22/02/10

Fête du Citron, gli agrumi entrano in scena.










 





Tutti abbiamo i propri luoghi del cuore.
Quelli che rievocano un grande amore, una prima volta, che ci riportano dentro ad un ricordo di un tempo vicino o lontano.
Menton è il nostro luogo del cuore. Il primo viaggio on the road , un'avventura/disavventura, l'inizio di un amore grande che è più di ieri e meno di domani.

Ogni anno perciò, quando la primavera sembra ancora lontana e la pioggia scivola sull'Italia torniamo su quella costa dove le montagne incontrano il mare e il cielo è quasi sempre blu.
Quel luogo che dal 1895, in Febbraio, si colora di giallo e arancio, il profumo di agrumi invade le strade e poi musica, suoni, risate.
Da Lucky Luke alle favole francesi, Pinocchio e Alice nel paese delle meraviglie e poi il Brasile, l'India e la musica dal mondo. Ogni Carnevale un tema diverso.










Il cinema racchiude in sé molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica. (Akira Kurosawa)

E' proprio la settima arte il tema che dà vita ai profumati capolavori di questo 2010, il cinema, che unisce agricoltori, giardinieri, disegnatori e persino operai metallurgici; perchè se da un lato nella finzione del cinema tutto pare possibile, nella realtà limoni e arance richiedono inevitabilmente la costruzione di armature metalliche che trasformano i giardini Bioves in un enorme pellicola che si srotola a  mostrare tutti i grandi generi cinematografici, dalle origini alla fantascienza, dal grande Mèliés a Spielberg.

 
Passo dopo passo sapienti combinazioni di agrumi si uniscono a formare ora il terribile T-rex di Jurassic park ora la Luna irritata di Viaggio nella luna che ci conduce al lontano 1902 quando George Méliès, illusionista e inventore di sogni, dimostrò con il suo capolavoro, che i film non dovevano necessariamente riflettere la vita reale ma avevano il potere di catturare i sogni.
 


  





Nasce la Fantascienza, un genere straordinario per affrontare i sogni, le fantasie e tutto ciò che suscita stupore e meraviglia nello spettatore. Viaggi nel tempo ma anche quello dei misteriosi abitanti dello spazio che vengono a visitare la terra, per guerra o per pace, con il loro fascino  innegabile. 
Pochi passi per volare dal futuro al passato, dentro a contesti ricostruiti nei dettagli per narrare avvenimenti storici, storie di vite vissute in un recente passato o in un passato remoto.
Urla e gemiti agghiaccianti ci trasportano al genere Horror, finalizzato a suscitare nello spettatore emozioni di orrore e paura. Ragnatele, mostri e pipistrelli decorano un immaginario castello stregato che nelle sue sfumature di colore domina l'azzurro del cielo.
Un viaggio dentro ad una finzione completa della vita o forse parafrasando Rigoni un percorso lungo la vita come completa finzione.
Il limone è diventato quindi il simbolo della città di Menton, è ormai presente nel cuore della charte graphique mentonese e anche nei nostri.
Ma tutto cambia e tutto si trasforma e da questo fine settimana Menton non è più solo il nostro luogo del cuore. E' anche il luogo dove un'amicizia virtuale può divenire reale... ma questa è un'altra storia.

E voi? Quali sono i vostri luoghi del cuore?

Viaggiando si impara:
Oggi:

e con gli agrumi comprati a Menton...

Quatre-quart alla vaniglia e agli agrumi, grazie Daniela.
Libri:
La storia di un bambino orfano che vive nella stazione di Parigi, un sogno, un mistero, un omaggio ad un grande maestro del cinema. Da leggere e rileggere.

Informazioni pratiche:
77ème Fête du Citron
A Menton, a due passi dal confine italiano, dal 12 febbraio al 03 Marzo.
I biglietti si possono acquistare presso i giardini Bioves oppure online.
Il mio consiglio è quello di cercare di evitare la Domenica dove la folla rischia di rovinare il fascino e l'atmosfera dei giardini.

20 commenti:

  1. che esplosione di colore, mette gioia e allegria solo a guardare le foto!! e che cielo...che meraviglia! un bacione :-)

    RispondiElimina
  2. Sempre belli e meravigliosi i tuoi racconti di viaggio e le tue immagini! E chissà perchè, ho una mezza idea di chi tu possa avere incontrato! Curiosissima sono di sapere tutto di questo bell'incontro! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Quanti bei ricordi per il tuo cucciolo!deve essere un posto fantastico.Certo che se davvero hai incontrato Claudia e family la vacanza deve essere stata ancora più ricca di ricordi!baci baci

    RispondiElimina
  4. Che bella festa.. quasi quasi il prossimo weekend andiamo a riempirci gli occhi di colori.. Grazie per la segnalazione!
    Il posto del cuore? Trieste. Il nostro viaggio non poteva che iniziare in una città di confine, di mare e di incontri.

    RispondiElimina
  5. Che opere meravigliose! Mi é venuto un impellente desiderio d'estate...

    RispondiElimina
  6. Ciao Daniela,
    innanzitutto, divertente di come va a finire la storia dei puncakes, la racconterò a Francesco.
    Anche la leggenda del polpo darà piaciuta molto ad Aj e l'ultimo viaggio è bellissimo!
    Non conoscevo Menton e l'allegria delle sue sculture, il nostro posto del cuore? Pescasseroli!
    Ci siamo stati il secondo anno di matrimonio e ci siamo divertiti molto, a contatto con una natura incontaminata e un cielo blu indimenticabile!
    Bellissima la torta, sarà sicuramente anche buona, sai che abbiamo provato la tua versione con le noci per il dolce con le banane? Ancora più buonoooo!
    Oggi invece con i mandarini della zia una torta mandarinosa, semplice e profumata... se continuo così addio prova bichini!
    Per i cioccolatini, fammi controllare il mio archivio e ti farò sapere come fare per non farli sciogliere subito,
    un bacio!

    RispondiElimina
  7. Ciao, mi hai fatto percepire il profumo di agrumi con la tua narrazione. Bellissima come sempre....E quel dolce...Da provare!!

    RispondiElimina
  8. Impressionante, bellissimo da guardare!

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo questa tradizione, come sempre hai saputo affascinarmi ed interessarmi: Le tue foto sono splendide.

    Anche noi ieri abbiamo trascorso una piacevole giornata sul lago di Como. A volte vicino a casa si scoprono paradisi e luoghi incantevoli.

    Il mio luogo del cuore ? Il lago di Endine. Quando ci vado mi rilasso e ritrovo la pace.

    RispondiElimina
  10. @Smile:Devo dire che ogni anno siamo fortunatissimi. I giardini Bioves risplendono sempre sotto un cielo blu blu blu ;)
    @Beta: Mezza idea eh? mannaggia e io che volevo fare una sorpresa. le notizie nella blogosfera volano alla velocità della luce ;) bacione
    @Mamma e mimma:Si i limoni come li chiamiamo affettuosamente sono davvero un luogo del cuore per noi. Per tutti è stato un incontro straordinario!
    @Marta:bellissima Triste!! Ci ismao stati l'anno scorso per salire sul Tram de opicina! Romantico!!

    RispondiElimina
  11. @Morgaine: UUPs mi sa che da te manca ancora un bel po' eh? Oppure ti sei Lathuilizzata e estate sgnifica sopra lo zero? ;) Un bacione
    @Amalia: UHhu confesso lòa mia ignoranza sull'abruzzo e ammeto che dichiaro vergognosamente che sono dovuta andare a vedermi dove era pescasseroli. Parco Nazionale? Sembra un posto davvero romatico!
    Per la torta è davvero buonissima e ha avuto un successone. E' durata fino a due minuti fa quando mi sono mangiata l'ultima microfetta solo perchè ieri aperitivo e cena fuori. Quando siamo tornati non c'era posto neanche per una briciola! assomiglia molto alla schiacciata alla fiorentina. Sono contenta che la versione con le noci vi sia piaciuta.
    Grazie per i cioccolatini, attendo aggiornamenti ;)

    RispondiElimina
  12. @Elisa: Come dicevo ad Amalia ho appena finito l'ultima fetta. provalo davvero. A proposito ho visto qualcosa di assolutamente magnifico da te. Ora vengop a senarmelo ;)
    @Pollon:Si , si concordo. una meraviglia estetica ma anche un viaggio interessantissimo attraverso la storia del cinema. E messe insieme, le due cose, li rendono davvero straordinari!
    @Sybille:Da guardare e.... da gustare.. nella torta. però li ho comprati eh? ;)
    @Alchemilla: Sono perfettamente daccordo con te. E a proposito di lago di Como saremo lì per un weekend tra un paio di settimana. Si accettano consigli su luoghi meravigliosi ;) Al lago di Endine siamo arrivati vicinissimo più di una volta. ma qualunque esso sia per il lago ha sempre un fascino particolare...

    RispondiElimina
  13. Allora aspetto il post sul lago di Como perché credo che sarai ancora tu a dare consigli su posti meravigliosi...
    Il lago di Endine è piccolo piccolo, semplice semplice: non c'è niente!
    Però, come dici tu, i laghi hanno sempre qualcosa di magico.

    RispondiElimina
  14. @Alchemilla: Qualcosa in mente ce l'ho. Speriamo... ;)Un bacione e buon inizio giornata!

    RispondiElimina
  15. Ma che meraviglia!! :-)
    Conoscevo questa tradizione, ma non ho mai avuto occasione di andare a Menton in questo periodo...
    Che foto meravigliose!! :-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  16. Qui si dice che metereologicamente é estate quando la temperatura media giornaliera é sopra i +10 per una settimana di fila. Io ero abituata con +20 per poter parlare d'estate.... Ahi!!

    RispondiElimina
  17. @Paola:Scommetto che PF si divertirebbe tanto. Ho visto che siete di nuovo costrtti a casa ): ma vedo che vi state divertendo da matti :) Un abbraccio e guarite presto.
    @Morgaine: Codì "caldo"? Uh dai pensavo peggio ;) bacio

    RispondiElimina
  18. Cara Mammagiramondo,

    intervengo "a casa tua" per ringraziarti del commento che mi hai lasciato. Io ti seguo da un pò ma in effetti è la prima volta che "esco allo scoperto". Continua a passarci le tue emozioni, anche viaggiare con il cuore attraverso gli occhi di qualcuno è così imprtante...

    Grazie ancora,
    Cristina

    RispondiElimina
  19. @Ork'Idea Atelier: Allora sono doppiamente contenta: per aver scoperto un angolo prezioso da esplorare e per averti portato allo scoperto. E' un piacere averti qui...'notte.

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin