04/03/14

Galizia: La Spiaggia delle cattedrali


Forse là sotto vivono straordinarie città.
O magari strade scintillanti  che attraverso oceani e rocce e coralli trasportano incontro a   regni incantati come quelli delle fiabe.
Forse da qualche parte ci sono davvero  foreste rigogliose o incredibili palazzi  che si innalzano sopra il guscio  di  tartarughe giganti. 


Flotsam, lo straordinario libro senza parole di D. Wiesner.
Lo sapete che siamo fatti così, ci piace immaginare altri mondi.
Seduti dentro ad uno stravagante restaurante di Ribadeo mentre gustiamo la pizza galiziana in attesa della marea baixa.
Perchè se veramente si vuole assistere alla magia.
Se si desidera  davvero veder il pensato che diviene  reale allora occorre attendere l'ora giusta:
quel momento in cui il mare richiama le acque negli abissi e lascia che uno dei suoi segreti si riveli.

La sorprendente Playa de las catedrales, la spiaggia delle cattedrali...


Un luogo magico sospeso tra le Asturie e la Galizia.
Una spiaggia sotto incantesimo, che ora appare ora scompare.
E quando lo fa invita a correre tra le immense rocce che paiono  pilastri e saltare dentro alle pozze, andare in cerca di tesori, esplorare antri. 




Percebes!*
Sarebbe bello trovare una macchina fotografica come quella di Wiesner...

O anche solo incantarsi a guardare.Prima che l'oceano se la riprenda...



*I percebes, conosciuti prima al centro del Calamaro gigante (foto qui sotto) e poi al ristorante sono una vera, carissima (pensate che il prezzo può superare i 100 euro a chilo) specialità galiziana. 
Percebes al centro dei calamari giganti
Si tratta di piccoli crostacei dall'aspetto vagamente mostruoso (paiono delle zampette ungulate!) che vengono bolliti in acqua salata e serviti  a tavola. Sono decisamente molli e si rompono con facilità con le dita o con la lama del coltello. Dentro c'è una succulenta sorpresa arancione in effetti buonissima. I più coraggiosi possono anche succhiare "l'artiglio". :-)





Informazioni Pratiche:
La Playa de las catedrales (o in galiaziano as catedrais) si trova appena passato il confine asturiano con la Galizia, in provincia di Lugo, nei pressi di Ribadeo. Si chiama così perchè il vento e l'acqua con il passare del tempo hanno dato vita ad enormi pinnacoli e archi e falesie alte oltre trenta metri  e attraverso il quale si può camminare durante la bassa marea.
Se arrivate in auto da Ribadeo dovete imboccare la carretera N634 in direzione di A Rochjela/A Devesa e dopo circa 10 chilometri troverete un grande parcheggio proprio davanti alla spiaggia.
Bassa marea:
Come dicevo sopra per vedere e soprattutto poter passeggiare sulla spiaggia è indispensabile attendere la bassa marea.
Qui potete consultare gli orari di Marzo ma anche dei prossimi mesi (cliccate sulla freccetta accanto alla Tablas de mareas).
Dove mangiare:
Per assaggiare la piazza galiziana (ma trovate anche tantissimi platos combinados, raciones e insalate) vi consiglio il divertentissimo Pizzbur in Avenida de Galicia a Ribadeo.
Il menù è scritto su un giornale e l'ambiente con l'arredamento decisamente originale (scegliete il tavolo dentro alle grandi botti) piacerà senz'altro ai bambini. Prezzi decisamente economici!
Da non perdere nei dintorni:
Il centro dei calamari giganti (Cepesma)
Il faro di Ortiguera

Il Libro:
Ve ne avevo già parlato qui, ma devo consigliarvelo di nuovo perchè questo favoloso libro senza parole è perfetto per immaginare mondi segreti nascosti dentro al mare.
Un bambino trova una vecchia macchina fotografica su una spiaggia, porta il rullino a sviluppare e... scopre qualcosa di straordinario...
Flotsam di D. Wiesner
Clarion Books
40 pagine
11,19 euro


Indice dell'itinerario in Spagna del Nord
-->

4 commenti:

  1. Che spettacolo!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Se prima eravamo convinti con quest'ultimo post non rimane che fare le valige!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ok! Ma guarda che non ho ancora finito!:-)

      Elimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin