19/09/11

Strange days

Spagna on the road
Dopo sedici giorni e emozioni lunghe  migliaia di chilometri è sempre strano tornare.
Ritrovare gli amici cari e la quotidianità che si mescola alle cose nuove.
La  colazione con le amiche, il viso adorabilmente emozionato del primo giorno di scuola, progetti entusiasmanti che prendono forma , le valige da svuotare, le mail da rispondere, il telefono che non smette di squillare.
Eppure adoro questo momento.
Questo giorno in cui la mente è un po' a casa un po' ancora in giro da qualche parte.
Persa in quelle interminabili strade deserte capaci di rivelare sorprese inaspettate o lungo quel fiume che è stato per un po' la nostra casa.

Oggi mi sento così felice che persino disfare le valige diventa un piacere.
Tra le t-shirts e i pantaloncini si nascondono brochures, scontrini e  frammenti preziosi di un viaggio straordinario.
Seduta in terra li raccolgo uno ad uno e come fosse già passata un vita mi lascio avvolgere dai ricordi.
Un magnete di Gaudì mi strappa un sorriso  commosso. 
L'ha scelto Aj nello shop di Palau Guell, per la nostra collezione mamma. E sorrido perchè non riesco a rimanere incantata davanti al suo entusiasmo di fronte alla vita, ai viaggi, all'attenzione con cui mi ascolta mentre  racconto e la gioia con cui si appassiona all'arte, alla musica, a quello che scopre viaggio dopo viaggio.
E ora lasciate che cada nello sdolcinato e  mi commuova  un po' pensando che adesso dopo tanti mesi trascorsi sempre insieme quell'ometto è seduto ad un banco e sta ascoltando la maestra di prima elementare.

Tra pantaloni e camice spuntano nuovi libri, quelli che non si può fare a meno di comprare per arricchire la voglia di scoprire sapori lontani e strade,  immagini, storie, parole scritte in una lingua que es un placer hablar...
Tapas a Zaragoza

E infine una borsa appoggiata accanto ai bulbi di zafferano comprati a Consuegra e in attesa si essere piantati sul terrazzo.
Dentro ci sono i regali di una famiglia preziosa, amici lontani che quando ritroviamo è come se l'ultima volta fosse stata ieri, quelli che fai l'una di notte a ridere e chiacchierare e non te ne accorgi, che dopo un lungo viaggio ti fanno sentire a casa, che quando li lasci senti un groppo in gola a vedere i bambini (e non solo...) che non vorrebbero separarsi mai...

E mentre torno alle mie valige, con il cuore perso tra passato e futuro penso anche a tutto quello che non vedo l'ora di raccontarvi nelle prossime settimane.
Al bello che c'è in giro per il mondo.
Perchè a raccontare  le cose brutte, c'è già troppa gente a pensarci.

10 commenti:

  1. Bello tutto il post! E bellissime le ultime due righe. E' proprio per questo che io passo spesso dal tuo blog, perchè mi fa sognare di ricominciare a viaggiare con le mie piccoline ;-)

    RispondiElimina
  2. riesci sempre ad emozionarmi, ammiro veramente tanto il tuo slancio, la tua voglia di fare! Sei un esempio!

    RispondiElimina
  3. Buon inizio anche al piccolo Aj, che sia un viaggio meraviglioso nel sapere!

    RispondiElimina
  4. Anche io collezione calamite.... anche se non ho ancora un posto dove attaccarle ... sarebbe bello che tu caricassi una foto del tuo frigo con tutta la collezione!

    RispondiElimina
  5. Come è vero quello che dici,
    sul ritorna a casa dopo un viaggio, su scontrini vecchi di anni che non butteresti mai via, gli amici lontani ma pur sempre vicini nel nostro cuore!
    Quasi quasi mi emoziono anch'io...
    buona giornata Simona

    RispondiElimina
  6. @Yaya: Grazie ne sono davvero felice!
    @Claudia:<3
    @Mami: Davvero troppo buona!
    @Mammasorriso: Grazie cara!
    @PiccolaLory: Lo spero con tutto il cuore carissima!
    @Francemoretta: Il frigo no?;-) Si la foto prima o poi la metto!;-) Le nostre sono le calamite dei viaggi che facciamo ed è troppo divertente ogni volta sceglierne una. In effetti a pensarci bene ne verrebbe fuori anche un post!;-) beh grazie per l'idea.
    @Simona: e il tuo commento emoziona me...

    RispondiElimina
  7. Siii che bello un post sulle calamite-ricordo-di-viaggio!!
    Anche noi abbiamo il frigorifero tempestato di calamite dei viaggi!!!! Abbiamo cominciato quasi 10 anni fa, dopo aver comprato casa (e frigorifero!)...ma le più belle sono sicuramente quelle scelte coi nostri cuccioli!!!!
    Baci
    Raffaella

    RispondiElimina
  8. Purtroppo il mio frigo è a incasso e quindi non ci si attaccano le calamite... anche io ne ho molte comprate a giro per il mondo.....sono tutte in una scatolina....che aspettano un frigo nuovo!!!!! Aspetto con ansia un post sulle calamite!!! ciao a presto. Francesca

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin