07/05/14

Il giardino degli iris a Firenze. Da Van Gogh a Monet

 

J’aime les peintures qui me donnent envie de me promener si ce sont des paysages (...)Pierre-Auguste Renoir 
L'avete mai provato l'irresistibile desiderio di scivolare dentro un quadro?
Per vedere cosa si cela in fondo a quei sentieri persi nel grano, spingere in acqua una barca addormentata e salpare o insinuarsi tra i fiori di un campo per accarezzare i petali e sentirne il profumo.
Ecco, passeggiare  nel giardino degli Iris è un po' come realizzare il piccolo sogno di entrare in un dipinto.
Avvicinarsi lentamente alla tela , contare fino a tre e poi... hop...






E' disteso sul più bel balcone di Firenze, questo giardino incantato.
Un terreno digradante fatto di scalette e scalinate,  vialetti selciati  e piazzole punteggiate da oltre millecinquecento varietà di Iris provenienti da tutto il mondo oltre che da ulivi e  altre affascinanti e insolite varietà di fiori.















Nato nel 1954 per ospitare  il primo Concorso Internazionale per le migliori varietà di iris è tutt'ora adibito a questo scopo, oltre che per incoraggiare l'estensione delle coltivazioni e proteggere le specie a rischio.








Il luogo perfetto dove continuare il divertente itinerario per bambini a caccia di fiorino e magari provare a   trovare il giaggiolo più somigliante a quello dello stemma di Firenze.
Per divertirsi a contare di quanti colori si tingono i petali , scoprire che iris in greco significa arcobaleno e nel linguaggio dei fiori è portatore di buone notizie.














Per mescolare arte e natura,  fantasia e divertimento, giocando a saltare nei quadri, da Van Gogh a Monet.





La parte più bassa del giardino ospita infatti un terreno acquitrinoso dove si trova un affascinante laghetto nato per ospitare iris giapponesi e Louisiana.
Per trovarlo vi basterà seguire il suggestivo gracidare e poi divertirvi con i bambini a scovare i suoi piccoli abitanti ammirando le incantevoli ninfee che galleggiano sull'acqua.









INFORMAZIONI UTILI:
Il Giardino degli Iris è aperto tutti i giorni dal 25 Aprile al 20 Maggio con orario 10:00-12:30, 15:00-19:00.
L'ingresso è gratuito e prenotando è possibile organizzare una visita guidata.
I cani sono ammessi.
Il Giardino si trova a due passi dal piazzale Michelangelo, se siete in auto c'è un piccolo ingresso sul lato sinistro del Viale subito dopo il semaforo venendo dal piazzale.
Seguendo la stradina sterrata si arriva ad un piccolo slargo dove potete lasciare l'auto gratuitamente.
A due passi, dall'altro lato del Piazzale Michelangelo c'è il meraviglioso giardino delle rose  da cui si accede anche al piccolo giardino giapponese.
L'IDEA IN PIU':
Stampate le foto dei quadri di Van Gogh e Monet prima della visita. Poi invitate i bambini a cercare lo scorcio che li assomiglia di più.
Prima o dopo costruite iris di carta di vari colori. Noi ne abbiamo preparati alcuni da regalare  e sono piaciuti moltissimo. I template li ho trovati qui.
D'obbligo un gelato al bar del Piazzale tra una visita e l'altra... :-)
ALTRE IDEE PER SALTARE NEI QUADRI
Se vi è piaciuto saltare nei quadri  dei due grandi  impressionisti allora dovete andare ad Arles per Van Gogh e/o a Giverny per Monet.

-->

3 commenti:

  1. Ciao, sono fuori tema ma...le foto sono meravigliose, che macchina fotografica usi? La voglio! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ma grazie Francesca! La macchina è una Nikon D5000 con un normalissimo obiettivo base 18-55

      Elimina
  2. E' vero le foto sono meravigliose! Ma anche il giardino deve esserlo! A Firenze non finisce mai di scoprire posti magici come questo...

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin