo, incontro a quanto di bello ha da offrirci anche in un solo fine settimana low cost.Dodici coupon,  uno per ogni mese, scelti su Groupon e  vissuti, valutati e raccontati su questo blog. Qui i dettagli
Forse è davvero il periodo più bello dell'anno. Quello in cui due stagioni sfumano una incontro all'altra e come due tinte che si mescolano  concedono sorprendenti sfumature  e giochi di colore e quella magica intensità che riveste ogni cosa di luce incantata. 
Quando di notte cresce la neve sui tetti e la mattina si fanno fantasmi con il fiato;  ma poi si accende ancora l'estate indiana, gli spettri si dissolvono e tutto torna a splendere e a brillare come coperto d'oro.
E allora viene voglia di andare. Alla scoperta di paesi e città, boschi e campagne, monti e valli. Per abbracciare e sentire, guardare e ammirare, cogliere tutta la bellezza di questa sapiente mistura di autunno e inverno prima che il tempo passi e porti via con sè il colore.
BRESSANONE
E' difficile non innamorarsi subito di questa incantevole città nel cuore della Valle Isarco.
Cominciate a passeggiare entrando da una delle tre porte che interrompono la cinta muraria e scivolate tra i vicoli e le stradine coperte di portici che circondano l'incantevole Piazza del Duomo. Io vi consiglio di passare dalla Porta Sabiona, proprio di fronte all'hotel che ha fatto da base al nostro weekend 8dettagli in fondo al post) e che piacerà ai bambini per l'insolita statua appesa sotto l'arco.
Cercate di arrivare in Domplatz dai vicoli più stretti, traboccanti di foglie,  fiori e affascinanti insegne in ferro battuto. Regalarete allo sguardo la vista della cattedrale da originali e suggestivi punti di vista. 


Poi proseguite  per le vie eleganti punteggiate di affascinanti negozi e adorabili ristorantini dove gustare le tante squisite specialità del luogo.

Da non perdere:
  • Le statue di legno che sembrano vere, lungo la strada a cui si arriva costeggiando i portici dalla Porta Sabiona. 
  • Il meraviglioso organo barocco sulla cantoria del Duomo. Oltre tremila canne per uno straordinario capolavoro di arte e musica.
  • I mercatini di Natale in Piazza Duomo fino al 6 gennaio 2014. Trentacinque casette delle meraviglie, musica, sapori, la giostra per i bambini e quell'atmosfera unica che ci regala da sempre il natale tirolese. Qui trovate il programma completo.
  • Un pomeriggio all'Acquarena, perfetto quando scende la notte e le temperature fuori si abbassano o dopo una mattinata a spasso tra i sentieri intorno alla città. Tante bellissime piscine per grandi e bambini, scivoli, grotte, giochi per 3000 metri quadri di relax e divertimento. L'ingresso è gratuito con la Brixen Card che riceverete soggiornando in uno degli hotel affiliati. Maggiori informazioni in fondo al post.
  • Le fontane. Tante, di tutti i tipi e una più affascinante dell'altra.

  • Un pranzo tradizionale in uno dei caratteristici localini del centro. Per esempio all'orso grigio (sì lo ammetto siamo stati irresistibilmente attratti dall'orso all'ingresso). Gulash e canederli, schlutzer tirolesi (tortelli ripieni di ricotta e spinaci), spatzle e una favolosa grigliata. Prezzi economici, giochi a disposizione per intrattenere i bambini e personale gentilissimo. 
 IL SENTIERO DELLE CASTAGNE
Sono ricoperti di castagneti i pendii intorno a Bressanone. Latifoglie coloratissime, prati che rotolano incontro agli alpeggi e meli e peri che tingono d'incanto una natura bella e  affascinante .
 E come si può allora  resistere, al richiamo di quei sentieri che si insinuano tra valli e terrazzamenti offrendo ai visitatori paesaggi idilliaci? 
Tra i tanti, imperdibile il Sentiero del castagno che da Novacella (splendido paese accanto a Bressanone) raggiunge l' altipiano del Renon.


Se soggiornate a Bressanone potete raggiungerlo a piedi attraversando il centro, superando l'autosilo e imboccando la ripida salita in direzione San Cirillo (una quarantina di minuti a piedi). Se avete bambini vi consiglio di arrivare in auto a Pinzago (pochi minuti) e da lì seguire a piedi una parte del celebre Keschtnweg, il sentiero del castagno.



Vi ritroverete immersi tra colline e boschi, dentro a stradine che attraversano casette fuori dal tempo e   secolari arbusti che anticipano la notte. Ma quando il sole riesce a insinuarsi allora tutto si veste di magia e splendore.



Da non perdere:
  • La chiesetta di San Cirillo, piccolissima, suggestiva e con i soffitti interamente in legno. La trovate in cima ad un colle lungo il sentiero del castagno.
  • Il panorama lungolo steccato di fianco alla chiesa.
  • Il foliage autunnale
  • La leggenda dei ricci e delle castagne, da raccontare ai bambini mentre ci si avventura nel bosco.
MERCATINI DI NATALE DI INNSBRUCK
Ci si può mai  trovare a meno di cinquanta chilometri dal confine e non fare almeno una capatina dall'altra parte? L'Austria è lì, irresistibile a poco più di mezz'ora di auto.


E in questo periodo (fino al 6 gennaio 2014) a Innsbruck ci sono i mercatini di Natale... 




DA NON PERDERE:

  • Un giro tra le bancarelle di tutti e sei i mercatini, compreso "un salto in funivia" a quello panoramico sull'Hungerburg (i dettagli sul sito)



E' la via di Innsbruck in cui regnano le storie che scivolano fuori da balconi e dalle terrazze e compaiono d'improvviso agli angoli dei palazzi. Assolutamente da fare il gioco a chi riconosce per primo la storia.
  •  La strada dei giganti.
Ancora favole da raccontare ma questa volta i protagonisti non passano certo inosservati...
  • Brulè caldo e specialità gastronomiche. A sedere sulla botta, in piedi vicino al fiume e ovunque, tra una bancarella e l'altra per gustare tutta la magia del natale.




KRISTALLWELTEN, IL MONDO DEI CRISTALLI


Immaginate un luogo magico e fantastico dove arte e fantasia si bilanciano armoniosamente dando vita ad un universo fiabesco e incantato.
Un posto nato per il piacere di stupire, scoprire e sognare, un po' come le camere delle meraviglie nei musei nel XVI secolo.
Un immenso spazio giochi artistico destinato a grandi e bambini e uscito dalla fantasia dell'artista multimediale Andrè Heller in occasione del centenario della fondazione dell'aziendaSwarovski.

E' il Kristallwelten, il favoloso modo dei cristalli  a pochi minuti di auto da Innsbruck che regala a grandi e bambini la magia di un'avventura fantastica.
Tutti i dettagli e le informazioni pratiche sulla visita di questo luogo incredibile li trovate nel mio post su piccolini.
IL COUPON
Il groupon che abbiamo utilizzato prevedeva il soggiorno per due notti all'Hotel Goldene Krone Vital situato proprio  nel centro di Bressanone. Il coupon, comprendeva inoltre la cena, l'accesso al centro benessere e la Brixen Card.
Costo complessivo: 169 euro (supplemento per bambini 15 euro al giorno)
Anche questa volta ho controllato le recensioni (punteggio riscontrato 8.5 su booking, una garanzia), la  differenza di prezzo per il soggiorno senza coupon  (decisamente notevole)e la comodità di avere un albergo proprio in centro. Il risultato è stato un altro ottimo affare che continua, dopo ormai oltre 10 coupon sperimentati a farmi pensare più che mai che groupon, con le opportune cautele e verifiche della struttura è davvero un ottimo modo per viaggiare risparmiando.
Il Goldene Krone è un albergo a quattro stelle. Stanze enormi, terrazza con vista, cena ottima e abbondante (favoloso il gulash coni canederli), colazione buona ma migliorabile ma il punto forte è senz'altro la posizione in centro, assolutamente fantastica.
L'albergo fa parte delle strutture affiliate alla Brixen card che vi verrà consegnata in hotel e che offre, oltre all'accesso alle fantastiche piscine di Aquarena, una miriade di sconti e attività gratuite, dai mezzi pubblici ai musei. I dettagli li potete vedere sul sito.
Cani ammessi con supplemento
********
Sono felicissima di annunciarvi che il blog è stato segnalato per partecipare al Travel blogger awards 2013 nella categoria Viaggi in famiglia.
Se trovate due minuti e vi va di venire  a votarci qui trovate il link... :-)

Leggi anche:

6 commenti:

  1. Andremo a Bressanone per fine anno, non vedo l'ora di passeggiare nelle vie del centro curiosando tra le varie casette del mercatino di Natale. Mi attira tantissimo l'idea di oltrepassare il confine e visitare il mercatino di Innsbruck. Pensi sia fattibile in una giornata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lasimo, assoulatamente sì!
      Pensa che noi siamo arrivati a Bressanone venerdì sera alle 23 e tra sabato e domenica siamo andati due volte a Innsbruck, una per i mercatini l'altra per il mondo dei cristalli.
      Dunque a fine anno considera però che l'unico mercatino rimasto è quello in Maria Theresien perchè gli altri finiscono il 23. Penso che ne valga comunque la pena per l'atmosfera.
      La cosa più comoda è lasciare l'auto in uno dei comodissimi parcheggi sotterranei in centro, che per qualche ora va benissimo. Ricordati che se vuoi evitare di pagare il vignette per le autostrade austriache (8,50) devi uscire a Innsbruck Sud e proseguire sulla statale. Volendo da Bressanone puoi persino evitare di pagare l'Europabrucke (circa 20 euro tra andata e ritorno). In questo caso esci all'ultima uscita autostradale del Brennero e prosegui tutto a diritto sulla statale. Se hai un navigatore la cosa migliore è impostare le opzioni evita vignette, evita pedaggi. Considera una mezz'ora in più di strada.

      Elimina
  2. che foto bellissime! io ho appena fatto quelli di monaco ma devo ammettere che questi dell'alto adige e innsburck sono più autentici e l'atmosfera è più natalizia! buona giornata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  3. ciao! hai un blog bellissimo.. da poco ne ho aperto uno anche io , se ti va dai un occhiata.. ti seguo :)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin