18/05/11

Museo delle caramelle Haribo

Ha quasi novant'anni ed è probabilmente l'orso più famoso del mondo.
Pare che Hans Riegel, fondatore della celebre azienda di dolciumi tedesca,  lo abbia inventato nel 1922  ispirandosi agli orsi ballerini che venivano condotti alle feste dei villaggi per divertire il pubblico del XIX secolo.

Da allora le caramelle di Riegel ne hanno fatta di strada.
Se un tempo sua moglie Gertrud, unica dipendente, consegnava i dolciumi pedalando in sella ad una bicicletta, oggi Haribo ha decine di fabbriche e migliaia di dipendenti in tutto il mondo.

A me gli orsetti di gomma hanno sempre fatto tenerezza. Mi ricordano i viaggi che facevo da piccola e le soste in autogrill tra un paese e l'altro. Ed è curioso come questa cosa l'abbia in qualche modo trasmessa a mia figlio.
autogrill=orsetti gommosi

A dire il vero il più delle volte rimangono in qualche sacchetto (credo di avere il figlio meno goloso sulla faccia della terra) ma è innegabile che su di lui esercitano comunque un qualche fascino misterioso.
Ecco perchè quando ci è capitata tra le mani la brochure del Musée du Bonbon Haribo ad Uzès in Francia non abbiamo saputo resistere...

Il Museo è stato  una piacevole sorpresa.
Stanza dopo stanza si scoprono gli affascinanti segreti del complesso processo di produzione, i vecchi metodi di confezionamento, il passaggio dalla latta al moderno packaging e ancora manifesti, vecchie scatole e pubblicità che permettono di percorrere un viaggio nel passato.
Panneli interattivi e touch screen spiegano l'origine degli ingredienti e la loro collocazione geografica attraverso giochi e divertenti esperimenti che sfruttano olfatto, tatto, vista.
Enormi e inquietanti macchinari mostrano dal vivo come la gelatina si trasforma nelle forme più bizzarre e non si può non pensare ancora una volta alla fabbrica di cioccolato di Dahl e al bizzarro Willy Wonka che mostra agli increduli visitatori le sue straordinarie invenzioni.

Attenti però a non essere troppo golosi o rischiate di fare la fine di Augustus Gloop...

E voi? qual'è la vostra haribo preferita?;-)
Informazioni Pratiche:
Pont des Charrettes - 30700 Uzès
Se fate una sosta al grande shop del Museo vi consiglio vivamente di acquistare, più che le caramelle di cui sarete già pieni dopo la visita al Museo, il kit didò per confezionare "veri" dolciumi. Divertentissimo!
I cani non sono ammessi.
Babbogiramondo si è sacrificato  aspettando con Charlie seduto sul prato fuori dal Museo all'ombra di un marshmallow gigante e naturalmente  mangiando caramelle a volontà. E' lui il goloso di famiglia.
Se avete tempo vi consiglio inoltre un giro a bordo del treno a vapore delle Cevenne, a meno di un'ora da Uzès.

17 commenti:

  1. Tia adora quelle che noi chiamiamo "gommoselle" in ogni loro forma, colore, gusto, se lo portassimo nel museo dell'Haribo temo non riusciremo più a tirarlo fuori!

    RispondiElimina
  2. @Lizzina: hahah, credo tu abbia ragione, considera che solo all'ingresso ti riempono di quei sacchettini piccoli con dentro orsetti ecc nonchè gettoni con cui all'interno puoi attivare le macchine che ti distibuiscono caramelle!A parte questo però credimi è davvero fantastico!;-)

    RispondiElimina
  3. Sacchettini e gettoni?! Allora dovremmo trasferire lì la residenza! :D

    RispondiElimina
  4. non sapevo esistesse il loro museo1 è proprio vero che ogni giorno si impara qualcosa di nuovo!!!!

    RispondiElimina
  5. ma dai! che bello!! la foto del tuo bimbo con qello della Haribo è eccezionale! sembrano fratelli!! :-)

    RispondiElimina
  6. HARIBO MACHT KINDER FROH UND ERWACHSENE EBENSO :))))

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia... la famiglia è divisa in due... lui è un patito delle marshmallow, (cotte sul fuoco o in versione mini nel cioccolato caldo), io sono per le girelle di liquirizia.... alla fine ci incontriamo all'autogrill con il sacchetto di orsetti multicolor...
    Con degli amici siamo stati in un museo del cioccolato a Biarritz ... è stato un delirio...
    ciao Elisa

    RispondiElimina
  8. Wow! Topastro impazzirebbe a visitare questo posto. Lui non è goloso: è il goloso! Divora con gli occhi caramelle di ogni tipo, cioccolato, zuccherini...

    RispondiElimina
  9. Le mie Haribo preferite? Le rotelle di liquirizia! Quando ero piccola per gustarmele di più le srotolavo tutte facendole diventare un lungo spago e le mangiavo piano piano... lentamente... fino alla fine!
    Beh, da allora non è cambiato molto... Le rotelle di liquirizia amo gustarle ancora così!
    Un museo golosissimo... chissà, magari un giorno... :-)

    RispondiElimina
  10. @Lizzina: ;-)
    @Lubi: proprio così!;-)
    @Mami: hahah mami lo sai che non ci avevo fatto caso? In effetti c'è un certo che!;-)
    @Monica:Bravissima und du hast recht es ist wahr. Lo sapevi che la seconda parte dello slogan (agli adulti) è stato aggiunto solo in un secondo momento? ;-)
    @Donnette: Uh me lo immagino! pensa che quando siamo stati alla fabbrica di cioccolato lo scorso ottobre abbiamo fatto una scorta pazzesca. Tra l'altro lo shop, così come quello della haribo ha dei costi davvero bassissimi rispetto ai negozi normali. Pensavamo di riportarla a casa di ritorno dalla foresta nera ma è passata direttamente dal bagagliaio della macchina allo stomaco!;-)
    @Pollon: Ahahah Topastro golosone!;-)e la Mamma?
    @Nellamiasoffitta: Ahahah fantastica! io le rotelle le mangio solo perchè mi piace srolotolarle perchè in effetti il gusto della liquerizia non mi piace un granchè. Gli orsetti mi fanno tenerezza ma i miei preferiti in assoluto da sempre sono loro, i mitici coccodrilli!;-)

    RispondiElimina
  11. @Antonella: E la tua Haribo prefrita?;-)sono curiosissima...

    RispondiElimina
  12. Ecco, più che mia figlia, mio marito adorerebbe un posto del genere!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo...e neanche tanto lontano da Dahl... umpa lumpa...

    RispondiElimina
  14. bellissimo! ci voglio andare...ma poi chi riesce a fare uscire i miei golosoni?
    io adoro le liquirizie ripiene! ma anche le fragoline!
    baci

    RispondiElimina
  15. No, io non sono tanto golosa. Preferisco stuzzichini salati. Anche se a torte e pasticcini...mmmh :-)

    RispondiElimina
  16. Bellissimo....prima o poi lo visiteremo anche noi...

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin