30/07/09

Magie d'acqua al Parco di Ercole.Inseguendo i fratelli Grimm

Sebbene Kassel sia stata oggetto nel corso degli anni di una serie di "crimini architettonici" il suo pregio più grande è senz'altro quello di essere circondata dal verde e incastonata tra le foreste.
A pochi passi dal centro della città sorge infatto un  intreccio di sentieri, sontuosi palazzi e stupefacenti giochi d’acqua che sorprendono il visitatore all'interno dell'immenso Parco di Wilhelmshohe.
Dall'alto, quasi a voler proteggere la città,  la cui incredibile vista da qui spazia verso tutte le direzioni, troneggia il mitico Ercole, piegato sulla sua grossa clava .
SDC10361 - Copia

I suoi piedi poggiano su una piramide di pietra che sovrasta un incredibile anfiteatro ottagonale (Purtroppo al momento parte in restauro).

Ercole
E poi giù verso il basso, dal colle alla pianura lo sguardo si perde in una infinita catena di vasche, scale e fontane che nascondono grotte e passaggi sotterranei.
SDC10339
SDC10353 - Copia
E proprio qui è proseguita la nostra Avventura lungo questa strada da sogno, in questo Parco fatato.

Ascoltate...
Manca ancora qualche ora al momento speciale tanto atteso.
Aj e babbo lungo le scalinate del Wilhelmshohe a kassel
Il momento in cui l'acqua inizierà a scendere a cascata dalla statua di Herkules, scivolerà lungo le vasche, darà vita alle fontane e sparirà sotto terra pronta a ricomparire dentro ad un'altra cascata e poi giù attraverso i passaggi sotterranei correndo una rete lunga dodici chilometri.
E poi, la sorpresa finale...
Abbiamo ancora qualche ora per godere di questa meraviglia barocca, scendere le infinite scale che ci ricordano un po' Braga, in Portogallo, correre tra i meravigliosi prati all'inglese e raggiungere attraverso un lungo sentiero in discesa il Castello di Lowenburg perchè ogni fiaba che si rispetti ha sempre il suo castello o forse in questo caso è meglio chiamarlo romanticamente Maniero, poichè è proprio sul modello di un maniero medioevale scozzese che questo è stato costruito.
castello di Lowenburg all'interno del parco di Wilhelmshohe a kassel
D'altra parte Kassel viene chiamata non a caso la capitale della strada delle fiabe, molte dei celebri racconti dei Grimm hanno preso infatti vita proprio qui dove i due fratelli hanno lavorato per quasi trent'anni. Manoscritti, prime edizioni, quadri e arredi testimoni della loro vita a Kassel si ritrovano nell'omonimo museo e naturalmente non può mancare in città una statua a loro dedicata.
Monumento ai fratelli grimm a kassel
Ma non perdiamo il filo e  torniamo a parlare di questo Parco stupefacente.
Lo Schloss è magnifico e ci dà l'occasione per vivere ancora una volta una fiaba,  che parla questa volta di di Draghi, Principesse da salvare e labirinti da superare. Ogni angolo o porta chiusa del maniero  sembra fatta apposta per volare con la fantasia, per indossare le vesti di coraggiosi attori in questa fantastica commedia.
Attenzione però, il getto di fuoco del Drago può essere molto pericoloso e noi, in qualche modo, dobbiamo anche proteggerci no?

Aj con il nuovo scudo a Lowenburg
Ma salvare le principesse è un lavoro faticoso e allora cosa c'è di meglio di un picnic sull'erba fresca incantati dalla magia di questo Parco e dei suoi abitanti.
Un abitante del Parco di wilhelmshohe a Kassel
E poi subito a correre nel labirinto di siepi davanti al castello, a ridere a perdersi e a ritrovarsi, insieme per trovare l'uscita.
Labirinto di siepi davanti a Lowenburg
Una sosta al caffè non lontano e poi siamo pronti a risalire per attendere con emozione l'apertura dell'acqua e l'inizio dei giochi.
La
Signore e Signori, la magia ha inizio.
Il parco prima quasi vuoto si riempe di una folla di bambini, ragazzi e adulti uniti dall'emozione e dal brivido dell'attesa.
Un immaginario rullo di tamburi e poi il silenzio, solo il rumore dell'acqua che lentamente inizia a scorrere. Ma è solo un attimo perchè subito cominciano le grida, di stupore, di emozione, le risate, il brivido.
L'acqua comincia a scendere sempre più forte e noi senza scarpe ad aspettarla pronti a lasciarsi travolgere.
Via le scarpe prima dell'inizio dei giochi d'acqua al Wilhelmshohe
L'acqua comincia a scendere al wilhelmhohe
piedino nell'acqua
Schizzi, giochi risate e siamo pronti per seguire i suoi scherzi giù fino alla prima cascata dietro al Ponte del diavolo. La folla comincia a spostarsi verso il basso, velocemente per cercare di essere i primi ad accogliere l'acqua al passo successivo, per non perdersi il momento in cui sfocerà in una cascata o trasformerà in fiume il rio sottile.

Aj dentro l'acqua
Il ponte del diavolo al wilhelmshohe
Una cascata dopo l'altro giungiamo  alla Grosse Fontane davanti ad un lago dorato avvolto dalle inifinite sfumature verdi della natura. In lontananza Ercole si riposa, ancora appoggiato alla sua enorme clava.
E di nuovo l'emozione dell'attesa.

la grosse fontane prima dell'inizio del geyser
Non sappiamo esattamente cosa succederà, non sappiamo con precisione da dove  l'acqua  uscirà e tutto questo rende il momento ancora più prezioso. Il piacere della attesa.
Poi qualche bollicina premonitrice nel centro del lago e l'acqua arriva prepotentemente con la sua inarrestabile forza, quasi fosse spinta da Ercole a spezzare la superfice del lago in un geyser alto cinquantadue metri.
Indescribile, uno spettacolo indescrivibile.
Il geyder di 52 metri alla grosse fontane del Wilhelmshohe di Kassel
Il getto continua per diversi minuti e tutti continuiamo a rimanere incantati a guardarlo mentre il vento sapiente scultore, lo modella e lo trasforma causando ancora bagni, schizzi e le risate di chi viene colpito.
Il geyser modellato dal vento al Wilhelmshohe di kassel
Poi ,quasi schiacciato dalla mano immaginaria dell'invincibile Ercole si abbassa, lentamente, fino a sparire magicamente nelle acque del lago.


E torna il silenzio...

Informazioni pratiche:
Il Parco di Wilhelmshohe si trova a circa sette chilometri a ovest del centro di Kassel, all'interno del'incantevole Parco naturale dell Foresta di falco.
Potete raggiungere il Parco in auto in pochi minuti dal centro di Kassel.
Considerate che ci sono due ingressi principali, uno proprio alle spalle di Herkules (inserite Herkules come punto d'interesse del navigatore o altrimenti seguite le indicazioni stradali). Il Parcheggio è gratuito e vi porta proprio sulla cima del colle.
L'altro ingresso si trova invecedietro al Wilhelmshohe Museum e allo schloss vicino perciò alla Grosse fontane dove si concludono i giochi d'acqua.

I Giochi d'acqua si tengono ogni Mercoledì, Domenica e giorno festivo da maggio fino al 3 ottobre. Alle 14:30 l'acqua inizia a scendere dalla cascata della statua di Ercole fino ad arrivare, esattamente un ora dopo alla grosse Fontane.
Il primo sabato del mese, da Giugno a Settembre, le cascate sono illuminate al tramonto ma informatevi prima presso l'ufficio informazioni di Kassel.
A questo punto potete fare un scelta. Parcheggiare in alto e risalire poi in cima alla fine dei giochi (le scale sono davvero tante). Oppure parcheggiare in basso, salire per godere la meravigliosa vista e ammirare la cascata al momento di apertura dell'acqua e trovarvi già la macchina vicina alla fine dei giochi.
Altrimenti potete fare come me, parcheggiare in alto, farvela tutta in discesa, risalire una parte per bagnare i piedi nell'acqua e spedire il maritino alla fine dei giochi a riprendere l'auto, aspettandolo tranquillamente giù nel prato :).
Scherzi a parte probabilmente è meglio la seconda opzione, perchè alla fine della giornata ritrovarsi l'auto vicina non è male.
La statua di Herkules dovrebbe essere visitabile ma quando siamo arrivati la biglietteria era chiusa, presumo che in virtù dei lavori di restauro che sono in atto al momento non sia visitabile ma non ne sono sicura.
Lo Schloss Lowenburg è assolutamente da vedere, si può visitare anche all'interno ed ha un bellissimo negozietto con armature, spade di legno, e scudi per la gioia dei vostri piccoli cavalieri.
Il labirinto di siepi si trova proprio di fronte al castello.
Lo Schloss Wilhelmshohe ospita invece La Pinacoteca degli antichi maestri ed è aperto dal Martedì alla Domenica dalle 10:00 alle 17:00.
In autobus
Potete prendere il tram numero 3 dalla Ice-Bahnhof o dalla città fino al capolinea Poi prendete il 43 che arriva fino in cima a Wilhelmshohe.
Ma soprattutto godetevi l'aria pura, la natura, le passeggiate, i sentieri e un immancabile Picnic. Se non siete attrezzati potete trovare l'occorrente al Caffè che si trova, una volta scese tutte le scale, sulla destra verso il sentiero per Lowenburg.
Il Museo dei Fratelli Grimm è allestito all'interno del Palais Bellevue e illustra la vita dei due fratelli, la loro opera (prima di scrivere fiabe erano dei grammatici) e all'ultimo piano ha una sala dedicata ai bambini.
Per quanto riguarda il mangiare e il dormire a Kassel se avete bisogno di un consiglio potete lasciare un commento o contattarmi direttamente per mail, sarò lieta di darvi il nome del nostro Hotel, consigliatissimo e di qualche ristorante provato.

14 commenti:

  1. che meraviglia questo parco!

    RispondiElimina
  2. nonnagiramondo30 luglio 2009 23:19

    ma come fai..!! hai delle doti che andrebbero sfruttate..!!! t.v.b.

    RispondiElimina
  3. Il tuo blog è uno di quelli che leggo sempre ma commento poco. Per un semplice motivo: l'unica cosa che posso dire, ad ogni post, è: "che meraviglia!". Ripetitivo, no?

    RispondiElimina
  4. @Silvia:Dici bene Silvia è davvero un posto magico!!
    @nonnagiramondo: mammina da qualcuno avrò preso :)!E' tutto merito tuo e di Lindo :)!
    T.v.t.b
    @Claudia:Ti ringrazio carissima ma posso dire esattamente la stessa cosa del tuo. Non perdo un post ma commento poco proprio perchè mi fai rimanere senza parole. Però sono contenta, ogni tanto è bello comunque sapere che chi legge apprezza. A volte invece avrei troppe cose da dire e alla fine sbagliando non dico niente.
    Un bacione grande ai tuoi tre gioielli!

    RispondiElimina
  5. Sono senza parole: che spettacolo!! E che bel post: hai saputo ri-creare la suspance,la sorpresa e la meraviglia. Complimenti!
    E ora... non vedo l'ora di un altro post! Te l'ho già detto: crei dipendenza.
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. le parole, i racconti, le immagini e il video lasciano senza fiato. quell'acqua che scende a cascata è uno spettacolo fantastico! grazie per averci lasciato anche il video che ci ha fatto essere un pò li con te, vivere qualcuna delle vostre emozioni! Il tuo ometto è dolcissimo e bellissimo, abbraccialo per me!

    RispondiElimina
  7. ripasso per dirti che se capiti sul mio bolg c'è un pensierino per te! un abbraccio

    RispondiElimina
  8. bellissimo questo luogo e il tuo racconto , era un po' come sentire davvero l'acqua che arriva e l'emozione che porta a sorridere!!

    RispondiElimina
  9. @Paola:Grazie paola sei un tesoro!!
    @kosenrufu mama: grazie carissima per avermi pensata!!
    @Caty Ciao cara caty, era da un po' che non ci sentivamo!! ultimamente sto trascurando un po' tutti i miei blog preferiti ma c'è un nuovo viaggio da preparare e sono immersa fino al collo da libri e guide. Ma che gioia però!!
    un bacione e passo presto a salutarti!

    RispondiElimina
  10. Claudia ho trovato dove puoi acquistare il carretto porta bambini. Ecco qua il link: http://www.twenga.it/dir-Giochi,Giochi-all-aria-aperta,Carretto-bambini
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. grazie! GRAZIE! grazie!!!!
    l'abbraccio è uno dei gesti più belli che conosco, forse in questi giorni mi è mancato proprio quello. Tornerò con più serenità a leggerti, mi sa che i viaggi sono, oltre agli abbracci, un altro amore che condividiamo.
    ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  12. Interesting post... I can see that you put a lot of hard work on your blog. I'm sure I'd visit here more often.
    George,
    magie.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. complimenti per il suo blog e veramente bello e curato.

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin