30/09/11

Tesori di viaggio: El Azafran de la Mancha.




Il viaggio non finisce mai. 
Lo scriveva Saramago in uno dei suoi libri  riferendosi all'infinità di cammini insiti in ogni meta.
E si, quanto è vero un viaggio non finisce mai.
Rimane impresso nei ricordi e nella memoria, riaffiora dopo giorni, mesi, anni per riaccendere quell'attimo, quel momento vissuto con intensità, oggi come ieri.
Si insinua attraverso la pelle riempiendola di echi, suggestioni, insegnamenti, fotografie, sorrisi mentre basta una sciocchezza a far da madeleine  e a riportarlo in vita.

E continuare a viaggiare quando si ha un figlio è ancora più bello.



Basta un gioco, un libro, un diario di viaggio per ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini (Saramago).



Continuando a viaggiare anche a casa i bambini solidificano le proprie emozioni, imparano a trasmetterle attraverso un racconto, un gesto, un disegno, tornando sui propri passi e scoprendo nuovi cammini.




Ieri pomeriggio abbiamo piantato  bulbi di zafferano.
Voi lo sapevate che si ricava dai fiori?
Quello che noi usiamo per insaporire deliziose pietanze non è altro che il risultato della lavorazione dei coloratissimi stimmi del Crocus sativus, un bellissimo fiore viola che fiorisce nel periodo autunnale.
E se visitate  la Mancha in ottobre i campi che adesso abbracciano nudi i chilometri di strade ondulate vi appariranno come un elegante manto di fiori viola.
Ce lo ha raccontato Carlota in un negozietto vicino ai mulini di Consuegra. E' lì che abbiamo comprato i bulbi, incantati dai suoi racconti sull'importanza dello zafferano nella Mancha, dove vengono coltivati i fiori fin dai tempi dell'occupazione araba. Sulle proprietà di questo fiore straordinario, sulla delicata tecnica del raccolto, sulla sfioratura. A Toledo si celebra persino una festa popolare in onore de la rosa del azafràn che pare abbia qualcosa di magico...
E viaggiare è poi anche questo. 
Ascoltare, lasciarsi stregare da un racconto e tornare a casa più ricchi.Pronti, a ricominciare a viaggiare...





I nostri fiori!


Per chi volesse saperne di più sullo zafferano:


Pungilandia  Tante utilissime informazioni sullo zafferano e su come coltivarlo. I disegni sono perfetti per spiegare ai bambini come si formano i fiori dal bulbo.
Azafran de la mancha(in spagnolo) Origini, coltivazione, produzione dello zafferano nella Mancha. In basso trovate anche un video sulla sfioratura.


E ora vorrei lasciarvi anche una ricetta, ma lo confesso, non ho mai cucinato niente con lo zafferano. 
Perciò aspetterò i vostri suggerimenti. ;-)

11 commenti:

  1. questo è il post dedicato proprio a me :)
    ADORO lo zafferano e cucino un sacco di cose con questo preziosissimo ingrediente. Proprio nel week prometto di cucinare una delle mie gustose ricette e di... linkarti l'idea!

    RispondiElimina
  2. Sai che anche noi li abbiamo piantati ma non è ancora spuntato nulla, incrocio le dita anche per i vostri! Certo che le distese viola devono essere proprio belle!

    RispondiElimina
  3. @Silvia: E io le incrocio per voi!;-) Comunque è ancora presto. La signora mi ha detto che i bulbi piantati a Settembre dovrebbero spuntare tra la metà e la fine di ottobre. Potrebbero anche ritardare ulteriormente perchè ovviamente incidono le condizioni atmosferiche. Mi ha anche spiegato di non preoccuparmi se non spunta niente. Che è un ipotesi più che plausibile )-: Bisogna continuare a tenere il vaso con la terra, sotto si formano nuovi bulbi che probabilmente spunteranno il prossimo ottobre. E così all'infinito. Comunque teniamoci aggiornate, noi avendoli piantati ieri non credo spunteranno prima della fine di ottobre. Riamango in attesa di notizie ;-)

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo, se può esserti utile mi ha detto di non annaffiarli se li tieni fuori e di farlo solo un paio di volte al mese se li tieni sul terrazzo o in casa.
    P.S Le distese viola purtroppo le abbiamo mancate anche noi. Si vedono solo per pochi giorni a ottobre. Ho visto solo le foto...

    RispondiElimina
  5. Anch'io adoro lo zafferano,
    teniamo le dita incrociate per questi piccoli bulbi e attendiamo deliziose ricette,
    baci!

    RispondiElimina
  6. Io, che ignorante! , non sapevo che fossero bulbi!
    Ho visitato la Mancha in estate, tanto tempo fa, pensando che, una volta pensionata e padrona del mio tempo, sarei tornata in primavera o autunno...verrà il giorno?1

    RispondiElimina
  7. Bello bello bello...

    E...neanche io sapevo dei bulbi di zafferano..oooops!
    grazie.

    OH! Ma un viaggio in America da me no??
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @Amalia:Si, sara un'autunno all'insegna del giallo!;-)
    @Sandra M: Sandra cara ignorante non direi, pensa che quando mi sono fermata dalla fioraia per comprare la terra e le ho detto dei bulbi ha fatto una faccia incredula. I bulbi di zafferano? ;-)
    wwm:Mia cara è già in programma per il prossimo anno. E ovunque tu sia stai sicura che passiamo a trovarti!;-) Un bacione.

    RispondiElimina
  9. come promesso...
    http://www.ideamamma.it/2011/10/04/cucinare-con-lo-zafferano/

    RispondiElimina
  10. @ideamamma: Ho letto il post e ho già l'acquolina in bocca! Grazie, grazie, grazie!!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin