30/09/09

Medieval Times, a cena con i cavalieri del Re.

O storie di battaglie, d'amor, di cortesie...

Dal passato al presente il mondo della cavalleria e dei cavalieri ha sempre evocato atmosfere fantastiche, armature scintillanti, onore e coraggio, principesse da salvare e draghi da combattere. E ancor più fascino susciterà domani, camminando verso un mondo sempre più anticavalleresco e senza poesia.

Durante il combattimento i cavalieri dovevano comportarsi lealmente, combattere pro solo exercitio, atque ostentatione virium attenendosi ad un vero codice d'onore, niente di più lontano dalla realtà odierna.

Si combatteva in guerra, si combatteva per difendere l'onore ma si combatteva anche soltanto... per un bacio.

Quelli uomini di ferro d'ogni mollezza schivi Si parano alla mente baldi, parlanti e vivi. - Son là, coll'armi al fianco, col grifalco in mano, (...) capaci Di morire per un nome o per un paio di baci.

(Giuseppe Giacosa UNA PARTITA A SCACCHI Leggenda drammatica in un atto).

Cavalier Aj in giro per il mondo.

Dal Castello di Predjamski alla Spada nella roccia, da Carpi al Castello dei Ragazzi anche a noi è sempre piaciuto giocare a fare i cavalieri, viaggiando per manieri piuttosto che tra i palazzi stregati di una vecchia città.

Questa volta però, abbiamo voluto rivivere la magia e l'atmosfera cavalleresca partecipando ad un vero torneo.

Vi è forse evento che richiami alla mente le atmosfere medievali più di questo?

Armature e cavalli, lance, anelli, Re e principesse, naturalmente sullo sfondo di una cornice sfarzosa, con blasoni e stemmi colorati...

Ruritania anno 1092. In un regno segnato dalla fortuna e dalla prosperità, un solo cruccio assillava la corte del buon Re Astolfo: la serenità della Principessa Esmeralda, unica figlia erede al trono. Re Astolfo si consiglio allora con il grande mago Merlino, il quale consigliò al Re di indire un torneo tra i quattro più prestigiosi cavalieri del Regno: i principi Edoardo di Vallacchia, Ariberto di Pomeronia, Goffredo di Renania e Guglielmo di Manrovia. Re Astolfo accettò il consiglio del Mago e decise di inviare i suoi messaggeri ad avvertire i contendenti...

"Udite udite, sudditi di sua Maestà, Re Astolfo di Ruritania ha il piacere di invitarvi ad un banchetto al castello, i popoli delle quattro contee porteranno ciascuna il più valoroso dei cavalieri. Il vincitore del torneo avrà in sposa la principessa."

Ingresso del castello a Medieval Times

Aj in attesa di entrare a Medieval Times

Con in testa la corona il cui colore simboleggia l'appartenenza alla Contea di Manrovia entriamo emozionati dentro al castello attraverso il ponte levatoio, passando lungo corridoi bui contornati di fiaccole.

Aj con la corona in testa di medieval Times

Il torneo abbia inizio, si entra a Medieval Times

Si arriva ad una grande arena, teatro di grandi gesta. Ai margini il Re accomodato sul trono accanto alla amata figlia, tutt'intorno siamo seduti noi, i sudditi di Ruritania.

Squillino le trombe, il torneo abbia inizio!

La spettacolare arena di Medieval Times

Mentre i quattro cavalieri si cimentano in prove come il tiro con l'arco, il corpo a corpo, il famoso gioco con l'anello e altre affascinanti esibizioni noi onoriamo il banchetto del re portata dopo portata, dall'antipasto, alla zuppa, da un intero pollo arrosto al dolce, tutto rigorosamente alla maniera medievale... con le mani.

Niente posate al castello del Re se non alla fine al momento del dessert.

Piatto e calice di metallo a medieval times

Aj mangia il gelato a Medieval Times

Con una coscia di pollo in mano e un bicchiere sempre pieno nell'altra brindiamo a Guglielmo, il nostro cavaliere, lasciandoci coinvolgere da questa magica atmosfera d'altri tempi.

Il bicchiere è sempre pieno a Medieval Times

Ognuna delle quattro casate ha il potere di modificare il risultato attraverso il sostegno al proprio "eroe personale".

Urla, fischi, applausi ma anche piatti di metallo che percuotono rumorosamente il legno dei tavoli, piedi che pestano facendo vibrare il terreno, tutto è concesso e ci si trova realmente catapultati in un magico mondo del passato.

Ma quando ormai il vincitore sembra deciso, si avvera l'antica profezia, nubi oscure si addensano sul regno di Ruritania...

Io mi fermo qui per non togliervi la sorpresa e il piacere della scoperta inaspettata che ha tenuto Aj con gli occhi incollati sull'arena , in due parole, un finale da favola...

Informazioni pratiche:

Medieval Times fa parte insieme ad Aquaparadise (di cui vi parlerò prossimamente) e Movieland del Caneva world resort.

Il Parco si trova a due passi dal Lago di Gada, più precisamente a Lazise.

Fuori dal Parco, per chi arriva in auto troverete un comodo e grandissimo parcheggio da cui potete raggiungere facolmente il castello di medieval times attraverso un sottopassaggio.

Medieval Times chiude il primo Novembre, nella tabella in basso potete trovare i giorni di apertura e gli orari dello Show.Orari dell Show  di Medieval Times

Prezzi:

Sopra il metro e quaranta: 28 euro

Sotto il metro e quaranta:20 euro

Sotto il metro: gratis

Il prezzo è comprensivo dello spettacolo, l'abbondante cena, la coroncina e bevande a volontà, in pratica non avrete mai il bicchiere vuoto.

Abbinando l'ingresso ad una delle altre strutture di caneva si ha diritto ad una riduzione sul prezzo. Per maggiori informazioni consultate il sito.

Per quanto riguarda l'età consigliata considerate che mio figlio di tre anni e mezzo di è divertito moltissimo. La corona, il mangiare con le mani, lo spettacolo, i tifo e l'atmosfera sono davvero coinvolgenti e entusiasmanti. Consigliato per tutte le età, famiglie o gruppi di amici perchè più siamo, più forte è il tifo!

Io ho avuto il piacere di incontrare per la prima volta a questa cena una cara amica virtuale e le sue due splendide figlie. La maglietta che indossa Aj, quella di Scooby-doo, uno dei suoi personaggi preferiti è un suo regalo che lui ha voluto indossare subito. Colgo quindi l'occasione per ringraziarla ancora di cuore, per il dono, l'amicizia, la simpatia, l'affetto.

Sei un mito Gip!!

10 commenti:

  1. wow! bellissimo! che voglia di mangiare con le mani... ;)) baci e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  2. bellissima anche questa avventura....

    RispondiElimina
  3. @Smile: divertente e soprattuttocontribuisce all'atmosfera medioevale!
    Menomale che dopo il pollo arrivano anche le salviette!!:)
    Un abbraccio fortissimo!
    @Silvia:Ci siamo davvero tanto divertiti! Aj continua ancora ogni tanto ancora a girare per casa con la coroncina verde in testa; è andata subito a far parte del suo baule dei travestimenti!bacio

    RispondiElimina
  4. wow sembra di fare un salto indietro nel tempo!!!il tuo bimbo si sarà deivertito tanto,e dé proprio fortunato a fare così tante cose belle,interessanti..sicuramente stimolano il suo interesse e la sua curiosità..che dire..crescerà bene!! :)
    un abbraccio e grazie per essere passata da me,il mio moroso ora sta bene x fortuna..menomale!!
    ciao Daniela

    RispondiElimina
  5. Wow...
    Mangiare con le mani è sicuramente la cosa che più piacerebbe a PF!!! :-)

    Grazie per la dritta...
    Bacioni e abbracci mediovali

    RispondiElimina
  6. Sei sempre un'inesauribile miniera di informazioni... grazie!

    RispondiElimina
  7. aaaahhh! siete stati dalle mie parti! Pensa che non ci sono mai andata...al Caneva sì, tanti anni fa quando eravamo ancora fidanzati. però domenica siamo finalmente andati al ponte di Veja. Anzi a dire la verità sabato siamo partiti per andare al Leolandia ma quasi arrivati a Bergamo ha cominciato a piovere e siamo finiti all'ikea con l'idea di tornare il giorno dopo. Sfortunatamente di sera l'altro figlio aveva 40 di febbre...così come consolazione il giorno dopo abbiamo lasciato il piccolo a casa con la nonna e abbiamo portato il grande al ponte...è stata una bella gita e Alessandro si è divertito moltissimo. Prossimamente pensiamo di andare a Gardaland per halloween e sicuramente ci riproviamo anche con il Leolandia...quando tutti stanno bene...ora è Alessandro ad avere la febbre! uffa per una volta che sono riuscita a schiodare mio marito!!! ciao Debora

    RispondiElimina
  8. mi piace tanto l'idea di far fare a Matteo un tuffo nel medioevo,ho preso nota nella mia agenda come pure di cowboylandia appena posso organizzo anch'io per portare il piccolino.

    RispondiElimina
  9. @Daniela:Sono davvero felice che Simone stia bene, dagli un abbraccio virtuale da parte mia.
    @Paola: :)
    @Claudia: Grazie cara, e ti giro il complimento!
    @Debora: Accidenti mi dispiace per i bimbi, spero che anche Alessandro adesso stia meglio!!
    Noi eravamo a Leolandia, ieri, abbiamo conosciuto Marta, la vincitrice ed è stata una bellissima giornata!!
    Spero che riuscirete ad andarci prima della chiusura perchè gli addobbi halloweeniani sono davverop belli. noi ci siamo andati vestiti in maschera :)
    Sono contenta che vi sia piaciuto il Ponte, lo trovo un luogo davvero sugestivo e ricco di spunti epr giocare agli scopritori e nascondersi tra le rocce!!
    Un saluto e un abbracio ai bambini.
    @Chiara: Matteo adorerà mangiare con i cavalieri!!! tienimi aggiornata!

    RispondiElimina
  10. Oops scusate gli errori di ortografia nei commenti, mi è partita qualche lettera :)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin