22/09/14

Travel decor: I wall stickers per decorare le pareti di casa


La scorsa settimana, mentre sfogliavo il catalogo online di alcune meravigliose carte da parati raffiguranti affascinanti carte geografiche e  pregustando  l'incanto di addormentarmi dentro ad una stanza come fosse un gigantesco mappamondo, mi è tornata in mente una frase che mi disse qualche anno fa l' autista di uno sgangherato autobus messicano.
In piedi, schiacciata vicino alla porta tra un donnone in abito a fiori e un vecchietto smilzo sul punto di crollare da un momento all'altro, avevo notato che il pomello della leva del cambio era a forma di mappamondo. 
Dopo un po' il guidatore, probabilmente sentendosi osservato aveva allargato la bocca in una risata sdentata, si era girato verso di noi e  aveva mormorato:

"El mundo in mis manos"



Ecco, forse non è proprio con la stessa intenzione del simpatico conductor del autobus dello Stato di Quintana Roo ma in qualche modo il nostro circondarci di mappe, carte, bandiere e ricordi di viaggio palesa chiaramente una indubbia necessità di avere sotto mano il mondo e le sue meraviglie.
Siamo irrequieti, lo sapete, e l'avere in casa un ambiente che oltre a cambiare spesso, pare una via di mezzo tra un'aula di geografia e la capanna  di Livingstone ci fa stare bene.
E poi non diceva Heiddeger  che la propria dimora è l'interpretazione soggettiva che deriva dal proprio esistere nello spazio?
In altre parole, la casa come specchio dell'anima?

Insomma per andare al punto, oggi come vi avevo anticipato inauguro questa nuova tag, travel decor*, che  includerà  idee e ispirazioni come stickers, crafting, oggetti e cimeli di viaggio ritrasformati o dipinti e tutte quelle altre cose che fanno della nostra casa un luogo che ci assomiglia e che forse può essere  d'ispirazione per chi condivide come noi lo spassionato amore per i viaggi, l'avventura, la scoperta del mondo e delle sue incantevoli meraviglie.
Che ne dite allora, cominciamo?

WALL STICKERS

Se non corressi il rischio di eccedere nel kitsch ci avrei riempito ogni parete della casa.
Perchè gli adesivi murali sono talvolta macchinosi da attaccare ma l'effetto finale è a mio avviso favoloso.
Inoltre sono abbastanza economici (anche se dovete fare attenzione alla qualità) e se ne trovano di ogni forma, colore, soggetto e  grandezza desiderata, perciò, viva i wall stickers!
Nella cover e nella foto qui sotto potete vedere un angolo del salotto dove abbiamo usato questa insolita mappa del mondo realizzata con le scritte, per decorare la parete sopra al divano.


Si tratta di un adesivo piuttosto grande, largo oltre due metri che arriva diviso in quattro parti che dovete oltretutto tagliare per poter assemblare gli Stati nella corretta posizione ma che, alla fine, dà un risultato altamente scenografico.
Io vi consiglio di unire prima i fogli con nastro di carta, prendere bene le misure e poi partire dal centro, ovvero dall'Europa per poi sistemare gli altri continenti.
Una volta messo in ordine gli Stati i passaggi sono i seguenti:
Sfregare le parti da incollare come fossero trasferelli e  togliere il foglio adesivo avendo cura di non perdere i paesi per strada.

Posizionare il foglio adesivo sulla parete, sfregare nuovamente e poi togliere la pellicola trasparente.
In realtà è più complicato a dirsi che a farsi.
Lo trovate  su amazon dove è disponibile in quattro dimensioni (la più piccola 120 X 60) e in tredici colori diversi:

Il secondo wall sticker che abbiamo a casa invece lo conoscete già, l'avevate visto qui ed è quello della camera di Aj.



Ancora una mappa però questa volta in versione più classica, con semplici silhouettes nere a delineare il contorno dei vari Stati.
In questo caso l'adesivo, arrivato in un unico foglio e decisamente più facile (anche perchè più piccolo) da attaccare richiede un passaggio in più. Prima di procedere bisogna infatti attaccare un foglio di carta adesiva trasparente che viene fornito con lo sticker, sopra alla pagina contenente i continenti. A questo punto si sfrega, si stacca il foglio appena messo e su cui compaiono adesso le varie sagome, si attacca sulla parete e infine si stacca. In pratica il foglio adesivo viene attaccato e staccato quattro volte.
Quello che ho ordinato io non è più disponibile su amazon ma ho trovato questi che mi paiono del tutto simili:

Anche in questo caso potete scegliere colore e dimensione.

L'armadio è la cabina angolare di Foppapedretti che ho ridipinto con smalto ad acqua dopo averla spennellata con una mano di cementite.
Le bandierine sono quelle scaricabili gratuitamente da Mr Printable e di cui vi parlavo qui.

Bene per oggi finiamo qui.
Io mi sono divertita un sacco a scrivere questo post un po' diverso dal solito e non vedo l'ora di mostrarvi qualche altro angolo di casa e alcune nuove idee che io e Aj metteremo in pratica questa settimana.
Ma adesso ditemi voi? Vi piace questa nuova tag? Anche la vostra casa in qualche modo vi assomiglia?

* Per il  nome di questa tag  semplice ma direi perfetto ringrazio Elisa Salamini  che me l'ha suggerito dopo un divertentissimo brainstorming con  Sara Dania. Due donne mitiche con con cui ho cenato lo scorso weekend a Rimini in occasione della blogfest.:-)

-->

19 commenti:

  1. Aspettavo con ansia questo tuo post. Ti seguo su instagram e oltre alle foto dei viaggi con cui mi fai sognare mi piacciono tanto le idee che hai per la casa (spero anche che farai un post sulle porte con le bandiere e su quella valigia misteriosa). Questi sticker fanno un effetto davvero molto bello ma mi chiedevo se si sciupano con il tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sì è vero le porte :-) ma certo, sicuramente prossimamente lo farò. ;-)
      Allora l'adesivo in camera di Aj è sulla parete dal 2012 ed è esattamente come quando l'abbiamo preso.
      La pellicola è davvero molto fine e se la parete è liscia aderisce alla perfezione. Poi ovviamente immagino dipenda dal punto dove lo metti. :-)

      Elimina
  2. Ciao Daniela, ma questi adesivi sono bellissimi! Dobbiamo risistemare la camera di Samuele che sta crescendo e ha bisogno di una stanza più da grandi come dice lui e la mappa mi pare perfetta!
    Posso chiederti dove hai preso la scritta cafè e di che materiale è?
    P.S ovviamente la nuova tag mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, sì per la camera di un ometto in crescita mi pare perfetto! :-)
      La targa è di metallo e l'ho presa alla Mason du monde.

      Elimina
  3. Ciao Daniela io sono quella che su facebook ti aveva chiesto informazioni sullo sticker.
    Volevo dirti che alla fine l'ho preso, anche se un po' più piccolo del tuo e che anche se ci abbiamo messo un pomeriggio per attaccarlo alla fine come dicevi tu ne è valsa la pena!
    Quindi grazie, aspetto con ansia gli altri post per "rubarti" qualche altra idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, sono contenta! Ora aspetto le foto!

      Elimina
  4. Lo avevo notato in un'altra tua foto e mi ero detta: è una meraviglia! Mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  5. Caspiterina anche noi abbiamo da poco attaccato gli sticker nelle camerette dei bambini. Ora ognuno ha la propria stanza L'ometto mangialibri ha scelto i pianeti del sistema solare mentre la mia bimba ha scelto un albero con gli animali del bosco e delle farfalle tutte della Decowall. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh la decowall fa delle cose fantastiche! Hanno anche una bella mappa del mondo. ;-)Mia sorella invece ha decorato la camera del mio nipotino neonato (sono ziaaa!!!) con gli adesivi dei pirati!
      Bravi bimbi, i pianeti e la natura. Due temi bellissimi!

      Elimina
    2. Una bellissima idea differenziare le camere dei bimbi con questi grandi adesivi!

      Elimina
  6. Che belli!! Ora che dobbiamo arredare casa in tema viaggi ne terremo conto :-)

    RispondiElimina
  7. Anche io sono un aficionadas dei wall stickers. Questi sono splendidi! Evviva la muova tag, passerò sicuramente a leggerti ancora di più ;) MammArch di parliamodiviola.wordpress.com

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia questi stickers da parete. Abbiamo appena cominciato a inserirli nel nostro catalogo (non li avevamo trattati fin ora) e siamo molto contenti di questa scelta... ma a quanto vedo il nostro catalogo va ingrandito, perché ce ne sono tantissimi. Grazie per gli spunti.

    RispondiElimina
  9. Amo i tuoi blog ..... parabeni

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin