02/12/14

Ricette dal mondo: Carreaux de sucre al burro di arachidi




Non sarebbe Dicembre senza il profumo di dolci e biscotti.
Sapete, quello che volteggia di  stanza in stanza e  quando torni a casa ti fa dire, ah il natale. 
Il clac delle scatole di latta e i barattoli di vetro in cui affondare di tanto in tanto la mano mentre si sognano mondi incantati o si aggrovigliano nastri, la carta fruscia e lo stereo suona le note dell'Emperor o dello schiaccianoci.


E son sarebbe un vero Dicembre senza il profumo dei marshmallows e del burro di arachidi. 
Perchè da quando un ultimo dell'anno di qualche tempo fa, la mia carissima amica Marie, mi ha portato i suoi carreaux de sucre , come Clara nel regno dei dolci mi sono persa dentro a quell'universo di  cubetti soffici e credetemi se vi dico che ahimè,  è una strada senza ritorno.
Perciò eccomi qua, ieri ancora una volta a mescolare ingredienti pericolosi e a riempire vasetti da decorare perché poi questo dolcetti canadesi sono anche una dolcissima idea da regalare a parenti e amici.
E dunque eccovi la ricetta, quella antica e preziosa che arriva dalla famiglia di Marie che è del Québec.


Carreaux de sucre à Mère St. Maxime

La ricetta scritta con la bella calligrafia della zia di Marie



INGREDIENTI:
3 tazze* di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
1 tazza di latte condensato
burro quanto le dimensioni di un uovo (circa 35 gr.)

1 tazza di marshmallows bianchi
1 tazza di burro d'arachidi (250 - 300 gr.circa)
1/2 tazza di noci tritate grossolanamente

*Come vedete la ricetta è in tazze. Potete convertirla in grammi o più semplicemente come faccio io usare un dosatore in cup come quello di Ikea (ma anche una qualunque tazza capiente). A differenza della maggior parte delle torte non importa che le misure siano esatte purchè nella prima parte (quella che va cotta) si ottenga una miscela della consistenza più o meno di una crema.

In una pentola mescolate lo zucchero con il cacao, il latte condensato e il burro. 




Cuocete a fuoco basso mescolando continuamente per qualche minuto (massimo 10!) fintanto che gli ingredienti non si sono mescolati bene tra loro e avrete ottenuto una miscela più o meno della consistenza di una crema. Se il tutto dovesse risultare troppo denso e granuloso non esitate ad aggiungere più latte condensato. Come vi ho detto, questa ricetta si presta in modo particolare ad aggiustamenti nelle dosi.

Togliete dal fuoco e aggiungete i marshmallows. Mescolate per qualche minuto fino a che non si sono sciolti completamente. Sempre a freddo aggiungete il burro d'arachidi e le noci tritate. Mescolate il tutto.


L'impasto risulterà ora più duro e appiccicoso.
Aiutandovi con un mestolo di legno versatelo su un vassoio coperto da  carta da forno ( va bene anche una teglia), potete usare un cucchiaio bagnato per lisciarlo e dargli una forma rettangolare o quadrata alta circa 1- 2 cm.

Lasciate raffreddare e riponete in frigo per qualche ora.
Una volta indurito tagliate a quadratini.

Potete conservarli (se ci riuscite...) in una scatola di latta o in un barattolo di vetro (o in frigo se volete che durino a lungo).



Per la prima volta vi consiglio di preparare metà dose anche se sono sicura che presto o tardi vi ritroverete a  riempire il carrello di burro d'arachidi.
Un ultimo avvertimento prima di salutarvi:
attenzione, danno dipendenza...

-->

8 commenti:

  1. Una idea veloce ma goduriosa!
    Pensando davvero di regalarli per Natale, se si riesce a non finirli subito tutti, quanto pensi che possano durare in frigo? una settimana?

    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì hai ragione è velocissima e se uno ha fretta può addirittura metterli nel freezer per un quarto d'ora per farli indurire subito. Uh noooo, in frigo si va oltre il mese ma anche nella latta vanno avanti per settimane! Non so dirti precisamente perchè spariscono prima ma se devi regalarli per natale preparali tranquillamente in anticipo e conservali in frigo!

      Elimina
  2. Meravigliosiiiiii...da fare subito!!!
    Ma non si appiccicano nel barattolo?
    ...beh, è possibile che qui neanche ci arrivino al barattolo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sì è dura! :-) No, non si attaccano per niente al barattolo, una volta raffreddati e induriti non sono più appiccicosi!

      Elimina
  3. Ma questo è un attentato alla dieta!

    RispondiElimina
  4. Stavo proprio cercando una bella ricetta per usare il burro di arachidi che abbiamo comprato quest'estate negli Stati Uniti! Che belli ho gia l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin