08/03/11

Mappa del tesoro

I bambini avrebbero un'attrazione naturale per la geografia, se non ci pensasse la scuola a renderla noiosa.
La geografia è nell'aria, nelle montagne, nei vestiti che si indossano, nelle strade che si attraversano. E' un enorme libro che racconta di paesi, di uomini, di navigatori e di scoperte.
Non si tratta di ricordare a memoria fiumi e statistiche ma di cominciare un viaggio che percorre milioni di anni di storia, evoluzione, avventura, esplorazione...

E se cominciassimo un nuovo viaggio proprio da lì?
Una nuova tag, exploriamo, che comprenderà anche alcuni vecchi post. Che parla di geografia nel senso più ampio del termine, di strumenti, di mappe, di scoperte, di progetti; una geografia divertente con nessuna presunzione di insegnare ma piuttosto appassionare e sviluppare quel naturale senso di avventura che hanno tutti i bambini e forse... ricordarlo anche a qualche grande.

Costruiamo una mappa del tesoro

Quante volte lo abbiamo fatto da bambini. Io e la mia amica Amalia passavamo interi pomeriggi a disegnarla, a invecchiarla per renderla più credibile possibile.E quando eravamo soddisfatte del risultati andavamo in giardino per seppellirla, nell'assoluta convinzione che prima o poi qualcuno la trovasse...
La pianta dell'isola doveva essere fatta da un pezzo, ma alcune indicazioni apparivano di data più recente e fra queste spiccavano tre croci in inchiostro rosso, due a nord dell'isola e la terza a sud-ovest. Vicino a questa, col medesimo inchiostro, ma in caratteri piccoli e marcati ben diversi dalla calligrafia del Capitano erano scritte queste parole:"il grosso del tesoro è qui". L'isola del tesoro di Robert Louis Stevenson
Occorrente:
fogli di carta
pennarelli, matite o pastelli a cera
una bustina di tè
una candela

Fate disegnare una mappa ai vostri bambini. Lasciate che lavorino di fantasia, immaginando le loro storie, percorsi, pericoli, avventure.

Una mappa che si rispetti oltre alla fatidica ics deve contenere la rosa dei venti, occasione ideale per cominciare a parlare di punti cardinali.

Una volta pronta si comincia con il processo di invecchiamento.
Accartocciare il foglio riducendolo ad una pallina e ripetere l'operazioni fino a che non vi sembra abbastanza spiegazzata.

Mentre i vostri figli si divertono preparatevi un  tè, preferibilmente nero, magari accompagnato da un bel dolce.
Strizzare la bustina e premerla picchiettando sull'intera mappa.

Una volta bagnata davanti e dietro potete metterla in forno a bassa temperatura (50°) e lasciarla seccare.
Adesso non rimane che bruciacchiare i bordi con l'aiuto di una candela.

 Attenzione, questa operazione deve essere svolta rigorosamente lontano dai bambini e preferibilmente sopra un lavandino, vasca, ecc.

Infine preparare una custodia per la mappa decorando con ritagli di stoffa, feltro o colori il tubo di cartone di uno scottex.

Pronti per l'Avventura?


Noi, visto che giorno è oggi andiamo a prepararci un tesoro molto speciale...
E voi avete mai disegnato una mappa del tesoro da bambini?

11 commenti:

  1. che bella mappa!! allora Happy Pancake day anche a voi!!

    RispondiElimina
  2. ... troppo carina questa idea!!! E' vero, la geografia sarebbe fantastica se insegnata con divertimento!!!

    RispondiElimina
  3. Concordo! Che bella idea.. è vero quante volte ci siamo sbizzarriti da bambini(ricordo che bruciacchiavo i lati per renderla esteticamente più datata)
    la geografia è proprio parte di noi se la si sa cogliere

    RispondiElimina
  4. Che bella!!!! Questa dobbiamo proprio farla! Topastro adora le mappe :-)

    RispondiElimina
  5. CHE BELLA... mi sa che penserò ad una cosa del genere per fare la caccia al tesoro al compleanno di mio figlio, grazie per l'idea :)

    RispondiElimina
  6. Che bella!
    Non vedo l'ora che Fili cresca per farla!

    RispondiElimina
  7. Essì! La caccia al tesoro era uno dei miei giochi preferiti, e la stessa passione l'ho trasmessa ai miei pargoli...bigliettini ovunque, tesori sotterrati in giardino, indovinelli, rebus...molto creativo, e veramente utile nelle giornate uggiose

    baci

    RispondiElimina
  8. Anche io facevo le mappe del tesoro con le mie amiche ma non sapevo della bustine di thè! E l'idea del porta mappa è fantastica! Ora so cosa fare oggi con i miei due monelli, grazie!!!!

    RispondiElimina
  9. Avessi avuto una mappa così da bambina non avrei smesso di giocarci e sognare un attimo! Sei una fonte infinita di idee...ti adoro!

    RispondiElimina
  10. P&M: La geografia potrebbe essere davvero fantastica anche a scuola se solo...!;-)
    MatikaJolie:Quella era la parte che ci piaceva di più ;-) ma avevamo almeno 12 anni!;-)
    @Pollon: Si divertirà tantissimo!
    @Serena: Brava, bella ideaper un compleanno!
    @MammMoglieDonna: Vedrai quanto si divertirà!
    @Pat: Sei fantastica!
    @Anna: Come è andata? Vi siete divertiti?
    @Fico e uva: E io adoro te... ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin