29/08/11

It's time to make Jam tarts


 
Ultimi tre giorni di un mese che scatena emozioni contrastanti.

Mi piace perchè è quello in cui le città si svuotano e  le strade, deserte, acquistano un fascino tutto nuovo.
Mi sento un po' una turista per casa,  un cappello di paglia rosa, un paio di occhiali da sole e via a passeggio in Piazza del  Duomo o a prendere un cappuccino seduti ai tavolini della mia libreria preferita.
E poi i ritmi che sembrano infinitamente più lenti.
Passiamo molto più tempo a casa a giocare, leggere, costruire, invitare gli amici per una merenda o un aperitivo sul terrazzo.


E poi lo odio. 
Perché è il mese dell'anno in cui viaggiamo (per scelta) di meno. Troppa gente in giro per le autostrade, troppa sulle spiagge, troppa e basta. Ogni Venerdì guardo sconsolata la mappa dell'Italia in cerca di ispirazione e poi rinuncio.
Ed è come se mi mancasse l'aria e sfogo questa mancanza spostando mobili, attaccando nuovi quadri trasformando la casa, (ho comprato anche un frigo nuovo), facendo shopping e in barba al caldo, provando ricette che raccontano di altri mondi...

Jam tarts


Ingredienti:
175 gr di farina
un pizzico di sale
2 cucchiai di zucchero
85 gr di burro tagliato a cubetti
1 uovo
marmellata 

In un recipiente mescolate la farina, il sale e lo zucchero. Aggiungete il burro tagliato a cubetti e con le mani sbriciolatelo fino ad ottenere un bel crumbs
Aggiungete l'uovo e impastate fino ad ottenere una palla.
Avvolgetela nella pellicola e fatela risposare in frigo per una mezz'ora.
Stendete la pasta su una superficie infarinata e usando una formina per biscotti, un bicchiere o quant'altro, ricavate dei cerchi leggermente più grandi del diametro delle vostre formine.

Se non avete gli stampi adatti potete anche utilizzare la classica teglia da dodici per muffins o meglio ancora per buns.
Foderate gli stampini dopo averli imburrati (o appoggiate la pasta sul foro della teglia premendola leggermente, aggiungete un cucchiaio abbondante di marmellata e infornate a 220° (forno ventilato preriscaldato) per una quindicina di minuti o fino a che i bordi non cominciano a scurirsi.


Queste Jam tarts sono un must ai compleanni dei bambini inglesi e proprio per la loro facilità sono spesso il primo approccio alla cucina dei   little english cooks.
C'è persino una filastrocca carinissima che abbiamo recitato fino a che non sono uscite fumanti dal forno
The Queen of Hearts, she made some tarts, all on a summer's day;
The Knave of Hearts, he stole those tarts, and took them quite away!
Le crostatine sono sparite in un baleno e così ieri da brava Regina di cuori ho deciso di rifarle per Babbogiramondo con la nutella (aggiunta solo gli ultimi due minuti).
Veloci e facilissime  sono davvero adattissime da fare insieme ai bambini magari dopo essersi immersi nelle formidabili illustrazioni del grande Sasek e uno dei suoi vecchi libri.

Ancora tre giorni, (cinque alla partenza) e anche questo Agosto sarà finito. 
Se molti si intristiscono per la fine dell'estate e delle vacanze io rinasco.
Adoro gli ultimi quattro mesi dell'anno, le temperature che calano,  il tè del pomeriggio, il mulled cider (mi manca terribilmente), la colazione  con le amiche, le maniche lunghe e gli impermeabili colorati, il mondo che si incendia di colori, i weekend tutti da inventare (ho già delle  idee favolose) e i nuovi viaggi.
E quest'anno forse potrebbe esserci anche una novità (no, la famiglia non si allarga di nuovo ;-)).
Menomale che siamo quasi a fine mese altrimenti non so cosa saprei capace di combinare...
Questo strano Agosto, che  un po' lo amo, e un po' lo odio...

13 commenti:

  1. Con questi caldi (per fortuna oggi un po' meno, ma mi dicono che non durerà) non ci penso ancora ad accendere il forno per ora, però proprio qualche giorno fa dicevo a mia figlia che presto, appena a temperatura lo consentirà faremo i biscotti e anche la crostata. Una crostata grande per volta, però, perché mi mancano gli stampi per quelle piccole. Comunque ci credo che le tue crostatine sono sparite subito, slurp, mi viene la bava alla bocca guardando la foto.

    RispondiElimina
  2. Anch'io preferisco l'autunno e sento la mancanza di maniche lunghe e tè caldi. Ancora di più dopo il caldo asfissiante degli ultimi giorni!

    RispondiElimina
  3. Io sono dietro alla limonata fredda...
    ...non sono ancora pronta...
    ...ancora qualche giorno...

    RispondiElimina
  4. da queste parti l'autunno arriverà a novembre....ma diciamo che l'"autunno" di Las Vegas è il periodo più bello dell'anno anche perchè si passa dai 44 gradi ai bellissimi 25,26 ed è meraviglio!!!

    io queste tarts me le faccio proprio oggi e ti faccio sapere!
    grazie e godetevi questi ultimi giorni di agosto!

    RispondiElimina
  5. E' l'estate... meravigliosa così, con le sue contraddizioni!
    Queste tartellette mi ispirano tantissimo... se non fosse che per cuocerle bisogna accendere il forno.. Facciamo tra qualche giorno va... :-)

    RispondiElimina
  6. Anche io amo i colori dell'autunno, le temperature che scendono, il te' caldo e i weekend in giro. Peccato che le mie ferie "lunghe" siano obbligatoriamente in agosto. :(
    Interessanti queste tart, appena fa meno caldo provo ad accendere il forno, lo faccio pochissimo ma per i dolci faccio un'eccezione, sono golosa! :)

    RispondiElimina
  7. Sai che, però, da un punto di vista esterno, è bello conoscere anche queste tue sensazioni...mi sono sentita come seduta vicino a te, seduta vicino a quella donna con un cappello di paglia rosa, a quella donna che sposta mobili e che guarda la mappa.. cerco di alzare lo sguardo, mi metto sulla punta dei piedi, ma, niente..no, non riesco proprio a vedere le novità e le future idee, mi risiedo, quindi, ad aspettare..gustando queste tart che domani cucinerò a mia volta con il little cook di casa

    RispondiElimina
  8. @Eligr@phix:Ti dirò qui rispetto alla settimana scorsa non c'è paragone, si sta già mooolto meglio!
    anche l'idea della crostata intera va benissimo. Magari valuta se raddoppiare la dose perchè considera che con queste a me sono venute sei crostatine grandi.
    @Sunshine: non è che non mi piaccia l'estate intendiamoci, ma l'autunno è decisamente una stagione che adoro!;-)
    @Donnette: ;-)
    @wwm: Direi che un autunno così è fantastico! Mi raccomando Ele fammi sapere come sono venute!
    @Nella miasoffitta: eheh magari per il primo anno dell'ometto eh? manca pochissimo!!!;-)
    @Sab:In effetti capisco che per moltissime persone agosto è ancora lavorativamente il mese migliore per partire. Quello che non capisco è quando a partire sono quelli che possono prendere ferie tutto l'anno!;-)
    @Mammavolipindarici:Oh cara mi fa davvero piacere! Che bella l'immagine di te in punta di piedi che sbirci un po' come dietro un vetro, questo mio piccolo mondo strampalato.E mi piace l'idea di svelare in ogni nuovo post un po' di me e condividere giorno dopo giorno un pezzettino di vita insieme a tante persone meravigliose. Mi raccomando fammi sapere come è andata con le tarts!

    RispondiElimina
  9. sì, anche qui è mooooolto meglio, ma non tanto da accendere il forno, per quello aspetto ancora un po' ....

    RispondiElimina
  10. Aggiornamento : le stiamo gustando...mamma mia che bontà!!

    RispondiElimina
  11. Mi sono appena arrivate nuovi stampi per biscotti e dolcetti vari...prevedo un....autunno all'ingrasso! Per ora solo gelati...
    ps anche se mi servirebbe allo "sgrasso"

    Simona

    RispondiElimina
  12. Evviva la non-partenza... GUARDA QUI CHE TORTINE!!!
    Io adoro stare a casa in agosto: è tutto così rarefatto.

    RispondiElimina
  13. complimenti hanno una gran bell'aspetto anche io le preferisco con la nutella ( saremo tutti papa golosi?)

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin