20/07/10

Full English Breakfast. Come preparare una vera colazione all’inglese

Full english breakfastDSC_1012
Nel Medioevo era semplicemente pane.Annaffiato con la birra prima di affrontare una lunga giornata nei campi.
Ma dal diciannovesimo secolo in poi la colazione inglese è diventata un affare piuttosto complesso. Le tavole dei ricchi traboccavano di uova, prosciutto, carne e pesce.
Come recita un vecchio adagio,
una colazione da Re, un pranzo da principi e una cena da poveri.
Poi la guerra e le ristrettezze economiche misero fino a tanto lusso ma oggi, sebbene la maggior parte degli inglesi faccia colazione con  latte e cereali, la Full English Breakfast è rimasta un importante tradizione.Da concedersi ogni tanto la domenica mattina, dopo un bicchiere di succo di arancia, latte e cerali. Da gustare, morso dopo morso, con la tipica calmness inglese…
Sul grande vassoio della colazione che Miss Marple aveva ordinato c’erano una teiera panciuta, del latte cremoso, due belle uova benedict e due rondelle di burro modellate…Miss Marple diede mano al coltello fiduciosa.
Full English BreakfastDSC_1007
Un viaggio nel Regno di Her Majesty non può assolutamente prescindere da una colazione completa. Che la gustiate al pub, in Hotel, in un BB o in una Breakfast Room, diventerà la prima cosa che pensate la mattina appena svegli.
Full English BreakfastDSC_0228
Anche i più scettici, ve lo assicuro, ne verranno conquistati, salvo poi non riuscire a cibarvi di alcunché almeno fino all’ora del tè.
Prepararla è semplicissimo:
Gli ingredienti base sono il bacon, le uova , i pomodori grigliati e le salsicce a cui vanno aggiunti, a seconda della regione, fagioli, black pudding, patate, pane fritto o il semplice ma favoloso scottish potato cake, ma questa è un’altra storia.
Full English BreakfastDSC_1003
Friggete le salsicce in una padella con poco olio e tenetele in caldo. Grigliate il bacon o friggetelo utilizzando una padella antiaderente.
Tagliate a metà i pomodori, poneteli in una griglia con un piccolo pezzetto di burro su ciascuna parte. Cuocete in forno finché non diventano morbidi.
In alternativa potete cuocerli in padella con un po’ d’olio.
Friggete le uova . Potete farle intere, in camicia o strapazzate.
Full English BreakfastDSC_0865
Full English BreakfastDSC_0862
Cuocete il pane da toast in olio e burro fino a che non diventa croccante. Se volete aggiungere i funghi cuoceteli nella padella che avete usato per friggere il bacon.
Ponete tutti gli ingredienti in un piatto tiepido.
Se volete qualcosa di senza dubbio più sano cuocete tutti gli ingredienti in forno anziché friggerli.

E per i bambini?
Ovunque in Inghilterra troverete latte cereali, marmellate e pane tostato. A meno che poi i vostri figli non facciano come il mio!
La colazione di AjDSC_1009

William Somerset Maugham, scrittore britannico dal pessimismo acre e l'ironia fredda e cinica diceva che per mangiare bene in Inghilterra, si dovrebbe fare colazione tre volte al giorno.
Oggi per fortuna  non è più così.
Nei prossimi giorni l'unica cosa inglese che vedrà il nostro tavolo da colazione sarà questo english toast rack.
toast rackDSC_0496
Ma la prossima settimana preparatevi. Ho qualcosa in mente…

17 commenti:

  1. Per me è il cibo degli dei.
    Mai senza harsh brown però!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  2. è un Irish Breakfast senza pudding in pratica.

    http://www.irlandando.it/cultura/cucina/ricette/breakfast/traditional-irish-breakfast/


    in entrambi i casi, è qualcosa da ingerire con molta molta cura. assurdo quanto riempie.

    RispondiElimina
  3. Sembra tutto buonissimo...grazie alla tua descrizione ed alle foto, mi sembra di riuscire a sentire anche il sapore!

    Ciao/Francesca

    RispondiElimina
  4. @Elisa:@Noo, io adoro quella frittellina di patate! bacio
    @Top Gun:Si assomiglia tantissimo a quella irlandese. Il pudding nero lo abbiamo trovato solo nelle regioni più a est mentre verso il Devon non c'era più. Non è che mi sia dispiaciuto troppo visto che ho "imparato" a mangiare anche quello ma quando si sa di cosa è fatto...
    Si, arrivavamo alle quattro ancora pieni e se non fosse stato per il cream te a cui non si puà rinunicrae... ;)

    RispondiElimina
  5. Wow! Io adoro la colazione inglese! :-)
    le salsiccie non lo so, ma pane, frittata e bacon di prima mattina mi piacciono!

    RispondiElimina
  6. Mio marito mi adorerebe se almeno la domenica gli preprassi qualcosa del genere per me anche se è davvero buonissimo sarebbe troppo per colazione.....
    Un abbraccio simo

    RispondiElimina
  7. lo sapevo che il nostro comune amore per Agatha Christie ci avrebbe condotto a queste delizie culinarie! grazie, un vero regalo da vacanza!
    a presto
    silvietta

    RispondiElimina
  8. non ce la farei a mangiare così tanto appena alzata, ma come è invitante quel piatto!
    ma cosa sono gli scottish potato cakes?

    RispondiElimina
  9. Mio marito adora la colazione all'inglese!Io dopo un qualcosa di dolce non mi dispiace affatto!!
    Bellissime foto!!
    Mi chiedo in questi tempi di crisi (?!) è costoso viaggiare?Io avrò le ferie dal 5/08 e devo dirti che i prezzi fanno paura!Qual è i tuo segreto se ce n'è uno!?

    RispondiElimina
  10. @Pollon:In effetti tutta la salsiccia non ce l'ho mai fatta a finirla!;)
    Però sono molto diverse dalle nostre. Sempre pesantucce però;)Bacio
    @Simona: :)
    Considera comunque che non pranzi e sei comunque sempre in giro per cui "smaltisci". Tu lo sai come faccio colazione la mattina;) eppure lì non potevo farne a meno... ;)
    @Silvietta:;) Allora te o dico piano piano... che ho visto le prime edizioni dei suoi romanzi, ho dormito nella sua città natale, sono stata immersa fra decine di suoi libri e sono stata ore a scegliere quale comprare... Unico rimpianto che arrivati a Dartmouth non ho potuto prendere il traghetto per Greenway e la casa che è chiusa di Lunedì e martedì ):Bacione

    RispondiElimina
  11. @Amalia:mia cara io sono una che la mattina beve un cappuccino e basta, salvo mangiare qualche volte una fetta di torta. Eppure quando sei in viaggio tutto è totalmente diverso e ci si trova a fare o mangiare cose che a casa non si immaginerebbe mai ;)
    La cucina del South England è stata una scoperta. Diversi anni fa ho viaggiato diverse volto nel regno Unito ma probabilmente ho mangiato fish and chips e tutta una serie di orribile junk food. Nonostante il classico detto che ho citato nel post alcuni cibi non sono affatto male, anzi! Mi sono innamorata di tutti i tipi di pie per non parlare del Cornish Pasty. Ho comprato un meraviglioso libro di ricette a St michael's Mount con foto bellissime e che spazia dalle colazioni, al tè dalla carne al pesce e appena provo qualcosa di buono farò sicuramente un post.
    Intanto ti dico che i potato cakes pur essendo di origine scozzese, da qui il nome si trovano spesso a colazione o comunque in vendita già pronte. Si tratta semplicemente di patate, burro e farina mescolate fino a fare un impasto, tagliato a triangoli e poi cotto i forno o fritto in pasella e mangiato caldo! bacione
    @

    RispondiElimina
  12. @Anna:Beh certamente Agosto è un mese un po' sfortunato. Purtroppo il fatto che moltissime persone si ritrovano ad avere ferie in quel periodo a causa della chiusura delle aziende ha fatto si che i prezzi lievitassero.
    Un segreto non direi, certamente scegliamo sempre periodo non di alta stagione o comunque poco "turistici" e questo soprattuttto per evitare la folla che proprio non ce la faccio...
    Trovo che i viaggi più belli siano proprio quelli che facciamo in autunno o comunque in periodi in cui c'è pochissima gente in giro. Meglio mettere il giubbotto ma non doversi scontrare con decine di vacanzieri!;) E poi le mete. Pur essendo Luglio non abbiamo trovato un solo italiano in questo viaggio. E questo perchè il Sud England non è una meta molto scelta pur essendo assolutamente meraviglioso. Non so con precisione ma credo sia molto più costoso fare una settimana in qualche località di mare italiana, magari con spiaggia superaccessoriata e tutto il resto che andare all'estero!

    RispondiElimina
  13. I patato cakes sono un pò come le nostre ciambelle di san Giuseppe anche chiamate"zeppole di san Giuseppe", l' impasto è molto simile!!
    Grazie per i consigli!!

    RispondiElimina
  14. Genial fill someone in on and this fill someone in on helped me alot in my college assignement. Thanks you as your information.

    RispondiElimina
  15. Ciao,

    articolo interessante, ma sono inglese, e scusa se t guasto la festa, ma non mangiamo questa roba. E' qualcosa turistica che fanno le persone in albergo, ma a casa mangiamo toast, porridge of cereali...

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin