27/04/12

Ispirazioni: Umbria e dintorni



L'Umbria mi emoziona.
Tutti quei vicoli e vicolini che si aprono inaspettatamente in piazze grandiose e poi  gli straordinari ricami di verde che vestono colli e colline punteggiate da città e borghi senza tempo. Paiono quasi aggrapparsi tenacemente alle cime dei monti, per non scivolare giù, nei laghi, fiumi, cascate che raccontano storie e leggende fatate.
Una sapiente mistura di arte, natura, relax e divertimento che fanno di questa regione la meta ideale per un weekend o una vacanza per tutta la famiglia.
Ecco dunque un piccolo elenco di mete imperdibili che non pretende in alcun modo di essere esaustivo ma che riassume quanto di bello abbiamo visto in questi ultimi anni. Chiaramente, sentitivi liberi di aggiungere anche  le vostre esperienze.

26/04/12

Dormire in un'opera d'arte

« Ero giunto a quel livello di emozione dove si incontrano le sensazioni celesti date dalle arti ed i sentimenti appassionati. Uscendo da Santa Croce, ebbi un battito del cuore, la vita per me si era inaridita, camminavo temendo di cadere. »  Henri-Marie Beyle detto Stendhal
Ci sono voluti quattro anni.
Mentre fuori, sulla spiaggia riparata dalle colline le stagioni seguivano il loro corso regalando quel tutto che a volte si può trovare nel mare, dentro,  ingegneri, architetti ma soprattutto un poliedrico gruppo di artisti lavorava  alla realizzazione di un sogno.

23/04/12

Umbria mon amour


Erano almeno due anni che non passavamo un weekend da quelle parti.
Tra il travertino delle mura etrusche, i vividi paesaggi del Perugino e del Pinturicchio, le odi di Byron.
Borghi aggrappati su monti e colline, valli, laghi, cascate dove affondare lo sguardo, delizie per il palato,  relax, avventura e innumerevoli eventi, attrazioni e mete per la gioia dei bambini.

18/04/12

Tapas


In fondo sono solo stuzzichini.
Spuntini, bocconcini,  appetitose leccornie in mini porzione da assaporare in piedi, seduti al bancone di un bar o un restaurante.
Eppure  uno degli indiscutibili piaceri che accompagnano un viaggio nella tierra caliente è proprio quello di consumare la serata mangiando tapas e bocadillos.

17/04/12

Un weekend tra gli aquiloni


All'inizio si deve correre forte, stringendolo stretto tra le dita mentre il braccio osa verso l'alto. Poi, quando l'aria lo avvolge sostenendolo, la corsa può diventare moderata ma senza indecisioni.
E' questo infatti il momento più delicato, un istante incerto, variabile, eppur determinante per l'esito dell'intera manovra.
Che se effettuata con coraggio e determinazione lo affida alle braccia vorticose del vento.
E' solo a questo punto che si può smettere di correre. 
Si lascia allungare il filo adagio adagio, senza fretta mentre il naso fugge all'insù, a controllare che non perda quota.

16/04/12

Weekend Natura: Oasi Lipu di Massaciuccoli (Lu)



Ho visto bambini calpestare con disprezzo incantevoli aiuole fiorite.
Sradicare  con rabbiosa energia piccoli arbusti tenaci e distruggere  piante e timidi fiori con larghi sorrisi ad illuminare il volto.
Li ho osservati disinvolti lanciare bottiglie di plastica nei fiumi, cartacce in terra, rifiuti sui prati.
Ho visto mio figlio stringere i pugni con lacrime di rabbia mentre un ragazzetto poco più grande devastava i rami di un albero e  tirava calci alle anatre.
A che età si comincia ad essere "cattivi" e di chi è la colpa?

11/04/12

Miniguida di Vienna: Musei da non perdere, prima parte


Come ho già detto  Vienna è una città che  non si può apprezzare  limitandosi a camminare tra monumenti, strade e piazze. Affacciandosi ad una vetrina o abbracciando i monumenti dall'esterno.
E' una città da vivere da dentro, immergendosi nell'affascinante atmosfera dei caffè, ascoltando le storie che sfuggono dalle strade, i portoni, le insegne delle case.
E poi i Musei.
Un viaggio nella attraente capitale austriaca non può in alcun modo prescindere dall'esplorazione di qualcuno di questi inestimabili contenitori di tesori. L'Arte, la cultura, il divertimento, la scoperta, la meraviglia sono tutti lì, a portata di mano, concentrati  in aree facilmente raggiungibili a piedi dal centro con una bella passeggiata perchè, si per godersela proprio tutta  Vienna richiede anche un bel paio di scarpe comode...
Purtroppo il tempo è sempre tiranno e la maggior parte delle persone che visitano la città lo fanno in pochi giorni. E allora quali scegliere? 
Noi siamo riusciti a visitarne cinque, ecco allora la prima parte di un capitolo che potrebbe aiutarvi nell'ingrata decisione di selezionare i più corrispondenti ai vostri interessi.

06/04/12

Idee per decorare le uova di Pasqua


Avevo bisogno di una breve pausa dal web. Di più tempo da dare alla vita, rovesciando ritmi e assaporando   piccoli grandi piaceri.
Senza fretta.
Una ricetta ancora da provare e  un libro da godersi con la luce del mattino, sdraiata sul divano insieme all'amico più affettuoso.
Un nuovo miracolo (tulipani!) da osservare e bambini che riempiono la casa di risate ed allegria. Una bella storia da raccontare e quei giochi che ti fanno ridere forte come se avessi di nuovo sei anni. E progetti, tanti, e paesi che ci aspettano e che già sogniamo di corteggiare...
(Ascoltando le cornamuse con gli occhi sognanti) " Ah la Scozia... Mamma ma quant'è bella, io non ce la faccio più ad aspettare..."
E poi naturalmente le tradizioni di Pasqua. Quelle che vengono da lontano e che ormai fanno parte di noi.
Uova da decorare, riempire, sistemare dolcemente su letti di piume da regalare agli amici e parenti.

Perciò se ancora non avete avuto tempo di preparare i vostri Osternest ecco una breve raccolta con qualche idea per creare delle bellissime uova pasquali insieme ai vostri bambini:

02/04/12

Escursioni da Cracovia: Miniera di sale di Wieliczka

Un giorno di qualche anno fa un giovane minatore trovò una strana fenditura nella parete di uno dei cunicoli della vecchia miniera di sale di Wieliczka in Polonia. Ad un più approfondito controllo si accorse che proprio da quella insolita fenditura proveniva un rumore molto simile ad un inconsueto russare...
Decise quindi di allargare la piccola apertura per cercare di vedere oltre e subito, non appena cominciò a scavare, udì chiaramente strani bisbigli, sussurri e  piccole grida provenire dallo stretto tunnel retrostante.
Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin